Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I PADRONI DEL MONDO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/7/10 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daidae
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Herrkinski, Panza
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Homesick


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 19/5/12 16:40 - 5737 commenti

L’uomo preistorico poco prima della scoperta del linguaggio. Sulla scorta de La guerra del fuoco, l’ultima pellicola dell’ardito Cavallone si pone come documentario antropologico, che tuttavia presto si blocca nella ripetitività delle situazioni (caccia e lotta tra clan) e dei grugniti degli animaleschi cavernicoli, tra i quali si riconoscono volti noti ai cultori del cinemabis come quelli di Aldo Sambrell e Serafino Profumo. Anche le musiche di Alberto Baldan Bembo si ripetono spesso e, a tratti, sono pressochè identiche a quelle di Nuda per Satana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I cervelli estratti dalle teste mozzate.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Herrkinski 10/7/10 2:37 - 3877 commenti

Ultimo film ufficiale di Alberto Cavallone come regista. Come sempre è da segnalare il suo coraggio nel dirigere e produrre film completamente anti-commerciali; stavolta si tratta di una vicenda ambientata all'età della pietra, con guerre tra tribù rivali e scene di vita quotidiana. Girato tra l'Italia e l'Islanda, il film offre dei validi scenari naturali ed è completamente privo di dialoghi; si segnala anche qualche influenza da cannibal-movie, con scene gore dai buoni SPFX. La visione è però pesante e le musiche di Baldan Bembo ripetitive.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 14/8/10 23:20 - 2406 commenti

Film "muto" di Cavallone. Una sorta di ritratto della barbarie primitiva. Non ho mai apprezzato i lavori di questo sopravvalutato regista italiano, ma i padroni del mondo sono riuscito a digerirlo senza troppi problemi. Alla fine è guardabile, anche se piuttosto noioso.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Panza   6/3/18 16:04 - 1334 commenti

La totale assenza di dialoghi permette di focalizzarsi sul primitivo abbozzo di linguaggio e sui suoni della natura con cui i cavernicoli vivevano a contatto diretto, ma allo stesso tempo diventa una sfida per il regista che deve cercare di appassionare lo spettatore tramite altri mezzi. Parzialmente ci riesce tramite bei paesaggi e scene d'azione truculente che sfociano anche nel cannibalismo, ma il film complessivamente non è incisivo come ci si aspetta e nelle fasi di pausa si fa noioso. Originale lo score di Baldan Bembo.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)