Cerca per genere
Attori/registi più presenti

20 SIGARETTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/10/10 DAL BENEMERITO BECCAFICO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 5/1/11 5:40 - 10979 commenti

La drammatica esperienza dei militari italiani in Iraq, in un film del regista Amadei sopravvissuto alla strage di Nassirya. Film davvero buono nella prima parte nella quale viene raccontato il quotidiano dei soldati e le difficoltà di ambientamento. La parte centrale del film pur derivante da esperienze dolorosamente vissute, eccede in retorica così come la parte finale, portatrice di messaggi forse troppo scontati. Bravissimo il protagonista Marchioni.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Deepred89 18/11/10 19:59 - 3115 commenti

La prima mezz'ora non è nemmeno male, ma il film cade proprio nella sequenza centrale della carneficina, rappresentata in maniera tanto compiaciuta (urla a iosa e svariati primi piani di sangue e ferite) quanto modaiola (la telecamera a mano, ultimamente così abusata, qui tra l'altro utilizzata in maniera illogica - falsa soggettiva? mah). Ciò che viene dopo abbassa ulteriormente il livello, veicolando stancamente una serie di messaggi (per dirne uno: la "missione di pace" non porta la pace) che ormai hanno colto anche i muri. Film discutibile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Nando 5/1/11 0:41 - 3337 commenti

La guerra vista con gli occhi di un giovane regista gravemente coinvolto nel famigerato attentato in Iraq. Marchioni è validissimo nell'interpretazione che scava tra sentimenti antimilitaristi ed attestati di stima nei confronti di coloro che svolgono la propria missione all'estero. Macchiettistica a atrocemente veritiera la seconda parte in cui i politici non fanno un gran figura. Lievemente compiaciute le riprese dell'attentato e la conseguente sofferenza dei feriti sul campo.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 26/8/11 8:25 - 2678 commenti

La storia raccontata dalla storia stessa. E fin qui tutto ok. La sceneggiatura c'è, la fotografia regge e pure i dialoghi. Ma quello che funziona poco è proprio il cast (troppo pescato da Romanzo criminale). A differenza di Montanari/Libanese e Roja/Dandi, ottimamente riciclatisi in commedie riuscite, Marchioni fatica ancora a scrollarsi di dosso il personaggio del Freddo e questo pesa sulla recitazione, visto che lo costringe ad andare sopra le righe troppe volte, finendo così col gigioneggiare. Il film comunque è godibile e si fa guardare.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Giùan 12/9/11 12:27 - 2661 commenti

Opera multiforme e esordio "moderno" nel cinema italiano, solitamente dedito alla autoghetizzazione onanista. Amadei mette in pellicola l'esperienza che, letteralmente, lo ha segnato in corpore viri (la strage di Nassyria), utilizzando le tecniche dell'interlinguaggio visuale (digitale e non solo), seza temere scarti di registro stilistico, che passan dalla commedia alternativa al dramma pànico per chiudersi su una riflessione sospesa. Marchioni all'occasione della vita: non la spreca. L'impressione personale però è di qualcosa di nuovo senza originalità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gran faccia di Colangeli che ricorda Rolla come meglio non si potrebbe; la corsa all'ospedale col camioncino ed il ragazzino morto.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Luchi78 18/4/12 18:20 - 1521 commenti

Film dagli aspetti controversi: impossibile rimanerne indifferenti, ma allo stesso tempo le scelte stilistiche del regista suscitano qualche dubbio. Inutile la non più originale visuale soggettiva del protagonista durante le scene dell'attentato, più azzeccati i montaggi satirici delle visite di rito in ospedale. Garanzia di successo è l'interpretazione convincente di Marchioni. Manca qualche approfondimento di personaggi e situazioni.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Ford 22/9/12 8:44 - 582 commenti

Il cinema italiano ben fa a raccontare recenti storie drammatiche, forse però un occhio più distaccato avrebbe giovato e soprattutto avrebbe giovato dare il film in mano a un vero regista e non allo sconclusionato Amadei che - ok, ha vissuto davvero queste cose mentre io mangiavo patatine sul divano però - dirige male con alcune trovate imbarazzanti e Marchioni non è certo così bravo. La soggettiva nell'attentato è piaciona ma forse è l'unica cosa che funziona, poi solo retorica.
I gusti di Ford (Animazione - Commedia - Horror)

Ilcassiere 18/2/11 19:30 - 282 commenti

Siamo vittime o carnefici? Il regista, raccontando la storia tragica che ha vissuto realmente, si pone (e ci pone) questa domanda. Una delle possibili risposte è che in guerra si è vittime e carnefici allo stesso tempo, in un'assurda spirale di immotivato odio reciproco tra popoli. 20 sigarette è un film toccante e profondo, forse un po' troppo crudo in alcune immagini ma sicuramente un ottimo lavoro. Occhio a Marchioni: sta nascendo una star.
I gusti di Ilcassiere (Commedia - Giallo - Thriller)

Ishiwara 27/8/11 16:54 - 214 commenti

Alcune scelte narrative e la rappresentazione visiva dell'attentato sarebbero anche criticabili, se non fosse che derivano dall'esperienza personale del regista-sceneggiatore e quindi più che una rappresentazione programmatica sono un tentativo di rendere efficacemente ciò che è stato realmente vissuto. Anche la parte successiva al rimpatrio sarebbe abbastanza banale se non fosse per le medesime attenuanti. Il film riesce ad essere coinvolgente e nel complesso tecnicamente ben realizzato. Ottimo Marchioni e adatto il resto del cast. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'area fumatori; l'esplosione; le visite in ospedale.
I gusti di Ishiwara (Animazione - Commedia - Drammatico)

Beccafico 4/10/10 22:51 - 21 commenti

Elaborazione della durissima esperienza vissuta realmente dal regista Aureliano Amadei. Il film racconta fatti accaduti più o meno dieci anni fa e si regge totalmente sui fantastici dieci minuti di soggettiva del protagonista ferito dopo un attentato. Durissimi ma con un livello dinamico narrativo di assoluta eccellenza. Resi ancora più allucinanti dallo splendido trucco di Simona Castaldi. Buoni Colangeli e la Crescentini... Chapeau totale ed incondizionato a Vinicio Marchioni. Notevole.
I gusti di Beccafico (Comico - Commedia - Horror)