Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SEGRETO DI DAVID - THE STEPFATHER

All'interno del forum, per questo film:
® Il segreto di David - The stepfather
Titolo originale:The Stepfather
Dati:Anno: 2009Genere: drammatico (colore)
Regia:Nelson McCormick
Cast:Dylan Walsh, Sela Ward, Penn Badgley, Amber Heard, Sherry Stringfield, Paige Turco, Jon Tenney, Nancy Linehan Charles, Marcuis Harris, Braeden Lemasters, Deirdre Lovejoy, Skyler Samuels, Blue Deckert, Jason Wiles
Note:Remake del film "Stepfather - Il patrigno" del 1987. Aka "Un assassino in casa - The stepfather".
Visite:882
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/4/10 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/10/12 5:48 - 10924 commenti

Remake di un thriller di qualche anno fa che aveva un protagonista decisamente di peso ai fini della storia. In questa versione, il personaggio principale è interpretato da un attore discreto ma non a quel livello. Per il resto, il regista non riesce a mantenere la tensione del capostipite, tranne che nella parte finale, di gran lunga migliore. Anche la sceneggiatura mostra più di un'incertezza e qualche "buco" narrativo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 20/6/10 15:46 - 3875 commenti

Rifacimento dovuto ad un piccolo e misconosciuto gioiello di fine Anni Ottanta, che pure ha il pregio di sostituire un interptrete da Oscar (Terry O'Quinn) con l'altrettanto valido Dylan Walsh, attore dal volto pacato, ma dallo sguardo inquieto e dall'anima torturata, in grado di attanagliare l'attenzione attorno allo schermo per farci seguire, prima con curiosità, quindi con passione e poi con ansia le vicende di un mancato padre di famiglia, alla deriva con la follia dello sterminio. Apologo nichilista, e a suo modo reazionario, e buon esemplare di un valore oggi in via di decadenza ...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vero padre colpito al viso con un vaso da David Harris (Dylan Walsh), regalato dalla sorella alla cognata: ironia di una macabra sorte ...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 19/11/10 17:24 - 4327 commenti

Mediocre remake senza un minimo di tensione, se non nella prima parte, quando il protagonista è ancora padre e marito esemplare (più che altro, perchè si attende la sua prima reazione violenta). In più, commette errori madornali, come cambiare il nome della sua finta figlia a distanza di trenta secondi. Non per niente, dopo poco, una vegliarda, l'ex marito di lei e il figliastro già sospettano, o lo prendono in castagna. Verso la fine, l'azione aumenta, ma non è sufficiente a giovare a una pellicola dove tutto è troppo prevedibile, anche per chi non ha visto l'originale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista, in pieno marasma mentale dove confonde famiglia passata e attuale, sbotta: "Un momento! Ma io chi sono qui?".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 19/12/10 11:18 - 5737 commenti

Il remake del capostipite dei serial-killer domestici introduce nuovi personaggi secondari e si serve delle moderne forme di comunicazione (cellulari, internet) per potenziare l’efficacia del racconto, trascurando però la tensione – sempre languente oppure prevedibile in ogni dettaglio - e autocensurandosi nella violenza degli omicidi e delle pressioni psicologiche. A conti fatti, un thriller paratelevisivo dalla confezione dignitosa, consegnato ad alcuni buoni attori come Dylan Walsh, nel ruolo che fu dell’inarrivabile Terry o’Quinn, e la talentuosa giovane Amber Heard.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 2/5/10 20:19 - 7006 commenti

Remake piuttosto maldestro di un bel thriller fine anni Ottanta. La cosa peggiore sono i buchi di sceneggiatura davvero monumentali: va bene la sospensione dell'incredulità, ma il troppo stroppia. La forza dell'originale erano un discreta tensione, sebbene si sapesse dove il film sarebbe andato prima o poi a parare, ed un protagonista in gran forma. Qui invece c'è poco coinvolgimento e la prova di Dylan Walsh non può rivaleggiare con quella di Terry O'Quinn.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tormentone: la famiglia è la famiglia.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 17/4/18 1:02 - 8073 commenti

Remake di un buon thriller della fine degli anni '80 che, pur pagando pegno per la sostituzione di O'Quinn con Walsh, sarebbe stato senza infamia e senza lode se non fosse stato per una caratteristica irritante: tutte le donne del film sembrano affette da una grave forma di idiozia, a cominciare dalla madre che tratta l'ex marito come un pellaio perché reo di qualche scappatella salvo poi prendersi in casa un tizio conosciuto da poco di cui non sa assolutamente nulla, pur essendo stata informata che somiglia ad un assassino ricercato dalla polizia. Quando una se la va a cercare...
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 29/4/10 9:53 - 3569 commenti

C'è uno psicopatico che al supermercato aggancia donne separate con figli con modi affabili, ci esce e dice loro che... la famiglia è la famiglia! Ma del suo passato questo brav'uomo rivela poche cose. Classico family thriller, ispirato a un film del 1987, girato con discreta solidità e ritmo e con attori da non disprezzare. D'altro canto lo sviluppo è prevedibile, si poteva lavorare meglio sulle sfumature e non tutti i passaggi sono credibili (al protagonista troppe cose vanno bene).
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 29/10/13 2:06 - 4394 commenti

Remake piuttosto evitabile, più che altro perché nulla aggiunge a quanto già detto dall'ottimo cult-movie anni '80; in verità, qualche elemento tecnologico dei giorni nostri come cellulari e computer poteva davvero dare quel quid in più, ma lo spunto è sfruttato troppo poco. Per il resto il film segue pedissequamente l'originale e il suo sequel, ricalcandone anche diverse scene e battute; ma Walsh non è O'Quinn, la violenza latita, i colpi di scena sono telefonatissimi e il finale non convince troppo. Potabile per la new generation, ma inutile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 28/5/10 0:25 - 1081 commenti

Come si può, annus domini duemiladieci, dopo almeno quattro-serie-quattro di Morgan l'ematologo (The stepDexter?) continuare a sfornare thriller che non tifino come il Commando Sud per l'assassino? Chi ha più voglia di trepidare per la dinastia del Mulino Stanco? Oh, McCormick, la sveglia trilla da un tot: abbiamo visto famiglie cannibali e seriali torturare vergini e coltivare giardini segreti foraggiati a carne umana. Guardato bamboccini indifesi spezzare le reni a interi patriarcati. E tu stai ancora lì, antico, alla famiglia come mensa-scara che si erige passo-passo: step by step-father?!?
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Mco 2/2/12 22:54 - 2076 commenti

Ecco che nell'era dei rifacimenti non poteva mancare quello de Il patrigno. Struttura molto agile e di facile lettura, con assassino seriale in grande stile (fa fuori intere famiglie) qui impersonato da un discretamente convincente Walsh, alle prese con mamma vogliosa di rifarsi una vita e figliol prodigo un po' problematico. Non male nella sua risaputezza, che anzi costituisce quasi un valore aggiunto, in questo genere di pellicole. E poi la splendida Heard sempre mezza nuda dà quel tocco... in più.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Piero68 29/7/14 13:43 - 2648 commenti

Classica storia di mantide religiosa ma questa volta a parti invertite. Qui è l'uomo a uccidere dopo l'accoppiamento. Non ho visto l'originale ma sicuramente questo remake manca del pathos necessario per rendere il film appetibile. Molti plot-hole nella sceneggiatura e parte investigativa che scompare presto, troppo presto. Alla fine la durata risulterà pure eccessiva, visto che per molto tempo non accade nulla. Maluccio il cast e Walsh davvero fuori ruolo. Solo Badgley sembra crederdi davvero, ma è troppo poco per un thriller così.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Belfagor 13/11/12 22:47 - 2593 commenti

Remake assai sciatto al quale manca non solo la tensione presente nell'originale ma anche una trama e uno sviluppo interessanti. La famiglia è famiglia (questo è il tormentone) ma, se la madre non si accorge di aver sposato uno psicopatico fino all'ultimo minuto e il figlio pare pescato dai più anonimi slasher, chi può lasciarsi coinvolgere da questo thrillerino patinato in pieno stile '00? Per non parlare del finale, un fianco prestato presuntuosamente a un sequel che probabilmente non ci sarà mai.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Buiomega71 3/11/15 0:57 - 2022 commenti

Ottimo remake che azzerra gli sciapi due sequel e si riaggancia con intelligenza e sagacia al piccolo cult rubeniano, in più beffandosene col finale aperto. McCormick si dimostra narratore sopraffino, che dopo un prologo natalizio al sangue si placa nei lidi di una sitcom pregna di inquietudine per poi volare alto in un finale concitato che è grande cinema di tensione e tachicardia. Bellissimo l'omicidio della futura cognata nella piscina, che è argentianismo puro. Walsh, poi, non fa rimpiangere troppo O'Quinn. Lo Stepfather 2.0 stimola le coronarie e dona sprazzi di gustoso psychothriller.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ancora la porta a vetri sfondata, la soffitta, ma con sega circolare in movimento; Papà nel freezer; La vecchia dei gatti che ruzzola per le scale; Lisa Michelle.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ultimo 5/3/18 11:10 - 1238 commenti

Non ho visto l'originale ma questo remake non mi è parso gran cosa, probabilmente a causa di un cast sottotono e una regia televisiva. Poco convincente è sopratutto il protagonista, colui che dovrebbe portare avanti la vicenda. Meglio la seconda parte, con un aumento di tensione negli ultimi venti minuti e un finale tutto sommato riuscito. Manca qualcosa nella sceneggiatura, che lascia qualche punto in sospeso. Mediocre, ma sufficiente.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Furetto60 23/9/14 9:13 - 1129 commenti

L'idea di partenza, un serial killer che si insinua nelle famiglie, è buona; purtroppo la realizzazione perde di credibilità strada facendo: all'infinita ingenuità di lei (ma l'amore non è cieco?) corrisponde un cattivo che non si capisce da dove tragga il proprio sostentamento ed è privo di qualsiasi inquadramento amministrativo. Si privilegia la tensione, a patto di non ragionare troppo. Pop corn e Coca-cola a contorno completerebbero il quadro.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Digital 15/7/11 11:09 - 1017 commenti

Remake che, pur essendo inferiore al capostipite, risulta piuttosto gradevole. Merito di una buona regia e di discreti attori che non fanno rimpiangere più di tanto quelli presenti nel vecchio film; a partire da Dylan Walsh, che si cala ottimamente nel ruolo dello schizzato patrigno fino ad arrivare all'attempata ma sempre attraente Sela Ward. Tensione che fatica a carburare ma che nel finale si fa decisamente sentire.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Anthonyvm 1/9/19 7:54 - 966 commenti

Remake del classico thriller familiare di Joseph Ruben. L'inizio è promettente e inquietante, gli interpreti non sono male (Walsh come patrigno omicida non è ai livelli di O'Quinn ma se la cava) e il clima adrenalinico si scalda in fretta. Poi la monotonia. La parte centrale è ripetitiva, scontata e a tratti irritante (la Heard testardamente scettica circa la natura folle di Walsh è da nervoso). Si ha spesso la sensazione di vedere un film TV diretto da un regista di cinema. Discreto, per fortuna, il finale. C'è di peggio, ma è trascurabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo da horror natalizio; Il delitto della gattara; Amber Heard in bikini per il 90 percento del metraggio; Esplode la furia omicida di David.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Ira72 17/5/17 8:50 - 761 commenti

"Tutto questo mi fa venire la nausea!" ribatte sarcastico il figliastro a proposito dello stucchevole, amorevole, premurosissimo patrigno. Anche a me, in effetti! Ho sempre diffidato dell'eccessiva perfezione. Il film ha un discreto ritmo e gli interpreti non sono malaccio. Ma l'insieme è piuttosto scontato e il fatto che nessuno approfondisca l'identità di un possibile serial killer se non negli ultimi venti minuti fa acqua da tutte le parti e toglie veridicità a una storia, in sé, interessante. Certamente guardabile, ma mediocre.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Luras 21/5/17 19:58 - 137 commenti

Mostra alcune scene palpitanti in cui non manca la violenza, anche con trovate originali e un'atmosfera che passa dal chiaro e soleggiato giorno alla scura e piovosa notte. La casa è l'elemento fondamentale in cui si svolge la storia. Non è misteriosa e angosciante come nelle migliori pellicole del genere, ma la sceneggiatura la rende comunque sufficientemente inquietante, visto che è lì dentro che avviene il grosso della trama, concitato finale compreso, che visto bene è un chiarissimo omaggio a Psyco (notare la tendina strappata).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale nel bagno, evidente omaggio alla scena della doccia di Psyco.
I gusti di Luras (Animali assassini - Horror - Thriller)