Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MNEMONISTA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/7/10 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


Pigro 28/7/10 16:05 - 7338 commenti

Violinista ha una memoria prodigiosa che associa parole a visioni sino alla saturazione, così si rivolge alla scienza medica. Dall'intrigante idea di partenza si dipana una non-storia scandita da visioni e "oggettivizzazioni" di ciò che viene detto, con un'alta cura visiva al limite del perfezionismo. Ma il tutto suona terribilmente freddo e autocompiaciuto. La stessa ambientazione protonovecentesca (italiana? russa?) rientra in un approccio visionario incapace di diventare vera emozione. Ovvero: quando il virtuosismo ammazza le buone idee...
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)