Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VIVO PER LA TUA MORTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/6/10 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Digital
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Homesick


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 20/6/10 8:25 - 5737 commenti

Glabro e con i muscoli sgonfi dopo il tramonto della stagione peplum, Reeves si incammina stanco per nuove strade come coautore e (cagnesco) interprete di un western del tutto privo di idee, compiaciuto a collezionare violenze e sadismi gratuiti – l’arresto e il campo di lavoro-lager – che soffiano via la moscia, frustrante vendetta finale. Poche pose per Preston, la Neri e Maranzana, mentre Palmara e Pazzafini, più cattivi e odiosi che mai, si guadagnano le inquadrature migliori. Con l’acqua sporca non si butta l’accurata fotografia di Barboni, che valorizza rocce e dune delle lande iberiche.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Digital 6/10/12 11:41 - 1062 commenti

Sottostimato e godibile western, caratterizzato da un sadismo e una violenza, decisamente al di sopra della media di questo genere. Bazzoni ci va giù pesante, girando sequenze particolarmente truci come quelle ambientate nel penitenziario di Yuma, dove Steve Reeves (protagonista piuttosto inespressivo) e gli altri galeotti vengono puntualmente maltrattati da un ferocissimo Nello Pazzafini. Piccola parte per Rosalba Neri nel ruolo di una meretrice restia a farsi vedere in déshabillé.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)