Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO SGARBO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/6/10 DAL BENEMERITO DAIDAE POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/3/11


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 6/11/10 18:18 - 5737 commenti

Solito mafia-movie italico sulla scia del Padrino, dal quale viene reclutato l’attore italo-americano Luis (Gianni) Russo, doppiato da Rino Bolognesi. Sgarbi in Cosa Nostra, vendette, ritorsioni a catena, molti nudi – si parla di racket della prostituzione – e finale romantico-tragico per un prodotto di scarsa fattura che vira verso il comico involontario, nonostante come co-sceneggiatore figuri il nome di Antonio Margheriti. L’imbambolata Schubert si conquista due scene culto: un allegro coito consumato tra i filari di pomodori e un brutale stupro collettivo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daidae 23/6/10 3:36 - 2537 commenti

Mediocre film di mafia interpretato dall'inespressivo Louis Vito Russo (qui alla sua unica - per fortuna - prova cinematografica). Il film vanta un buon cast di validi caratteristi (Murolo, Mann, Puppo, Dottesio, Felleghy) totalmente sprecati. Tema musicale a mio avviso un po' plagiato dal Padrino, bella la scelta delle location (Londra, Parigi, Roma e Palermo). Film che stranamente è uscito anche in DVD (collana Hobby and work).
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Nando 1/3/11 18:10 - 3236 commenti

Mafia-movie che narra le vicende di un picciotto donnaiolo che organizza un grosso racket della prostituzione ricattando pezzi grossi. Trama scontata e priva di novità che si snoda attraverso molteplici nudi e espressioni sicule di bassa lega. Finale da melodrammone sentimentale.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Fauno 15/5/11 17:25 - 1764 commenti

Non ha tutti i particolarismi e gli afflati dei mostri sacri del poliziottesco, ma è un film che deborda, che va oltre i fini che si era proposto... Per la dinamicità ci propone ben quattro diversi campi di azione della mafia e al loro interno differisce di molto sia l'influenza che la concezione della mafia stessa. Inoltre spiega abbastanza bene come ci si possa infiltrare fra quelli che contano, ricattare e creare scandali molto pesanti per la stabilità di una nazione. La componente femminile però predomina nettamente su quella maschile...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 25/10/14 13:18 - 1572 commenti

Onesto mestierante del cinema di genere, Girolami dirige un noir dal tono pretenziosamente internazionale, infarcito di nudi ma comunque non malvagio e con un finale tragico che lascia il segno. Il problema principale riguarda il cast: Russo ha la faccia giusta e la Schubert è stupenda, ma quanto a recitazione lasciano entrambi a desiderare e i comprimari non alzano granché il livello, anche se la Chanel buca lo schermo con la sua bellezza. Guardabile, ma lo stesso regista farà meglio nei polizieschi veri e propri. Discrete le musiche.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Dusso 30/9/11 17:31 - 1533 commenti

Serie B o serie C italiana che sia (anche se si tratta di una coproduzione), comunque un film più che potabile. Girolami ha girato poliziotteschi più che buoni, anche se qui ha pochissimo budget e si vede. Molto belle le donne (Chanel veramente bellissima, la Schubert...), molti nudi, diversi validi caratteristi, ma il protagonista non è per niente espressivo (vabbè...).
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Faggi 2/12/18 23:10 - 1344 commenti

Pulp all'italiana animato da marciume criminale, nudi e lussuria, sesso e ricatti, scenario internazionale (dalla Sicilia si passa a Roma, Londra, Parigi); e poi mitra, bombe, padrini; mafiosi tracotanti e ovviamente affaristi, desiderosi di ascesa capitalistica. Vicenda con figure da fumettaccio scapestrato (all'insegna del celebre ritornello tragico "cherchez la femme"); regia con attitudine artigianale ferma e sagace del buon maestro Girolami. Pre-finale cinico, incisivo; finale senza speranza. Musica, se non eccellente, decente.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Alex1988 29/12/16 18:19 - 480 commenti

Sulla carta poteva sembrare un plot interessante (scritto da Antonio Margheriti), ma lo scarso budget e il connubio tra mafia e sexy-movie non giovano alla buona riuscita. Marino Girolami è regista che ha passato la sua vita dietro la macchina da presa ma, di certo, questo è uno dei film per cui non sarà ricordato. Poco incisivi anche gli attori.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)