Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VITA DA CANI

All'interno del forum, per questo film:
Vita da cani
Dati:Anno: 1950Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:Mario Monicelli, Steno (Stefano Vanzina)
Cast:Aldo Fabrizi, Gina Lollobrigida, Delia Scala, Tamara Lees, Gianni Barrella, Bruno Corelli, Enzo Furlai, Enzo Maggio, Michele Malaspina, Pasquale Misiano, Eduardo Passarelli, Mario Russo, Jubal Schembri, Nyta Dover, Marcello Mastroianni, Aldo Giuffrè (n.c.), Tino Scotti (n.c.)
Note:Benché sia accreditato anche a Steno, pare assodato che la regìa sia stata del solo Monicelli.
Visite:700
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/8/10 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 11/8/10 1:23 - 4487 commenti

Molto bello. Commedia drammatica creata unendo aneddoti narrati da Fabrizi sull’avanspettacolo, colpisce per la sapiente miscela di momenti umoristici (taluni esilaranti, come la fuga dall’albergo) a vicende drammatiche (una scena che precede il finale di Io la conoscevo bene!). Cast strepitoso, con Aldo Fabrizi sommo, la Scala brava e adorabile, la Lollo giovane e incredibilmente brava. Meno efficace la stangona Lees, bella e altera. E Giuffrè, Scotti, Mastroianni...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fuga dall'alberghetto di Civita Pratese.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Rufus68 15/4/18 17:15 - 2700 commenti

Ritratto più agro che dolce di un'Italia smagrita dalla guerra e costretta a rinnegare l'ideale o la tradizione in nome del soldo. Ammirevole la semplicità in cui una tesi come questa viene calata nei paludamenti della commedia con una serie di caratteri e caratteristi impagabili (Fabrizi su tutti, ovviamente, colla sua umanità e i suoi impacci, fra arie da finto tonto, scatti d'ira e improvvisi rabbonimenti). L'unico limite risiede in un certo manicheismo di fondo. Bellissime le signore.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giùan 17/8/11 15:42 - 2676 commenti

Prima regia nella quale Monicelli si affranca (al di là della firma sullo schermo) dal sodalizio con Steno. Si nota in maniera nitida dalla cura con cui vengono tratteggiati i "caratteri" (firmano lo script, tra gli altri, il vecchio Amidei ed il giovane Maccari) e dall'originale mix tra melodramma e commedia comica. Sottovalutato all'uscita è invece uno dei film di Mario che meno sente lo scorrere del tempo, grazie ad una lucida (a tratti spietata) e sempre attuale analisi del mondo dell' (avan) spettacolo. Fabrizi capocomico-mattatore, brave Lollo e Scala.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Furetto60 10/9/13 8:12 - 1129 commenti

Un resoconto della dura vita condotta dagli interpreti dell’avanspettacolo italiano negli anni ‘50/60, costretti a inventarsi il sistema per sbarcare quotidianamente il lunario; in questo ricorda quanto visto in Uomo e galantuomo di De Filippo, mentre la figura di Franca è simile a quella della Sandrelli in Io la conoscevo bene, anche se con esiti opposti. Fabrizi è strepitoso, tanto nel comico che nel tragico, pare che alcune scene siano tratte da fatti realmente vissuti dall’attore, menzione anche per la giovane Lollo e la britannica Lees.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Siamo tutti italiani; L’anello mai consegnato.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)