Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I MISTERI DELLA MAGIA NERA

All'interno del forum, per questo film:
I misteri della magia nera
Titolo originale:Misterios de la magia negra
Dati:Anno: 1958Genere: horror (bianco e nero)
Regia:Miguel M. Delgado
Cast:Nadia Haro Oliva, Carlos Riquelme, Aldo Monti, Lul¨ Parga, Angelines Fernandez, Carlos Ancira
Visite:285
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/3/10 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 11/3/15 12:54 - 3005 commenti

Pregevole tortilla-horror con elementi mel˛, tutto imperniato sull'occultismo, senza fronzoli e con un uso sapiente degli spartani mezzi a disposizione. Certo gli anni si sentono e c'Ŕ qualche ingenuitÓ, ma il risultato complessivo Ŕ tutt'altro che disprezzabile. Molto efficace la negromante Nadia Haro Oliva.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 15/11/10 22:15 - 4103 commenti

Quando una pellicola come questa funziona, le si perdonano anche le ingenuitÓ (la spiegazione che dÓ il medico sul perchŔ il professore ha avuto un infarto mentre si lamentava per atroci dolori agli occhi, Ŕ da radiazione). Gli attori funzionano, specialmente, il professore, la maga e il suo aiutante, con faccia che Ŕ tutto un programma. In pi¨, l'ambientazione Ŕ azzeccata, le musiche enfatizzano al punto giusto e i sortilegi si sprecano, con tanto di storia che parte dal lontano 1400 (c'erano giÓ i cornuti e mazziati). Nel suo genere, riuscito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'iniziale discorso del professore sull'occultismo, sui simboli e sugli astri; Il professore spillonato a distanza; Le esibizioni della maga.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Ciavazzaro 13/3/10 11:08 - 4667 commenti

Buon horror messicano che inizia lentamente salvo poi riprendere quota a partire della metÓ, offrendo un ottimo finale macabro. Protagonista una strega ultracentenaria votata a satana e a un mago lebbroso, che trovata la reincarnazione dell'amato, si rivela disposta a tutto pur di riaverlo. La bravura della Oliva Ŕ cosa nota. Per chi ama il cinema messicano un must. Cito la disgregazione finale, la sorpresa dietro il muro e il tram.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Rufus68 28/2/18 21:51 - 2015 commenti

Un horror interessante, specie nella prima parte, quando si costruisce il disagio con plumbei chiaroscuri e misteriose allusioni a negromanti rinascimentali (belle le scene teatrali). Quindi la storia prende una piega assai meno allettante: fra la strega che si perde inspiegabilmente dietro un amorazzo (vecchio di cinque secoli) e una prosaica scazzottata la tensione si allenta visibilmente sino al veloce epilogo. Brava la protagonista.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)