Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO SPETTRO DI EDGAR ALLAN POE

All'interno del forum, per questo film:
Lo spettro di Edgar Allan Poe
Titolo originale:The spectre of Edgar Allan Poe
Dati:Anno: 1974Genere: horror (colore)
Regia:Mohy Quandour
Cast:Robert Walker, jr., Cesar Romero, Carol Ohmart, Tom DrakeMary Grover, Mario Milano, Karen Hartford, Frank Packard, Paul Bryar
Visite:415
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/7/10 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Ciavazzaro, Mco
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Ciavazzaro 12/7/10 21:05 - 4723 commenti

Interessante film che narra perché il buon Poe avrebbe cominciato a scrivere storie dell'orrore. Il tutto succede dopo che l'amata Leonore sepolta viva per sbaglio e impazzita per lo schock viene portata in una clinica che però nasconde qualche segreto. Walker, jr. è un convincente Poe (che finisce legato su un tavolo in mezzo all'acqua in chiaro omaggio a "Il pozzo e il pendolo"), il bravissimo Cesar Romeo nei panni del proprietario della clinica è perfetto. Non manca un po' di sangue.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'asciata, la sorpresa finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Mco 28/2/17 17:53 - 2086 commenti

Letteratura frammista a immagini, gotico reso su pellicola. Del grande autore di Boston si colgono il gusto per il macabro e l'onnipresente tema della morte. Quandour usa bene gli spazi chiusi per creare angoscia e la "zatterina" di fortuna attorniata da rettili poco amichevoli resta un piccolo guilty pleasure. Non ci si perde troppo nelle dinamiche legate agli esperimenti nosocomiali, essendo sufficiente vederne qualche effetto. Efficace anche il Poe reso da Walker. Uno dei tanti horror da non lasciar cadere nell'oblìo.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rufus68 11/3/18 18:05 - 2660 commenti

Tediosissima variazione poesca, interessante nelle intenzioni, disastrosa nella stanchissima attuazione. Il film si compone, sostanzialmente, di incomprensibili andirivieni nell'ominosa clinica in cui è ricoverata la fidanzata di Edgar. A cosa mirino questi viavai è oggetto (da parte mia) di un esame che tuttora perdura. L'unico evento davvero cristallino è che, alla fine, una tizia dà fuori di matto. Walker è visivamente perfetto come sosia del poeta; purtroppo completamente sprecato, al pari di un rilassatissimo Romero. Per completisti.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)