Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PERDONA E DIMENTICA

All'interno del forum, per questo film:
Perdona e dimentica
Titolo originale:Life during wartime
Dati:Anno: 2009Genere: commedia (colore)
Regia:Todd Solondz
Cast:Shirley Henderson, Allison Janney, Ally Sheedy, Michael Lerner, Ciarán Hinds, Dylan Riley Snyder, Chris Marquette, Paul Reubens, Michael K. Williams, Renée Taylor, Charlotte Rampling
Note:Seguito di "Happiness - Felicità".
Visite:558
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/4/10 DAL BENEMERITO JORGE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 24/3/15 5:55 - 10602 commenti

Forse perdonano, certamente non dimenticano i personaggi di questo film di Todd Solondz che sebbene con un cast differente sono gli stessi di un film precedente dell'autore, gravati dal peso degli anni e delle amarissime vicende vissute. L'approccio del regista è il medesimo, forse con un pizzico in più di amarezza lucida, con dialoghi intrisi di umorismo disperato e una cura particolare (pittorica) nei confronti delle scenografie, davvero pregevoli. Bravi gli attori.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 18/2/13 8:51 - 7340 commenti

Queste tre sorelle le avevamo conosciute in Happiness, le ritroviamo qui, con volti diversi (il cast è interamente rinnovato) ma gli stessi caratteri: l'intellettuale nevrotica ed egocentrica, la samaritana hippy scombinata e scombinatrice, la casalinga che aspira disperatamente alla "normalità" per far scordare il marito pedofilo... Non all'altezza del precedente capolavoro, ma comunque in grado di trasmettere disagio, fra dialoghi surreali ed apparizioni invece molto concrete, con la capacità, sadicamente umoristica, di svelare il lato assurdo dell'esistenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dialogo iniziale al ristorante - l'autopresentazione del giovane informatico .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 30/4/10 15:37 - 2072 commenti

Per la famiglia Jordan è l'ora delle conseguenze: il clima si fa plumbeo, onirico, persino spettrale. L'ironia è sempre un sottotesto liberatorio nelle immagini di Solondz, ma l'anima questa volta è dolente e tetra: la sconfitta cola dalle pieghe dei volti sfatti; la colpa si profila come condizione insolubile dell'esistere, mentre il perdono è soppresso da una rabbia muta e inesplicabile. L'innocenza dei figli è foriera di una mostruosità che sopravanza quella dei loro padri. La nuova formazione d'interpreti rimpiazzata a d'uopo quella di allora. Gigantesco, meraviglioso cammeo della Rampling.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 30/7/10 16:44 - 3436 commenti

È un cinema al vetriolo quello di Solondz. Dal sapore alleniano per un certo slalomeggiare tra vacuo autorialismo e critica pungente. Capace nella gestione dei personaggi anche se più di una volta le battute sembrano esageratamente cariche, il pessimismo un tantino di maniera. Interessante Trish e il suo "pericolante" confronto col figlio; joy parte bene ma poi diventa pesante; helen è il fenomeno logorroico già visto tante volte. Non ho visto il film precedente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La madre che fa prendere l'antidepressivo alla figlioletta.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Saintgifts 29/11/11 1:03 - 4099 commenti

Colori accesi e visi scolpiti che sembrano cartoon, come i ritratti appesi alle pareti di casa. Personaggi eccessivi, nello stile dell'autore, che cercano e si danno spiegazioni su tutto e soprattutto sul rapporto personale con la vita e con l'amore. Nuovi visi agli stessi personaggi, come ad evidenziare il cambiamento, estetico ed interiore, che il passar del tempo infligge a tutti. Il sesso è in ogni caso protagonista in tutte le sue accezioni, per i vivi e per i morti. Lo preferisco ad Happiness: dieci anni sono serviti anche al regista!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "...Mamma sei ancora bagnata" "No, mi sono asciugata con un fazzolettino di carta".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Mickes2 1/1/13 13:51 - 1550 commenti

La vita in tempo di guerra, una guerra con se stessi in una famiglia oramai sfinita, consumata, appesa a un filo, il filo dell’amore ritrovato, delle amicizie riacquisite, dei rapporti onorati, delle bugie necessarie e delle verità che fanno male ma da cui non si può prescindere. Seguito doloroso nero pece del pezzo d’opera Happiness, solo all’apparenza più docile e statico, cova dall’interno un mal di vivere e un’apatia nichilista che mette i brividi. Commovente, soavemente disturbante nei piccolissimi particolari del quotidiano. Bellissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bambina che vede le carotine nella ciotola volare e poi tristi nel piatto a cena.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Ford 28/7/10 16:04 - 582 commenti

Il finale di Happiness lasciava molti dubbi, dubbi a cui forse lo spettatore non voleva trovare risposta, aspettandosi il peggio; una visione troppo difficile, troppo cupa e solo un autore con le palle ed estremamente autoreferenziale come Solondz poteva osare tanto: il film è un baratro e la speranza di felicità è sempre più ridotta, il tutto raccontato in un film elegante, con un nuovo cast (e non penso che la scelta sia dettata dalla non disponibilità dei precedenti attori), delle musiche sempre azzeccate e un tocco di ammorbante paranormale.
I gusti di Ford (Animazione - Commedia - Horror)

Cloack 77 22/5/12 14:41 - 547 commenti

Gioco col fiato corto: Solondz, col suo stile ironico, surreale a tratti folle, prova a raccontare una storia fortemente drammatica, tra abbandoni e "forse" pedofilia; riduce il tutto ad una barzelletta, con morti che tornano a fare le caricature, caratteri inutilmente estremi, il litigio finale talmente stupido e telefonato da cancellare l'unica cosa buona, il vero finale con l'apparizione alle spalle.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Jorge 19/4/10 9:37 - 164 commenti

Seguito ideale di Happiness; del precedente restano (recastate) le tre sorelle Joy, Trish e Helen. Joy è l'ebrea inquieta, che involontariamente causa suicidi a catena; Trish è una casalinga "perfetta" che, incapace di superare il dramma del marito pedofilo ingurgita (e fa ingurgitare ai figli) psicofarmaci a go go e vive nel terrore della diversità; Helen è la "vincente" pesante e nevrotica. Ottima la direzione del cast, bella la colonna sonora, il film riesce nell'intento di far stranire, ridere e, soprattutto, riflettere lo spettatore.
I gusti di Jorge (Giallo - Horror - Thriller)