Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• LA PIOVRA 7 - INDAGINE SULLA MORTE DEL COMMISSARIO CATTANI (6 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/8/10 DAL BENEMERITO LUCIUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Furetto60
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Jorge
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daidae, Lucius
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Stuntman22


ORDINA COMMENTI PER:

Daidae 17/1/19 21:17 - 2537 commenti

Arrivata alla settima serie, ecco che purtroppo le idee cominciano a scarseggiare: viene ripresa la società segreta già vista nelle magistrali seconda e terza serie e persino la lista dei nomi cifrati viene riproposta. La prova del cast è buona, sopratutto da parte degli attori esperti (Sergio Fiorentini e Ennio Fantastichini). Alla fine si lascia guardare, ma certo non regge il confronto con le precedenti serie.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Lucius  16/8/10 1:02 - 2690 commenti

Ancora avvincente, ma con forzature di sceneggiatura e una fotografia pessima. Nel cast primeggiano la Millardet, la Bolkan e Romina Mondella che ha fatto un buon lavoro, ma non basta un trucco eccessivo per trasformare una ragazza in un pericoloso killer, così come è stato un errore accentuare il make-up della giudice Conti. Senz'altro degna di nota la rappresentazione dell'uso di certi media, tema già trattato da Almodovar nel suo Kika. I nodi dell'omicidio Cattani vengono sciolti in una ambientazione prettamente provinciale. Mafioso.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Furetto60 8/4/13 10:42 - 1129 commenti

La Piovra 7 parte come fosse la numero 5; la morte di Cattani è il tema principale e immagini, santini e reliquie del commissario appaiono ogni quarto d’ora; il povero Licata delle 2 serie precedenti è come non fosse esistito. Il soggetto punta dritto alla lotta tosta contro la mafia, aggiungendo condimento con l’intrigo massonico e introducendo una nuova figura di cattivo-tormentato-cerebrale, Saverio Bronta, interpretato alla grande da Fantastichini, ma a Girone bastano 10 minuti finali per ribadire che il vero protagonista della saga è lui: Tano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro di Bronta con l'associazione Extrema Thule; Il confronto Nuzzo Bronta.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jorge 14/2/11 13:36 - 164 commenti

Il mistero sui mandanti dell'omicidio Cattani viene risolto; si rivede la Bolkan, spietata nel suo orgoglio di amante ferita, in competizione con la Conti, l'"altra" di Corrado. Si ritorna in Sicilia ma si guarda all'est Europa; la sceneggiatura adesso è scritta da altri e la cosa, nel bene e nel male, si percepisce. La storia, tuttavia, è di primo livello, così come certe interpretazioni (Danailov, la Bolkan), ma il tutto viene un po' vanificato dalla fotografia e da certi attori da fiction e non di cinema. Cameo memorabile di Girone nel finale.
I gusti di Jorge (Giallo - Horror - Thriller)

Stuntman22 30/9/15 20:37 - 103 commenti

Il ritorno alle atmosfere sicule e caserecce dei primi capitoli non risolleva la serie dal suo costante declino. Il cast annovera un Bonacelli, un Fantastichini e la recuperata Bolkan, ma il tutto acquisisce un retrogusto di fiction nell'atmosfera generale. Uniamoci poi vicende arzigogolate e quasi inverosimili perfino in un ambito, quello del connubio mafia-politica, in cui abbiamo imparato a non stupirci più di niente. Curiosità: il negozio del gioielliere taglieggiato è ambientato nella stessa gioielleria "di posa" vista nella Piovra 4.
I gusti di Stuntman22 (Avventura - Azione - Poliziesco)