Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ASSASSINO DI PIETRA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/4/10 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 20/6/11 18:38 - 5737 commenti

Bronson non è ancora il Paul Kersey de Il giustiziere della notte e per ora bisogna accontentarsi di un poliziesco di routine sulla falsariga di Callaghan, che procede in modo confuso tra delinquentelli, gangsters e veterani del Vietnam in attesa di sciogliersi tardivamente in un finale beffardo e realistico. Manca dell’unitarietà e della tensione emotiva riscontrabile in altre opere del regista, che comunque sa condurre con fermezza le scene più movimentate e disegnare riuscite macchiette come quella dello spacciatore Walter Burke. Da un romanzo di John Gardner.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Balsam al confessionale. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Herrkinski 5/10/10 0:49 - 4512 commenti

Poliziesco "reazionario" tipico del periodo, nello stile della serie dell'ispettore Callaghan, con contorno di mafiosi siciliani. Bronson è estremamente solido e a suo agio nei panni del poliziotto duro e dai metodi poco ortodossi; balsam mafioso funziona e offre una prova professionale e controllata come al solito. L'azione non manca, così come una buona dose di violenza e cinismo, eppure manca quel quid in più che possiedono, ad esempio, gli analoghi film con Clint Eastwood. Winner e Bronson han fatto di meglio, ma il film si lascia vedere.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 20/4/10 13:46 - 982 commenti

Prove generali de Il giustiziere della notte per il trio De Laurentiis-Winner-Bronson. Purtroppo qui non siamo nel campo dello struggente e livido dramma metropolitano quanto nel poliziesco più convenzionale e schematico, una sorta di Callaghan in tono nettamente minore. L'investigazione procede in maniera ingarbugliata e sonnolenta, con la sfilata di troppi personaggi di cartapesta incapaci di dare nerbo alla pellicola. Qualche scena movimentata c'è solo nella seconda parte, ma ormai è tardi. Brutto il finale ambiguo, sbrigativo e indecifrabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il mafioso che precipita dal grattacielo.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Trivex 14/9/11 9:31 - 1424 commenti

Completo trattato poliziesco ed un po' noir. Dopo la partenza giustizialista (convengo sul fatto che a 17 anni con la pistola si è maggiorenni), ci si arrampica in una storia poliedrica a tinte giallo/nere, dove saltuariamente si fanno vedere i metodi spicci dell'ufficiale all'opera (l'interrogatorio). Ma il durissimo si salva grazie all'assenza di pregiudizi ed alla sua buona fede ed il film, anche grazie al roccambolesco finale, si merita un giudizio ben oltre le aspettative.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assalto finale ai mafiosi; il volo dal grattacielo.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 15/4/10 16:06 - 5965 commenti

Poliziesco di ordinaria amministrazione dove Bronson interpreta il solito poliziotto dai metodi spicci e Balsam il classico signore della mafia impossibile da incastrare. Le scene d'azione sono dirette con buona maestria da Winner e il ritmo è abbastanza veloce e coinvolgente (Bronson cerca di arrivare a Balsam attraverso un'infinita serie di piccoli furfanti), manca originalità e il finale non è proprio memorabile ma nel complesso è un buon film.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 30/9/15 16:11 - 4099 commenti

Direi un classico nel suo genere. Il poliziotto più che deciso che sa fare a cazzotti, guidare un'auto in inseguimenti spericolati, sparare bene ma anche pensare come un vero detective. Dall'altra parte i mafiosi nell'immancabile ristorante con i mandolini, le loro regole d'onore e tutto il resto. Mantiene quel che promette, senza eccessiva enfasi ma dignitosamente. Molti i personaggi, con in più mercenari che si allenano nel deserto e che si fanno ammazzare forse un po' troppo facilmente. Bronson è una certezza, credibile nei panni di Torrey.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nicola81 7/3/14 16:56 - 1731 commenti

Winner prepara il terreno a Il giustiziere della notte, con questo poliziesco meno banale di quel che sembra. In fin dei conti si tratta di incastrare il solito mafioso intoccabile, ma le indagini vengono descritte con una complessità e un realismo non comuni, il ritmo è buono e il finale regala parecchia azione. Bronson granitico come sempre, ma stavolta la sua durezza è stemperata dallo sbandieramento di idee democratiche. Curiosa la scelta di non fare mai incontrare lui e Balsam.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assalto ai mafiosi; Il volo dal grattacielo; La "confessione" di Balsam.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Digital 19/7/11 9:33 - 1071 commenti

Poliziesco tratto dal romanzo "A complete state of death" di John Gardner. Il regista Michael Winner garantisce solido mestiere e il film risulta essere una gustosa anticipazione del Giustiziere della notte. Grazie a un montaggio serrato e sequenze action di pregevole fattura, la pellicola si mantiene frizzante per tutti i novanta minuti. Bronson si muove bene nei panni del rude poliziotto, bravo anche Balsam nel ruolo a lui più congeniale del malavitoso.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)