Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CHI è SEPOLTO IN QUELLA CASA?

All'interno del forum, per questo film:
Chi è sepolto in quella casa?
Titolo originale:House
Dati:Anno: 1985Genere: horror (colore)
Regia:Steve Miner
Cast:William Katt, George Wendt, Richard Moll, Kay Lenz, Michael Ensign, Mary Stavin, Erik Silver, Mark Silver, Susan French, Alan Autry, Steven Williams, Jamie Calvert, Mindy Sterling, Jayson Kane, Billy Beck
Note:seguito da "La casa di Helen", "La casa7", "House IV, presenze impalpabili"
Visite:1940
Il film ricorda: Poltergeist - demoniache presenze (a Rambo90), Un lupo mannaro americano a Londra (a Buiomega71)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 24
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/5/07 0:17 - 4437 commenti

Strano film. Questa contaminazione fra commedia, orrore, dramma e guerra indocinese partorisce un film “bastardo”, ma che (quasi “bastardamente”…) presenta un finale che è molto coinvolgente e che solleva il giudizio finale che, a metà film, era quello di uno spettatore abbastanza perplesso.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 26/3/07 21:15 - 3875 commenti

Steve Miner è un bravo regista, ed il meglio in campo horror lo ha realizzato con Venerdì 13 parte 2 e 3 (L'Assassino ti Siede Accanto e Week-End di Terrore). Anche questo House (primo capitolo della serie americana) scritto da Fred Dekker (regista di Dimensione Terrore nello stesso anno) non è affatto male. Ben girato e forte di un discreto campionario di "orrori" non solo suggeriti, fa leva sulla questione etica e morale evidenziando le conseguenze della guerra su di un reduce sopravvissuto.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 14/10/07 16:49 - 3011 commenti

Uno fra i migliori prodotti "medi" dell'horror anni '80, per una certa vivacità del tutto, l'ironia profusa a piene mani ma senza sgangheratezze o superciliosità da "ora faccio un'operazione critica sul genere". E anche - perchè no? - per la discreta bravura di William "Ralph supermaxieroe" Katt, magari poco credibile come reduce ma per il resto piuttosto in parte. La proliferazione di film con "casa" nel titolo (originale o italiano) dovette creare parecchi grattacapi all'epoca... Da vedere
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 14/11/10 18:54 - 5737 commenti

Le due teste pensanti della serie “Venerdì 13” (Cunningham è regista del primo, Miner del secondo) erigono una tetra magione infestata da paure presenti, incubi e rimorsi del passato, tentando quella contaminatio tra orrore (qui invero declinato in fantasy) e comicità poi meglio sviluppata da Raimi ne La casa 2 e L’armata delle tenebre. Una creatura ibrida e barcollante nell’incertezza di spaventare o divertire che trova però nell’allucinato Katt (doppiato da Carlo Valli) e nel pacioccone Wendt due solide spalle su cui appoggiarsi e lasciare un segno tangibile del proprio passaggio.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 19/6/09 22:59 - 6982 commenti

Bizzarro film horror (con contaminazioni comiche) che cerca di mescolare tra loro, con risultati deludenti, elementi decisamente eterogenei: la casa stregata, la guerra in Vietnam, i mondi paralleli, gli zombi. Con una tale mistura è inevitabile che gli esiti siano scoraggianti. Nonostante ciò diede vita ad un seguito.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 18/9/16 18:41 - 8008 commenti

Scrittore in crisi familiare (bimbo scomparso, moglie divorzianda), nonché professionale (vuol passare alla letteratura "seria" ma non ingrana) va a vivere nella casa della zia pazzerella defunta... Casa infestata, ma anche dimensioni parallele, creature infernali, zombie reduci dal Vietnam: un gran minestrone con risvolti comici per questo horror distensivo e di poche pretese tipicamente anni Ottanta, interpretato da un biondino che, a parte gli iniziali fasti leonini e carriani, è ricordato soprattutto nei panni di un supereroe imbranato.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 12/8/16 1:09 - 2073 commenti

Prodotto da Sean Cunningham, diretto da Steve Miner, basato su un soggetto di Fred Dekker: come si conviene, il risultato è inferiore alla somma degli addendi. Il problema è a monte dell'ibridazione tra generi: spingendo con troppa cautela sia il pedale della commedia che dell'horror, il film smonta qualsiasi iperbole e inanella punti morti. Ne deriva un film gradevole ma affatto irresistibile. Big Ben però è lo zombi più bello apparso sul grande schermo e i mostri ideati da James Cummins sono adorabili. A rigore, è l'unico film che avrebbe diritto al titolo italiano spettato al cult di Raimi.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 1/6/08 11:03 - 4376 commenti

Buon prodotto anni '80, che unisce il filone "case infestate" al cinema fantastico, a quello sul Vietnam e alla commedia. Il buon William Katt ha la faccia giusta e se la cava bene, così come gli attori di contorno (il vicino ricorda un po' John Goodman). Il film ha qualche momento "di paura", ma vira spesso verso la parodia con alcune gag veramente azzeccate (la caccia al mostro nell'armadio o la moglie trasformata in mostro). Effetti speciali validi, qualche buona atmosfera e parecchio divertimento per un comedy-horror più che gradevole.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 30/12/15 21:06 - 2585 commenti

Un piccolo cult da parte del regista di L'assassino ti siede accanto. Mischia bene momenti comici e orrore, ma direi che siamo più nel campo del fantastico. Perfetto il cast, sia maschile che femminile, con la rodata Kay Lenz e una ex Bond girl, simpaticissimo il bambino figlio della suddetta Bond girl. Tensione poca o nulla, ma non annoia affatto. Sarà seguito da un film dove l'elemento "comico" sovrasterà quello fantastico-orrorifico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La strega con unghie smaltate di rosso; La mano della strega.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rambo90 20/6/12 2:08 - 5778 commenti

Un horror molto divertente, diretto dal bravo Miner che del genere è un piccolo maestro e sa dare anche qui il giusto ritmo e la giusta dose di tensione. C'è anche molto humour, che non stona quasi mai ed effetti speciali rudimentali ma realizzati molto bene (tranne il pupazzone vestito di viola). Katt è simpatico e ce la mette tutta, Wendt è un divertente comprimario. Buona anche la colonna sonora; insomma, un piccolo cult.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 9/7/15 12:10 - 3431 commenti

Uno scrittore in crisi di creatività e dalla vita in frantumi cerca di ritrovare la propria verve artistica tornando ad abitare nella casa che tanto dolore gli ha inferto. Horror divertente di metà anni ottanta che sfrutta per l'ennesima volta il fascino malefico della casa infestata (la C di casa nella locandina è un chiaro riferimento alla locandina italiana del film di Raimi). C'è spazio anche per l'humor, cosa che testimonia il fatto che il regista non si sia preso troppo sul serio. Produce Cunningham, dirige Miner, una garanzia.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Rufus68 28/4/18 18:15 - 2618 commenti

Forse merita mezza palla in più, ma trovo giusto punire la deriva dell'horror quale si è inverato a metà Ottanta (reaganian horror). Lo stile, anzitutto, né carne né pesce, a mezzo fra sit com televisiva e nostalgia (il Vietnam eterno). E il contenuto, poi, col ripieno di mostriciattoli e mocciosi in cui l'horror non è mai horror poiché non pone in discussione la società del tempo e nemmeno riesce a evocare i veri fantasmi dell'interiorità tramite visioni e miraggi simbolici: una poltiglia anonima recitata da attori di terza fascia, insomma.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Buiomega71 21/12/10 19:34 - 2006 commenti

Adorabile Viet-horror che mostra il talento di Steve Miner (in parte dimostrato con i due seguiti di Venerdì 13), che realizza una horror-comedy sullo stile di John Landis. Spaventoso il commilitone zombi di Richard Moll (che meriterebbe un film a sè) e craveniani i luoghi della villa (uno specchio che dà nel vuoto popolato da orribile creature, armadi che nascondono orrendi mostri). Originale come pochi e con qualche momento divertente (il bambino rapito dalla strega che crede di giocare a nascondino con Roger). Ignobili i sequel. Piccolo cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La grottesca strega punta il fucile a canne mozze sulla testa di Roger e gracchia, con vocina disturbante: "Dov'è tuo figlio Roger?".
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 10/9/16 18:58 - 1976 commenti

Curiosa commistione da cui origina un horror non propriamente puro, almeno nel senso letterale del termine. Ci sono parentesi comiche, forse non sempre riuscite e flashback di guerra del Vietnam, avendo il tutto come base di partenza una casa infestata da oscure presenze che in questa occasione affondano nel fantastico. Emblematica e singolare anche la colonna sonora che spazia a seconda delle situazioni. Tutto sommato piacevole, ma adatto a un pubblico più giovane o almeno abbastanza duttile in quanto a preferenze.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il soldato zombi; Il vuoto dietro lo specchio.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 3/3/15 16:41 - 1875 commenti

Più che un horror lo definirei un film d'avventura con mostri. Visibilmente accattivante. La realizzazione dei mostri (veri protagonisti del film) è grandiosa e trasuda splatter da ogni dove. Ci stanno tutti i siparietti comici che si alternano al mistero e alla tensione che offre la casa stregata. Il simpatico protagonista (il fu Raplh Supermaxieroe) è capace di tener testa alle numerose scene in solitaria e a far ridere con le sue continue gaffe imbarazzanti che intavola con gli altri personaggi. Molto divertimento senza impegno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Roger piazza l'attrezzatura e come un pazzo urla nel cortile fra lo sguardo del vicino; A mezzanotte... davanti all'armadio.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rigoletto 28/1/15 16:59 - 1400 commenti

È tanta la carne messa al fuoco da Miner, che si dimostra comunque un buon cuoco e la pietanza servita (un puro horror anni '80) non dispiace affatto, specie ai nostalgici. Il film si colloca a metà strada tra quelli infestati da presenze sovrannaturali e il comedy-horror (soprattutto nel finale). Forse il cast non sarà il massimo, ma assolve alla sua funzione lasciando capo libero al regista. Dove invece pecca e nella materializzazione dei mostri; davvero risibili. Discreta l'atmosfera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzone "You're No Good" che accompagna i titoli di coda.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Pumpkh75 10/8/17 16:16 - 1185 commenti

La storia di per sè non è eccezionale o ricca di appeal; lo sono invece molti dei singoli componenti: le espressioni da viva e da morta di mrs. Hooper, il mostro di mezzanotte, George Wendt e Big Ben versione zombi. Nulla però ha il fascino sinistro dell’armadietto del bagno a mo' di portale con il suo vuoto oscuro: c’è ancora oggi da averne turbato il sonno e da trattenere una magnetica attrazione. Se gli addendi valgono più della somma, c’è comunque anche da sottrarre una ironia talvolta troppo pacchiana. Simpatico e un po' cult.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Jena 15/7/18 15:18 - 1012 commenti

Gioiello anni 80 e cult personale. Divertentissimo e molto originale, horror parodico in stile La casa 2 (ma meno truculento), passa da una sorpresa all'altra: armadi a muro che custodiscono mostri lovecraftiani, mogli che si trasformano in orribili demoni, falci e asce animate, reduci dal Vietnam che ritornano come zombi, vicini di casa alla John Goodman (il simpaticissimo Wendt). E poi scorci visionari pazzeschi, che si aprono su mondi oscuri. Perfetto William Katt. Ottimi effetti speciali artigianali. Produce Sean "The Friday" Cunningham.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trappola per il mostro nell'armadio; Lo specchio apertura spazio temporale per l'incredibile Altrove; La lotta con la moglie demone.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Anthonyvm 28/5/18 23:42 - 934 commenti

Prima di Sam Raimi con La casa 2, il bravo Steve Miner porta al successo - e in qualche modo codifica - un mix riuscito di commedia e horror, fra case maledette, zombi e mostri gommosi. Se è vero che la trama non è particolarmente incisiva (alla fine si tratta di una collezione di gag e spaventi) e la resa dei conti un po' sbrigativa, certe sequenze rimangono impresse, riuscendo contemporaneamente a far ridere e spaventare. William Katt è un bravo eroe comune ed è uno spasso vederlo alle prese con creature orripilanti. Un po' childish, ma da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pesce spada vivente; Il decomposto ma terrificante Big Ben.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Mdmaster 15/10/10 11:57 - 802 commenti

Un godibile derivato horror anni 80, sulla falsariga di The Gate e compagnia bella. Un horror che alterna momenti puramente comici a horror, riuscendo spesso anche a strappare qualche ghigno. William Katt poi è davvero un interprete simpatico e, insieme al vicino di casa, formano una coppia che sarebbe stato gustoso rivedere in qualche seguito. Effetti speciali degni di nota e una discreta colonna sonora completano il quadro. Non un classico ma sicuramente un riuscito misto di generi. Consigliato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Damn! Come back from the grave and ran out of ammunition!".
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Kekkomereq 8/12/11 21:29 - 359 commenti

Il primo film di una serie di quattro (la serie "House"). Ben costruito, con una trama lineare, divertente e ricco di avventure. Qualche somiglianza con la serie de La casa è presente, ma in quantità minima. Il film è più una commedia horror (il secondo capitolo virerà nel demenziale), le atmosfere degli horror anni '80 ci sono e potete stare tranquilli: ci sono tante sorprese e non mancheranno spaventi e risate.
I gusti di Kekkomereq (Azione - Horror - Thriller)

Gabigol 13/3/17 11:53 - 353 commenti

Classica pellicola da condannare o assolvere a seconda delle aspettative. Gli anni '80 sono stati una fucina di film con una componente horror sempre frenata e amalgamata a un approccio più simpatico e distensivo. Ed è sicuramente la vena autoironica, supportata da simpatici pupazzoni e attori in parte, a prevalere e salvare il film dal totale limbo del "né carne né pesce", visto il coacervo di idee e situazioni accumulate nell'intero arco narrativo. Non male il finale, se fosse stato contestualizzato meglio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pesce spada legato al muro; Il mostro che esce dal guardaroba.
I gusti di Gabigol (Animali assassini - Fantastico - Horror)

Noodles 21/2/19 22:33 - 226 commenti

Divertente comic-horror anni '80, con una buona recitazione e non troppo sangue. Il ritmo veloce e le continue buone trovate garantiscono una piacevole visione, anche se a volte la sceneggiatura un po' si perde e diventa confusa. Alcune parti sono chiari omaggi a La casa. Il principale difetto del film è che a volte si ricerca troppo la risata, finendo per rovinare storia e suspense. Forse sarebbe stato meglio concentrarsi più sulla paura. Resta comunque un buon film.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Ducaspezzi 9/7/13 1:11 - 222 commenti

Abbastanza scarno e vago nell'incardinare i presupposti di una situazione orrorifica che, a ogni modo, rimane bizzarra per come è appesa fra visioni psicogene del protagonista e non chiare implicazioni eventuali da casa maledetta. Tra l'altro, il quesito del titolo italiano, oltre a rimanere inevaso, non si capisce bene perché debba essere posto! Detto ciò, non manca però di intrattenere con i vari orridi pupazzoni dalle vocine taglienti e qualche dose di comicità. La regia è ferrata, l' ambientazione c'è, lo zombi porta da ** a **!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il reduce zombi e il pesce-trofeo, uniche cose che ricordavo della prima remota visione; La buia profondità oltre lo specchio.
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)