Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MANHATTAN BABY

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 26/4/07 17:23 - 3875 commenti

La punta più bassa (artisticamente parlando) toccata da Fulci, che firma un film girato con la mano sinistra per questioni prettamente economiche (d'altra parte si deve pure campare): non tanto per una sceneggiatura poco ispirata (e molto dettata), quanto per una messa in scena davvero povera. Location poco rifinite, attori che non sanno come agire, ripetuti primi piani di occhi e labbra, effetti speciali (l'attacco degli uccelli legati ai fili) deprimenti... Un disastro che stranamente nasce nel contesto delle precedenti (migliori) produzioni.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 2/12/07 20:59 - 3011 commenti

Minore di Fulci che ha il torto di essere stato realizzato nel periodo d'oro del regista romano, onde soffre di confronti imbarazzanti. Ma visto storicamente, a fronte di certe atrocità di fine carriera, è un prodotto dignitoso, che certo sembra in larga parte già confezionato secondo i detami della programmazione televisiva. Molto lacunoso, ma con i suoi momenti, un'eventuale visione non sarebbe un supplizio.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 13/12/07 19:08 - 5737 commenti

Egittologico ed esorcistico, ha i suoi momenti migliori tra i passaggi segreti delle piramidi nel prologo e quando è in scena un grande Cosimo Cinieri, tetro occultista che si sacrifica contro il Male. Il resto, pur seguendo la direzione dell'horror metafisico in cui Fulci è maestro, appare raffazzonato e disseminato di punti morti. Vaghi richiami a Psyco (gli uccelli impagliati) e Poltergeist (i bambini, i passaggi interdimensionali). Musiche di Frizzi, quasi completamente riciclate.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 4/3/11 21:59 - 6849 commenti

Né il migliore né il peggiore dei film fulciani. Il ritmo non è certamente esaltante e il livello di coinvolgimento pure, tuttavia rispetto ad altre pellicole, la sceneggiatura è abbastanza “credibile” ed equilibrata ma soprattutto non sfocia nel ridicolo come purtroppo accadrà spesso in futuro a Fulci. Tra le opere minori del regista romano, è di quelle vedibili.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 28/5/07 19:54 - 3070 commenti

Non tra i migliori del regista ma comunque un discreto horror. La storia è lenta ma la mano di Fulci riesce a rendere il tutto perlomeno dignitoso. Appena passabile il cast e discrete le musiche, anche se in gran parte riciclate da L'aldilà. Lo splatter rispetto ai precendenti horror di Fulci è minimo e tutto concentrato nel finale.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 19/3/09 23:11 - 4154 commenti

Non sarei del tutto negativo nei confronti di quest'opera minore fulciana. Certo, la sceneggiatura è un po' raffazzonata e qualche buco evidente c'è, accompagnato da una certa noia, tuttavia non mancano alcune scene suggestive (l'inizio in Egitto, ottimamente girato, l'attacco degli uccelli impagliati, la sabbia nella stanza). Sembra quasi un film auto-citazionistico per Fulci, a partire dalle belle musiche riciclate dai suoi precedenti horror, per arrivare al cast, già visto in svariati film del regista e al suo stesso cameo. Mistico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La megera cieca, che consegna il medaglione alla bambina nell'enorme piazza deserta.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 23/2/09 15:09 - 2537 commenti

Molti lo considerano un brutto film, certo non è il miglior Fulci ma non è nemmeno da buttare via. Mi piace molto il collegare al tema "horror" le antiche maledizioni: attori abbastanza gradevoli (neppure i bambini recitano male), in particolare l'attore barbuto. Finale visionario.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Ghostship 24/5/09 18:32 - 394 commenti

Film su commissione girato da Fulci in maniera un po' svogliata (specie per quanto concerne la direzione degli attori) e ricco di riferimenti ad altre pellicole, a partire dal titolo (evocativo del ben più noto film di Polanski Rosemary's Baby), fino all'epilogo hitchcockiano. Solo per i fan.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attacco finale dei pennuti.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Lercio 2/7/07 23:12 - 232 commenti

Il peggior horror girato da Lucio Fulci, tirato troppo per le lunghe ed estremamente noioso. Gli effetti gore sono praticamente assenti dando spazio ad una storia che non brilla in nulla. Un passo falso per fortuna in seguito recuperato. Si barcamena tra l'horror e il fantasy e se qualche momento è ben riuscito non è certo durante i momenti più importanti del film. Da dimenticare.
I gusti di Lercio (Drammatico - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 1/8/16 16:25 - 3263 commenti

Le premesse non erano niente male considerando il poderoso e magico incipit, ma nel prosieguo il film perde quota andando a infilarsi in una sceneggiatura confusa che produce scelte infelici fino a sconfinare addirittura nel ridicolo. Le cose migliori si devono cercare nelle atmosfere suggestive e nell'interpretazione di una bravissima Brigitta Boccoli, candida e malefica allo stesso tempo. Prodotto trascurabile.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Rufus68 27/10/16 22:10 - 2346 commenti

Indifendibile pasticcio creato con gli avanzi del bel tempo che fu. La trama, certo, può essere erratica, ma così sbilenca e gratuita porta ben presto all'insofferenza. In tale brodaglia a nulla valgono alcuni saporosi inserti tipici del Fulci più immaginifico. Frizzi resuscita pregevoli ammicchi de L'aldilà; in generale, però, risulta invasivo e chiassoso. Graziosa la Boccoli. Apocrifa l'iniziale citazione da Lovecraft.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 11/12/12 11:54 - 2208 commenti

Girato in sole cinque settimane e con un budget bassissimo, il film ha tutti i difetti che la discontinuità artistica del regista può suggerire. Una prima parte intrigante promette bene, annacquandosi noiosamente dopo, quando la trama pare improvvisata, senza sapere dove andare a parare. Ad assordare le nostre orecchie continue urla infantili. Un Fulci minore, ma da non cestinare.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 15/12/10 14:48 - 1908 commenti

Uno degli ultimi bagliori fulciani dell'epoca d'oro. Dal bellissimo incipit in Egitto, dal braccio scheletrico della Ponti che sbuca dal muro, dall'atmosfera autunnale in una New York fredda e plumbea (sottolineata dal malinconico sax), dai passaggi temporali tra le pareti dell'appartamento sino alle sabbie del Cairo (con scorpioni), fino al massacro finale di Cosimo Cinieri fatto a pezzi dagli uccelli impagliati (come Michele Mirabella divorato dalle tarantole nell'Aldilà). In parte debitore alla 39° Eclisse, ma con squarci del miglior Fulci.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Le tombe sono dei morti"; L'ascensore trappola; La luce che accecca Connelly; Il medaglione gettato nell'Hudson; La Boccoli e il sangue dalla bocca.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 15/3/19 22:34 - 1890 commenti

Il prologo in Egitto lasciava presagire qualcosa di interessante che sfruttasse un contesto fertile per l’horror. Purtroppo il film si affloscia subito dopo a causa di uno scritto non entusiasmante che ha poco da dire. Non succede nulla di rilevante che possa stimolare l’attenzione e soltanto al volgere del termine si ravviva con una buona sequenza che scuote lo spettatore dal torpore. Il sapore è quello dell’occasione perduta in quanto la produzione non è al di sotto del livello di guardia e la mano di Fulci si intravede, anche se a sprazzi.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 29/2/12 17:52 - 1820 commenti

Non il migliore del maestro Fulci, ma degno di nota. Vedendo l'incipt assistiamo ad una sequenza davvero suggestiva dallo stile esotico. Poi la vicenda si sposta in un classico centro abitato e perde un po' dal punto di vista dell'ambientazione. Il thriller soprannaturale entra così nel vivo e assistiamo ad una serie di delitti (poco sanguinosi, per essere firmati Fulci). Ciò che rende interessante il film sono le mirabolanti allucinazioni a cui assistono i personaggi, che sfociano nel surreale e fanno assaporare la follia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli occhi bianchi.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Taxius 24/10/15 14:04 - 1175 commenti

Non il migliore né il peggiore del maestro, si discosta dalla maggior parte degli horror fulciani per la quasi totale assenza di scene splatter (oltretutto più che di horror bisogna parlare di mistery). La storia a tratti risulta essere lenta, ma almeno ha un senso ed è piuttosto convincente. La recitazione non è eccelsa, ma è comunque sopra la media; un po' tristi gli effetti speciali, ma per un film con questo budget non si poteva pretendere di meglio.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Jena 9/6/15 18:24 - 953 commenti

Come al solito quando agisce la coppia Fulci/Dardano Sacchetti abbiamo linee di narrazione non-sense alternate a splendidi inserti onirico visionari. E qui qualche bell'inserto lo abbiamo: il prologo in terra d'Egitto, la bellissima scena della maga cieca o della sparizione di De Meyo. Per il resto però troppa fuffa: scene incongruenti, sviluppi narrativi allo sbando, riempitivi fini a se stessi. Persino le musiche sono riciclate dagli altri film del regista. Connelly è attore sempre valido, Cinieri sopra le righe. Trascurabile.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Von Leppe 30/3/13 13:21 - 901 commenti

Come tipologia di film e per come è girato ricorderebbe L'aldilà (e i migliori Fulci), dove l'orrore si presenta in modo surreale senza un apparente filo logico (scaturendo in questo caso da un medaglione), ma con la differenza che in questa mediocre pellicola manca proprio l'orrore e quel poco che c'è lascia a desiderare. Ci sono anche buoni interpreti e le musiche di Frizzi (con un inizio egiziano che lasciava sperare bene).
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Digital 13/5/12 20:44 - 898 commenti

Giustamente considerata come una delle uscite meno felici, nella lunga e variegata filmografia del regista romano, “Manhattan Baby” difetta per una vicenda che si incanala ben presto nei perigliosi binari del ridicolo, penalizzato perdipiù da una tediosità e da una pochezza di idee davvero allarmanti. Anche la regia di Fulci appare visibilmente svogliata e nemmeno un paio di sequenze splatter ben riuscite riescono a salvare la baracca. Bocciato!
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Bubobubo 9/1/19 1:52 - 677 commenti

Ha il grave demerito di uscire a stretta distanza dal doloroso Lo squartatore di New York, il che lo ha sempre reso disprezzato dagli spettatori occasionali e poco amato anche dai fulciofili incalliti. Film povero nei mezzi e frettoloso nella realizzazione, quasi una cesura liberatoria tra le foschissime coltri del predecessore, è tuttavia l'ultima pellicola del regista romano guardabile senza preconcetti, prima dell'abbattersi del declino. Penalizzato da un soggetto trito e da effetti speciali davvero tremendi, va preso senza troppe pretese.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)

Jurgen77 14/12/15 8:57 - 582 commenti

Thriller/horror demoniaco del maestro Fulci. Alti e bassi, in questa pellicola. Ottime la storia e alcune ambientazioni in esterno, trama dilatata che decade anche nel finale. Sprazzi di "esorcista metafisico" debitore al secondo capitolo originale della saga. Carrellata di attori di serie "B". Guardando il film sembra che Fulci ci abbia creduto poco, seppur alcuni momenti siano gradevoli...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Corinne 27/7/13 0:07 - 383 commenti

Fulci, se non altro, ha sempre avuto fantasia e trovate visivamente interessanti anche nei suoi film meno ispirati. Categoria in cui rientra a pieno titolo questa variazione sul tema dell'Esorcista (reliquia esotica-bimba posseduta-salvatore che prende il suo posto). Qualche scena desta lo spettatore dalla sonnolenza in agguato e la storia seppur poco originale non è male, però se non l'avete visto non vi siete persi davvero niente. Splatter contenutissimo (finale a parte) e il bimbo Frezza insopportabile come sempre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assalto degli uccelli impagliati.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Aal 7/10/10 8:09 - 244 commenti

Altro film non entusiasmante di Lucio Fulci. Le premesse erano buone questa volta con una location egiziana che però si esaurisce solo dopo pochi minuti lasciandoci in balia di un film sconsclusionato e fuori fuoco. Non peggiore però di altre prove fulciane anche se spesso ci troviamo di fronte a situazioni imbarazzanti per pochezza di effetti speciali, inettitudine attoriale e gravi carenze di sceneggiatura. Come è suo solito Fulci cerca di puntare tutto sull'atmosfera, ma questa volta riesce poco anche in quello.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Ale56 3/3/09 18:09 - 225 commenti

Uno tra i peggiori film del regista romano. Sono riuscito a finire di vederlo solo perché avevo bevuto tre tazze di caffè. Un film di una noia pazzesca. Gli unici effetti "alla Fulci" dell'opera sono gli occhi bianchi della megera e gli uccelli impagliati. Per il resto uno dei peggiori film del grande, compianto maestro.
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Acid burn 7/2/16 1:30 - 37 commenti

Una maledizione passa dall'Egitto a New York tramite un amuleto e una bambina. Un groviglio di eventi inspiegabili, incidenti, sparizioni e apparizioni scioccanti. Si alternano momenti di suspense a recitazioni scadenti, un po' di curiosità ma troppe parentesi aperte e motivazioni senza molto filo logico. Anche se l'idea della trama è abusata, dello spazio di movimento ci sarebbe ma sembra scritto e girato in superfretta. I viaggi nel tempo e nello spazio sono i momenti migliori e angoscianti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bambina: "L'ho trovato per puro caso. In Egitto"; Adrian Marcato al padre "Se ne vada. E non ritorni più quando non saprà a chi rivolgersi.".
I gusti di Acid burn (Fantascienza - Giallo - Horror)