Cerca per genere
Attori/registi più presenti

2010 L'ANNO DEL CONTATTO

All'interno del forum, per questo film:
2010 L'anno del contatto
Titolo originale:2010
Dati:Anno: 1984Genere: fantascienza (colore)
Regia:Peter Hyams
Cast:Roy Scheider, John Lithgow, Helen Mirren, Bob Balaban, Keir Dullea, Madolyn Smith Osborne
Note:seguito ideale di "2001 Odissea nello spazio" di Kubrick
Visite:899
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/5/07 1:05 - 4378 commenti

Impossibile non vederlo per chi ha amato il capostipite (figurarsi per coloro, compreso chi scrive, che hanno vissuto il film di Kubrick come un'esperienza emotivamente indimenticabile), pur già sapendo che si andava incontro a molti pizzichi di delusione. Il libro di Clarke, da cui è tratta la pellicola, è leggibile senza essere un capolavoro: il film è guardabile, pur restando opera lievissimamente superiore alla media, in tutto e per tutto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 24/5/11 7:14 - 10859 commenti

Un sequel (o pseudotale) del capolavoro di Kubrick è un impresa sulla carta quasi disperata; giusto quindi cambiare registro e affidarsi alla solida professionalità di un buon regista come Peter Hyams che compie l'unica operazione possibile: abbandonare tutte le implicazioni filosofiche del predecessore e dirigere un onesto film di fantascienza non esaltante ma abbastanza godibile, con discreti effetti e un buon cast di attori.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 25/6/11 9:03 - 7221 commenti

A questo film ha nuociuto essere il sequel del capolavoro di Kubrick, perché in fin dei conti è ben fatto, con buoni effetti speciali, e anche con una sua identità forte, collegata allo scontro Usa-Urss. La nuova missione alla ricerca del monolito offre alcuni momenti di bel cinema s/f, anche se è evidente come la spettacolarità ripercorra canali già noti e banalmente "tranquillizzanti" rispetto al folgorante predecessore. Apprezzabile anche la sostanziale umiltà di Hyams nel rapportarsi a 2001, tra citazione e autonomia. Godibile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 20/7/09 22:20 - 4280 commenti

Dopo il 2001 kubrickiano cosa poteva venir fuori, se non un film senza poesia, noiosetto, pretenzioso, ma carente di una solida base narrativa? Si rivanga il glorioso passato (il monolito, Hal 9000, l'astronauta scomparso nello spazio profondo) e lo scrittore è Arthur C. Clarke (mica l'ultimo arrivato). Il risultato però, pur essendo a tratti visivamente piacevole, è assai poco gratificante dal punto di vista del contenuto (le scaramucce tra russi e americani, sia sull'astronave, sia sulla Terra - le varie comparsate dell'astronauta disperso). Sembra la classica appendice posticcia, ma vedibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La casa con piscina interna e delfini. L'ingegnere, con occhi pallati e respiro accelerato, costretto a uscire nello spazio.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 12/9/15 17:37 - 6888 commenti

Seguito di 2001 in cui si cerca di capire cosa è successo alla spedizione del Discovery e perché Hal sia "impazzito". E forse il problema principale della pellicola è proprio questo e cioè voler svelare quanto di misterioso c'era nel capolavoro di Kubrick che tanto spazio lasciava all'interpretazione del singolo spettatore. Paragonare i due film è inutile ed ingiusto: meglio godersi una pellicola comunque di discreta fattura che non riesce però ad emozionare molto e ad appassionare come quella "precedente". Molto belli alcuni sprazzi visivi. Non male.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 28/1/10 10:01 - 1585 commenti

L'astronave Discovery, data per persa dopo la scomparsa dell'equipaggio, ricompare vicino a Giove. Parte una missione di soccorso, anzi due perché ci si mettono di mezzo i russi in piena guerra fredda. Notevole film di genere, a cui nuoce la parentela con il capolavoro di Kubrick. Sfruttando, a livello mainstream e con un po' di astuzia, le mille intuizioni visive del Genio, Hyams confeziona un bello spettacolo, con Scheider perfettamente in parte e il ritorno di HAL, che chiede al suo programmatore "Sognerò?".
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Caesars 2/9/08 9:38 - 2442 commenti

Ovviamente per guardare "2010" bisogna scordarsi la pellicola di Kubrick di cui questo film è il seguito. Dietro alla macchina da presa infatti non c'è più il grande maestro ma il più "normale" Peter Hyams, regista che nella fantascienza si trova comunque particolarmente a suo agio. Un'equipe russo-americana viene inviata su Giove a scoprire quanto successe all'equipaggio del Discovery e al suo computer Hal9000, mentre sulla terra i rapporti tra i due paesi si fanno sempre più tesi... Discreto ma nulla più.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Iochisono 5/6/10 1:14 - 133 commenti

Una noia mortale. Si rimbalza tra il tentativo di estrinsecare quello che in Kubrick è giustamente rimasto intrinseco e il purtroppo solo accennato desiderio di farne un bel blockbuster alla Spielberg dei bei tempi (vedi Roy Scheider in modalità Jaws). A parte qualche momento di action il grosso si risolve passando il tempo nella nave spaziale a girare i pollici ed elucubrare il nulla. Quasi comica la riattivazione di Hal. Il film di Kubrick rimane al primo posto, il romanzo al secondo. Questo film invece rimane piuttosto inutile. Ma perchè poi toccare certe suggestioni? Con quale speranza?
I gusti di Iochisono (Commedia - Horror - Poliziesco)

Capannelle 26/4/10 9:25 - 3540 commenti

Girare un buon remake o un sequel non è facile. Quando il riferimento è Kubrick la missione è disperata. Diciamo che Hyams si applica con attenzione e ripercorre strade sicure, ma sulla differenza di stile e di coinvolgimento esistono pochi dubbi. Qualche spunto degno nel ripescaggio di Hal e dell'astronauta Dave. Per il resto la pellicola scorre con poche sorprese e sconta pure la "sfiga" della caduta del muro.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Saintgifts 7/10/13 18:47 - 4099 commenti

Di nuovo di fronte a Hal 9000 e al suo occhio rosso, a volte minaccioso, a volte accomodante, ma in ogni caso sempre difficile da fregare. La "forzata" convivenza russo-americana nel soccorrere l'astronave Discovery sostiene un film che, seppur discreto, avrebbe sofferto della mancanza di questa aggiunta politico-scientifica, anche se è ai russi che si lascia prendere qualche decisione sbagliata. A volte fa capolino la noia, ma sono momenti presto superati. Ha il pregio di farsi seguire con facilità, con piccole incursioni nel religioso.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Alex1988 13/6/18 18:09 - 515 commenti

Ufficialmente è un seguito del capolavoro kubrickiano, ma artisticamente siamo lontani anni luce (è proprio il caso di dirlo) da ciò che quello aveva rappresentato alla sua uscita. Certo, l'operazione è più che dignitosa e si vede, ma la perfezione alla quale Kubrick era riuscito ad avvicinarsi difficilmente poteva essere nuovamente raggiunta. I fan della fantascienza apprezzeranno comunque di certo.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Jofielias 10/12/11 9:01 - 170 commenti

Sarebbe ingeneroso stabilire un confronto col capolavoro di Kubrick: mentre 2001 era un'opera priva di genere, 2010 si propone esplicitamente come un film d'avventura. Solido nella realizzazione, risulta forse un po' troppo semplificato nello script per scelte di comprensibilità (quasi per collocarsi all'opposto rispetto all'esito di Kubrick). Hyams tenta di lanciare un messaggio di speranza e distensione verso la Russia, sebbene condito da un pizzico di sciovinistico paternalismo a stelle e strisce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tentativo di indurre HAL 9000 al sacrificio per salvare gli umani.
I gusti di Jofielias (Fantascienza - Horror - Thriller)

Black hole 10/5/13 10:43 - 136 commenti

Hyams, con grande mestiere e ottimi attori, riesce a rivedere il capolavoro di Kubrick approntando un seguito assai più razionale, meno intriso di significati, con alcumi legami diretti al romanzo di Clarke (uno su tutti il "mio Dio, è pieno di stelle!", mai pronunciato da Bowman nel ben più "silenzioso" 2001). C'é il tentativo, a tratti, di spiegare il capolavoro del 1968: la paranoia di Hal, il legame con Europa, il fine ultimo del monolito. Si passa quindi a una fantascienza molto più d'azione, classicamente '80 ma di ottimo livello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La frenata dell'astronave russa in prossimità di Giove; La passeggiata dello spazio e il "come si dice gallina in russo"; Le apparizioni di Bowman.
I gusti di Black hole (Drammatico - Fantascienza - Western)