Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FUGA DAL BRONX

All'interno del forum, per questo film:
Fuga dal Bronx
Dati:Anno: 1983Genere: drammatico (colore)
Regia:Enzo G. Castellari (Enzo Girolami)
Cast:Mark Gregory, Henry Silva, Valeria D'Obici, Giancarlo Prete, Paolo Malco, Ennio Girolami, Moana Pozzi, Antonio Sabato, Carla Brait, Eva Czemerys, Tom Felleghy
Note:sequel di "1990 I guerrieri del Bronx"
Visite:2575
Filmati:
Approfondimenti:1) TUTTO SUL VECCHIO CATALOGO VHS "SSV-STARVIDEO"
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
È il seguito di 1990 I GUERRIERI DEL BRONX, film che Enzo G. Castellari girò dopo il successo di I GUERRIERI DELLA NOTTE e 1997 FUGA DA NEW YORK e che ebbe, a sua volta, un sorprendente riscontro ai botteghini anche americani. Il protagonista era Mark Gregory (vero nome Marco De Gregorio), lo stesso che seguiamo in FUGA DAL BRONX alla guida di un mini-commando deciso a rapire il presidente di una multinazionale che vuole distruggere il Bronx per costruirci sopra un nuovo megacomplesso. Rispetto al primo episodio, molto mediocre, il sequel è più spettacolare e decisamente migliore; grazie all'abilità registica di Castellari, capace di regalare al film un ritmo serrato e di spargere violenza e morti a dozzine. Ma non è facile costruire un film, anche estremamente crudo, senza indugiare nella tentazione di girare metri di pellicola zeppi di scazzottate e guerriglie fini a se stesse. È lodevole però che Castellari provi a inventare nuove inquadrature, nuovi effetti splatter per arricchire la sua produzione. Il suo senso innato per un ritmo frenetico fa poi il resto: nella prima parte è davvero difficile annoiarsi, nella seconda si avverte una certa ripetitività tuttavia superata dall’accumulo di nuovi colpi di scena. Belle e alla moda le musiche di Francesco De Masi, più che discreta la prova degli attori. Nel cast, oltre a Gregory, troviamo infatti vecchie conoscenze del B-movie all'italiana come Antonio Sabato, Paolo Malco, il freddissimo Henry Silva (è Wangler), Valeria D’Obici e, dulcis in fundo, una giovanissima Moana Pozzi (nel ruolo di... Moana”!).
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 11/12/07 21:33 - 3875 commenti

Cambia lo sceneggiatore (qua firma Tito Carpi) e il risultato finale supera -per contenuto e per accuratezza- il suo predecessore. Il livello di gore è ampiamente assimilabile, per esternazione, al Fulci artaudiano, mentre il plot -ideale seguito del precedente- ambientato in un futuro ben poco idilliaco, viene sviluppato mediante l'utilizzo del medesimo interprete (Mark Gregory nei panni di Trash) al quale vengono affiancati l'ottimo e glaciale Henry Silva e due bellezze simbolo di un'epoca, Eva Czemerys e Moana Pozzi. Da vedere.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 28/3/13 8:37 - 5737 commenti

Spenti gli afflati romantici del precedente 1990 ma trattenutone l’astio anticapitalista, Castellari elegge il fatiscente Bronx a roccaforte per l’azione pura, restituita in tutta la sua spettacolarità da un ritmo che martella senza tregua lanciafiamme, mitragliatrici, bombe e le musiche di Micalizzi. Il rambesco Gregory torna nel ruolo di Trash e il “disinfestatore” Silva, ben doppiato da Michele Kalamera, occupa il posto che fu di Morrow; in seconda fila congratulazioni d’obbligo ad Alessandro Prete (figlio di Giancarlo, aka Timothy Brent), bambino-guerriero come il Frezza de I nuovi barbari.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Girolami a Silva, mentre parlano delle gangs del Bronx: «Lei è peggio di loro». Silva: «Sono costretto a correggerla…Io sono peggiore di tutti!».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Markus 9/12/14 11:00 - 2984 commenti

Certamente tra i migliori esempi del famigerato post-atomico, il film prosegue la vicenda di Trash (Gregory) come paladino del bene contro il male tra le macerie e la polvere del malfamato quartiere della Grande Mela. Castellari si riconferma un magnifico mestierante: con quattro soldi e una mezza paginetta di sceneggiatura imbastisce un film di genere dalla facile esportazione, ricca di suspance e con i volti giusti (un istrionico Antonio Sabato è da applausi a scena aperta!). Non è un capolavoro, ma i buoni intenti vanno premiati.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 9/12/09 18:58 - 4518 commenti

Questo sequel supera, anche se di poco, il mediocre predecessore. Alcuni difetti infatti rimangono gli stessi: sparatorie e risse continue che alla lunga annoiano, sceneggiatura così-così, doppiaggio penoso; in compenso stavolta il cast è migliore, con il classico Silva cattivissimo, un Sabàto inedito e tamarro, Gregory un po' più decoroso del solito (stracult pure l'apparizione -completamente inutile- di Moana Pozzi). Il ritmo c'è e aumentano esplosioni e morti ammazzati, qualche buona trovata non manca, ma il film non appassiona. Ripetitivo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Zender   6/2/14 16:19 - 265 commenti

Eccitante distillato d'estro castellariano, sopperisce alla povertà del soggetto e ai limiti evidenti del cast piazzando insistiti equilibrismi visivi tra scenari in disfacimento di una New York impolveratissima. In superficie la città e i combattimenti tra le macerie, nel sottosuolo fughe e pistolettate, ma sempre nel segno di una regia che si gioca tutto con la tecnica, tra ralenti insistiti, tocchi splatter, il solito trashissimo Trash e un Sabato deliziosamente sopra le righe. Lezione su come dar lustro a scenografie minimali. Becero ma spassoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le legnate alle visiere dei caschi degli uomini in amianto, con incredibile spappolamento dei volti; La lucidissima ferocia di Silva.
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Daidae 20/3/10 23:14 - 2612 commenti

Sicuramente superiore al primo capitolo, si tratta di un appena decente postatomico. Buona la prova del cast (in particolare Silva e Malco mentre Gregory si fa notare più per l'aspetto che per la recitazione). Da vedere, ma senza aspettarsi nulla di eccezionale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Henry Silva che ride.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 26/1/08 1:34 - 1147 commenti

Torna Trash in questo secondo capitolo, sequel di 1990 i guerrieri del Bronx. Se nel primo capitolo Castellari aveva dovuto tamponare alcune falle dovute ad un budget scarso, ora diciamo che con quel qualcosina in più punta tutto sull'azione e soprattutto su scene pirotecniche. In questo film esplode tutto, pure una semplice pistola fa scoppiare letteralmente un elicottero. Nel complesso non è affatto malvagio; interessante la varietà di armi utilizzata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Mauser di Strike.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Lercio 29/3/07 18:26 - 232 commenti

Per certi versi superiore al precedente capitolo, se non altro per un ritmo più serrato che lascia meno spazio ai momenti di stallo. Si nota la disposizione di un budget più considerevole che dà modo a Castellari di mettere in campo parecchi effetti pirotecnici, alcuni dei quali realizzati in manierà piuttosto buona. Curiosa la presenza di Moana Pozzi e di Henry Silva che, guarda caso, fa il cattivissimo di turno.
I gusti di Lercio (Drammatico - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 21/5/13 23:41 - 3543 commenti

Castellari torna nel Bronx e dà un seguito a 1990: i guerrieri del Bronx. Il risultato è simile al precedente, ovvero pessimo. Mark Gregory appare imbolsito più che mai e pure il resto del cast appare sottotono. Non ci sono neanche più gli scontri fra gang a ravvivare la scena e la noia si fa sentire presto. Tremendo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'entrata in scena di Moana.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Giùan 20/4/13 16:09 - 2679 commenti

Se l’inevitabile quanto un po’ distorto metro di paragone è quello con I guerrieri, non c’è dubbio che siamo un bel passo avanti, diverso il discorso se già si slarga lo sguardo all'intera filmografia di Castellari. Il livello spettacolare è tenuto al solito sopra la media sia pur con un eccesso di detonazioni alfine insensate, ma a far la differenza sono il resistenziale script di Carpi e la buona convinzione del cast (col sensato confinamento di Di Gregorio, supportato e poi oscurato da vecchie volpi come Sabato, Silva e Prete). Grintosa la D’Obici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte di Moana: a suo modo indimenticabile.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rigoletto 8/7/18 12:51 - 1406 commenti

Di notevole impatto adrenalinico, non lascia respiro allo spettatore, sempre impegnato a inseguire buoni e cattivi in una giungla urbana fatiscente. Castellari, regista di esperienza, sa bene sin dove si può spingere e per ovviare a eventuali problemi (a occhio critico evidenti) punta tutto su un ritmo forsennato, una doppia velocità che bypassa ogni cosa, inclusa la prova attoriale (nella quale spicca, manco a dirlo, un duro per eccellenza come Henry Silva).
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Disorder 19/1/13 13:17 - 1390 commenti

Non c'è mai pace per Trash, l'eroe metropolitano lanciato da Enzo Castellari giusto un anno prima: questa volta ha solo poche ore per salvare l'amato Bronx dalla distruzione totale. Il regista romano si conferma un ottimo artigiano del cinema, capace davvero di cavare il massimo dai pochi elementi a disposizione. La trama non è proprio una novità e il parco attori non è certo da Actors Studio, ma il film funziona grazie al buon ritmo e alla cura generale, superiore al livello delle altre produzioni del periodo. Promosso.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Ronax 21/9/16 0:56 - 845 commenti

Grondante di rimandi a modelli più celebri, dai Guerrieri della notte a 1997 fuga da New York, il film conferma la consumata maestria artigianale di Castellari che conduce con ritmo serrato un ininterrotto fuoco pirotecnico costellato da montagne di cadaveri. Altro probabilmente non poteva fare, vista la limitatezza dei mezzi e soprattutto l'esilità della sceneggiatura, che si fa pesantemente sentire soprattutto nella seconda parte. Oltre al capelluto Mark Gregory, si rivedono vecchie e gloriose facce del B-Movie d'azione come Silva e Sabato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione, poco più che subliminale, di una giovanissima Moana Pozzi.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jdelarge 23/2/16 13:50 - 745 commenti

Meno riuscito del precedente 1990: I guerrieri del Bronx, pur rappresentandone un giusto e ancor più pessimistico seguito; la società emargina il ghetto, che a sua volta preferisce restare nel sottoterra piuttosto che emergere in superficie. Oltre a questo messaggio, presente anche nel precedente film, Castellari non sembra riuscire a imprimere il suo marchio nel film, che pur essendo ricco di scene d'azione, risulta statico e privo di trovate o inquadrature davvero interessanti.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Noodles 6/8/19 23:45 - 424 commenti

I riferimenti a I guerrieri della notte sono evidenti, ma Castellari confeziona comunque un discreto film d'azione, forse il migliore in un decennio in cui il regista ha girato poche cose degne di nota. Il ritmo non cala mai, anche grazie a ottime scelte registiche. Grande ambientazione e buona recitazione, con alcuni caratteristi in grande spolvero (soprattutto il sempre crudele Henry Silva e Paolo Malco in un raro ruolo negativo). Cameo per Moana Pozzi. Godibile.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Straffuori 3/8/08 22:41 - 170 commenti

Bel prodotto che va a rimpolpare il filone dei postatomici o postapocalittici. Film divertente e godibile con un giovanissimo Mark Gregory, un Henry Silva in forma e un buon Giancarlo Prete. Il padre di Trash è il grandissimo Romano Puppo. Belle locations e avventura che non manca.
I gusti di Straffuori (Comico - Horror - Poliziesco)

Lebowski 16/2/10 21:39 - 81 commenti

Con tutta la stima per il maestro Castellari, trovo questo film non all'altezza della sua fama. Il problema principale è che il protagonista Trash è troppo insignificante e per giunta interpretato da un attore altrettanto insipido. Il resto del cast non fa molto meglio (pure Silva non brilla), penalizzato anche da costumi e tutine argentate poco credibili. Lo stesso Enzo G. ha ammesso che la sceneggiatura non è proprio il massimo; peccato perché la regia è briosa come sempre e il ritmo piuttosto incalzante. Gran lavoro di stuntmen.
I gusti di Lebowski (Fantascienza - Horror - Poliziesco)