Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PANTERA ROSA - IL MISTERO CLOUSEAU

All'interno del forum, per questo film:
Pantera Rosa - Il mistero Clouseau
Titolo originale:Curse of the Pink Panther
Dati:Anno: 1983Genere: commedia (colore)
Regia:Blake Edwards
Cast:Ted Wass, David Niven, Robert Wagner, Herbert Lom, Capucine, Burt Kwouk, Robert Loggia, Harvey Korman, Roger Moore
Note:Sequel di "La pantera rosa".
Visite:675
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Prosegue lo "sciacallaggio" di Blake Edwards ai danni della serie che l'ha reso celebre assieme a Peter Sellers. Morto quest'ultimo, il regista aveva già sfruttato materiale inedito e vecchie scene per girare l’ancora accettabile SULLE ORME DELLA PANTERA ROSA; ora però, avendo già utilizzato anche gli scarti, Edwards si ritrova a dover fare a meno della sua star principale e a imbastire una storia che, come nel film precedente, tenti di far luce sulla scomparsa di Clouseau (che vediamo, coperto dall'ombra, solo nel prologo). Sulle sue tracce tuttavia non più un giornalista ma un nuovo imbranatissimo detective (Ted Wass), che dovrebbe negli intenti degli autori sostituire Sellers comportandosi praticamente nello stesso modo. Wass non può in verità rivaleggiare con un predecessore tanto bravo, ma nonostante un viso piuttosto anonimo riesce, complici alcune trovate divertenti e i voli dei soliti agguerriti stuntman, a far sorridere in più occasioni. Quando si porta dietro come compagna una bambola gonfiabile di Palle (qui lasciato Balls, come in originale) ad esempio, o quando si presenta la prima volta al cospetto dell'immancabile (e sempre formidabile) Herbert Lom/Dreyfuss. Insomma, per tutta la prima parte il gioco quasi funziona (bello anche il duetto con David Niven nella villa con piscina), il ritmo è garantito da un Blake Edwards ancora in forma e come erede di Clouseau Wass si sa rendere simpatico. Poi però entrano pesantemente in scena Robert Loggia, i killer professionisti, una bionda ammaliante e tutto si trasforma nella brutta copia dei peggiori episodi con Sellers. L'interesse scema, non si riprende più e bisogna aspettare il finale con un inatteso Roger Moore (allora in piena era 007) per incuriosirsi ancora. Ma ormai è tardi e l'occasione per la rinascita della serie è rimandata.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 28/12/07 14:44 - 3011 commenti

Insignificante e inutile appendice alle gesta del grande Ispettore, interpretata da un tale evanescente, contornato da alcune vecchie glorie della serie, le cui apparizioni sono l'unico motivo di soddisfazione. Ma è una rapa fin toppo spremuta, e senza il genio comico del Grande Trasformista non c'è verso di cavarci altro. Parassitario.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

124c 18/8/09 16:48 - 2696 commenti

Della serie lasciamo i morti seppelliti, che è meglio. Con un nuovo ispettore si cerca di trovare Clouseau, scomparso nel film-documentario precedente e la celeberrima Pantera Rosa, nuovamente rubata dalla teca del museo dell'Hugash. Ted Wass, paragonato a Peter Sellers, è uno zero e il film, giustamente, è un flop clamoroso di pubblico e critica. Rattrista vedere David Niven all'ultima apparizione cinematografica, sempre nel ruolo di sir Clarles Litton, alias il Fantasma, ladro galante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le gag con Herbert Lom e la scoperta della verità su Clouseau.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Lovejoy 18/12/07 23:19 - 1825 commenti

Nuovo capitolo della saga con Ted Wass nei panni di un ispettore alla ricerca del mitico ispettore della Surete. Questa volta Edwards manca totalmente il bersaglio. Il nuovo personaggio è troppo ricalcato su quello di Clouseau e invece di scatenare risate finisce per ottenere l'effetto opposto, quello di irritare e annoiare. In più le gag che lo vedono protagonista sono straabusate. E Wass non è Sellers. Ottimi comunque Loggia, Lom e Niven, con quest'ultimo giunto alla sua ultima apparizione.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rambo90 11/4/14 22:42 - 5891 commenti

Prima pantera completamente senza Sellers (se non consideriamo il capitolo "apocrifo"), ma accettabile soprattutto per il ritmo svelto che Edwards alla regia sa ancora imporre. Certo non si ride più a crepapelle e Wass è appena l'ombra di Sellers (viso molto anonimo, troppi strilli), ma si sorride spesso e la visione in fondo è piacevole. A tenere in piedi la baracca sono soprattutto Lom e il curioso Clouseau di Roger Moore (davvero bravo), oltre ad alcune sequenze fracassone riuscite (come l'inseguimento con l'auto rovesciata o le solite esplosioni). Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)