Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA VERITà... QUASI NUDA

All'interno del forum, per questo film:
La verità... quasi nuda
Titolo originale:The naked truth
Dati:Anno: 1957Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:Mario Zampi
Cast:Dennis Price, Peter Sellers, Terry-Thomas, Peggy Mount, Shirley Eaton, Georgina Cookson, Joan Sims, Miles Malleson, Kenneth Griffith, Moultrie Kelsall, Bill Edwards, Wally Patch
Note:Aka "Your Past Is Showing".
Visite:206
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/5/10 DAL BENEMERITO ROSY POI DAVINOTTATO IL GIORNO 25/1/16
Il quasi ce l'hanno aggiunto gli italiani, perché il titolo originale - che riprende l'immaginaria rivista scandalistica al centro della storia - è semplicemente THE NAKED TRUTH. A dirigere la suddetta rivista un poco di buono (Dennis), un uomo che sfrutta le sue informazioni private che metterebbero in cattiva luce personaggi di un certo rilievo per ricattarli, minacciandoli – se non pagano – di pubblicare i numeri con le indiscrezioni che li riguardano. A subire la poco piacevole proposta sono un nobile (Terry-Thomas), un bizzarro attore televisivo (Sellers), una famosa giallista (Mount) e – più in ombra – una modella (Eaton). Tutti – come richiede il tradizionale black humour all'inglese – pensano immediatamente a come far fuori allegramente il viscido giornalista. La prima a muoversi, con inattesa e travolgente frenesia, è la giallista assieme a sua figlia (Sims), che dopo aver cercato un sonnifero potente (l'ammazzatoro) per un pezzo, lo trova e ci riempie tutte le bottiglie d'alcolici di casa prima di invitare il ricattatore. Peccato che sulla porta di casa si presenti prima il nobile e che a riceverlo sia la figlia, la quale non ha mai visto il ricattatore in faccia. Equivoco prevedibile quanto piuttosto divertente, ma nel complesso la qualità di sceneggiatura che ci si aspetterebbe (il film una sua discreta fama ce l'ha) si fatica a trovarla: Sellers soprattutto, impegnato in una delle sue molteplici interpretazioni in cui si traveste in mille modi diversi, pare farlo più per atteggiamento che per reale necessità di copione. Fa sempre piacere poterne apprezzare le capacità in questo campo, ma se legate così fragilmente al contesto (come il travestimento da irlandese per andare a trattare l'acquisto di una bomba) diventano un esercizio per la gran parte stucchevole. D'altronde non è che Terry-Thomas o Peggy Mount – che dovrebbero garantire una certa dose di comicità o comunque di brillantezza – facciano meglio di lui. Anzi, chi forse coglie più nel segno col suo atteggiamento di costante presa in giro del marito imbarazzato perché trovato a discutere con la modella/complice è la moglie (Cookson) del nobile, in alcuni frangenti davvero simpatica. Una commedia nera inesorabilmente datata, profondamente inglese e che funziona solo a sprazzi; sulla carta sembrava promettere molto bene, ma nella realizzazione scade spesso in un umorismo ingenuo che non valorizza le potenzialità del soggetto. A volte viene quasi da tifare per il beffardo ricattatore, cui Nigel Dennis dà la giusta faccia da uomo sicuro di sé e incurante di ogni minaccia. Regia compassata dell'italiano Mario Zampi.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Rosy 4/5/10 14:48 - 72 commenti

Chi oggi finisce sulle pagine di una rivista scandalistica non pare prendersela più di tanto ma non così era nel 1957, anno d'uscita di questo film. Qui le cose prendono una brutta piega sin dall'inizio, ossia quando il direttore della rivista La verità nuda comincia a far visita (ricattatoria) a personaggi importanti e qualcuno si getta dalla finestra. Commedia grottesca sui vizi privati dei vip che in questo caso picchiano pesante e organizzano addirittura un omicidio con occultamento di cadavere, che dato il cast esilarante non può che finire in farsa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I travestimenti di Sellers; Peggy Mount e la figlia gettano nel lago il baule con dentro Terry Thomas.
I gusti di Rosy (Giallo - Horror - Thriller)