Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VENTO CALDO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/9/10 DAL BENEMERITO R.F.E.

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Saintgifts 24/6/16 9:53 - 4099 commenti

Dopo il successo di Scandalo al sole, di due anni prima, si ritenta il bis con questa storia di interessi, amori e tradimenti. Troy Donahue è l'unico attore proveniente dal precedente set, ma regista e compositore sono gli stessi e si vede e si sente. Le giovani figure femminili (ma anche le meno giovani) sono piuttosto "aggressive" e l'atletico biondo è subito preso di mira (lui d'altronde lascia fare). Malden rappresenta una figura molto forte, tipico businessman spietato, fuori e dentro la famiglia. Caratteri tagliati con decisione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ultima scena, campo lungo.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

R.f.e. 21/9/10 9:56 - 819 commenti

Gagliardo e, chissà perché, da sempre sottovalutato dramma prodotto dalla Warner e ambientato nel New England - a essere precisi, nelle piantagioni di tabacco della valle del fiume Connecticut - tratto dal romanzo omonimo di Mildred Savage. Il film contiene quella che probabilmente è l'interpretazione più convincente del "biondino" Troy Donahue (impagabile quando prende a pugni il viziato e immaturo figlio di Malden). Deliziosa anche Connie Stevens, benché in un ruolo un po' marginale. Da rivalutare senz'altro.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)