Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FOUTAISES

All'interno del forum, per questo film:
Foutaises
Titolo originale:Foutaises
Dati:Anno: 1989Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Jean-Pierre Jeunet
Cast:Dominique Pinon, Chick Ortega, Fabienne Chaudat, Marie Laure Dougnac, Jean Pierre Rata, Philippe Painblanc, Cèline Dubois, Maurice Lamy, Diane Bertrand, Gèrald Weingand, Jean Gabin
Note:Premio della Stampa, Premio Jacques Tati, Premio del Pubblico au Festival du court-métrage de Clermont-Ferrand, César 1991 dei corto metraggi, Premio della giuria, Premio Till Eulespiegel al Festival d'Orberhausen, Premio del pubblico al Festival di Villeurbanne, Premio del pubblico al Festival di Savigny, Premio del pubblico al Festival d'Alès.
Visite:255
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/9/10 DAL BENEMERITO REDEYES

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 18/10/10 9:26 - 7333 commenti

Mi piace-non mi piace: contiene un semplice elenco questo cortometraggio, e per ogni cosa che il nostro protagonista ama o non ama, ecco una sua rappresentazione visiva arguta, spiazzante, esilarante o emozionante. Apparentemente semplice, in realtà estremamente raffinato, sia nel testo che nella selezione delle immagini (di repertorio o appositamente ricreate), e con un ritmo sapientissimo che alterna raffiche di rapidissime sequenze a momenti più narrativi anche se pur sempre in forma di sketch. Il tutto in 7 minuti da non perdere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Redeyes 28/9/10 14:17 - 2045 commenti

Questo premiato corto del regista mette in luce la sua capacità di evidenziare con magia le piccole situazioni. Tutto il corto (7 minuti) ruota proprio attorno a quelle piccole cose che piacciono e quelle non; Foutaises sono appunto le cose di poca importanza. Lo stesso tema verrà ripreso e sviluppato in Amelie. La scelta del b/n affatica un po' lo spettatore, così come l'invecchiamento della pellicola, ma contribuisce a dare quel senso di ricordo cui il film punta. Ecco come dovrebbe esser un cortometraggio.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)