Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TINA - WHAT'S LOVE GOT TO DO WITH IT

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/6/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/7/10 5:51 - 10956 commenti

Tratto dall'autobiografia della celebre cantante Tina Turner, è una biografia che si sofferma sulla vita privata piuttosto tormentata dell'artista oltre che sulle sue performances musicali. Piuttosto ben fatto e godibile, può contare su interpreti di razza, ma ha il limite di essere troppo celebrativo e poco approfondito per quanto attiene alla caratterizzazione dei personaggi. Di rilievo, ovviamente, la colonna sonora.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 28/6/10 23:26 - 7042 commenti

Luci e ombre come in ogni film biografico. Il ritratto della Turner appare troppo agiografico: se ne evidenzia il carattere forte che la porterà a staccarsi dal marito violento e a godersi il meritato successo. Ma allora una domanda sorge spontanea: perché lasciarlo dopo diciassette anni? La regia non prova nemmeno a dare un briciolo di risposta ma pensa solo a magnificare la protagonista. Ottimi i numeri musicali (con la voce della vera Turner) e la confezione su cui spicca la fotografia di Jamie Anderson.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Buiomega71 11/5/19 1:10 - 2036 commenti

Biopic trascinante (pur per chi non ama granché la Turner) e miglior film di Gibson dopo Poltergeist 2. Impeccabili ricostruzioni d'epoca (si va dalla fine degli anni 50 fino agli anni 80), grandi pezzi della cantante, la Bassett di incredibile somiglianza e Fishburne la quintessenza della bestialità maschile. Di forte impatto il primo pestaggio che finisce in camera da letto, il volto tumefatto di Tina, lo stupro nella sala di incisione e il grottesco parapiglia tra botte e graffi sulla Limousine. Qualche stecca (il buddismo) non intaccano 110 minuti di musica e sofferenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tina dalla parrucchiera con esiti disastrosi; Il tentato suicidio di Lorraine (dopo aver minacciato Tina con una pistola); Tina delira allo specchio.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Maxx g 26/7/18 12:12 - 440 commenti

Il film biografico su Tina Turner segue il solito cliché del genere, anche se qui (per fortuna) non c'è la decadenza dell'artista, che è sempre stata sulla cresta dell'onda. Angela Bassett presta il volto alla cantante e lo fa con grande forza e bravura. Non gli è da meno Larry Fishburne nel ruolo del marito Ike, da cui si separerà. Valida (e parrebbe persino ovvio) la colonna sonora, molto orecchiabile. Peccato che nel film manchino alcuni approfondimenti che gli avrebbero conferito maggior spessore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esecuzione di "Proud Mary"; Le canzoni da solista della cantante.
I gusti di Maxx g (Comico - Horror - Western)

Ziovania 13/7/13 11:55 - 337 commenti

Onesta biografia che vede Anne Mae Bullock diventare Tina Turner, uno dei fenomeni più eclatanti della black pop music di sempre. Il turbolento rapporto con Ike è raccontato con realismo, un privato fatto di abusi e violenze assai distante dalle luci e lustrini del mondo dello spettacolo. Curata la parte musicale, gli hit della coppia ci sono tutti con ottima resa scenografica. Citazione d’obbligo per la Bassett e Fishburne, davvero bravi.
I gusti di Ziovania (Commedia - Documentario - Musicale)