Cerca per genere
Attori/registi più presenti

INK

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/3/10 DAL BENEMERITO BRAINIAC

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Pigro
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Capannelle
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Brainiac


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 21/9/12 11:05 - 7334 commenti

La realtà, dove una bambina è in coma, e il mondo parallelo (alla Nightwatch) di morti diventati cantastorie o incubi, che si contendono la piccola. All’inizio pare una fiabetta sciocca, ma poi si precisano il vero tema (il padre che con la sua indifferenza rischia di perdere la figlia) e il suggestivo meccanismo dei due mondi. Ma il vero atout del film è il linguaggio da video underground, con una visionarietà selvaggia, applicato a un fantasy tenero/violento che trova nella collocazione urbana un inatteso punto di forza. Bizzarro e seducente.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Capannelle 21/6/10 10:55 - 3575 commenti

Nel suo piccolo un fantasy abbastanza intrigante. Una trama già conosciuta (il parallelo sogno-realtà, demoni-angeli) ma resa bene tramite ritmo serrato ed ecellenti musiche d'atmosfera composte, mi dicono, dallo stesso regista. Certo, a livello visivo, Winans non si fa scrupoli a spingere sull'effetto da videoclip, ma nel complesso questo non pesa più di tanto. Attori onesti, tra i quali spicca l'espressività di Jessica Duffy (Liev, la cantastorie).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza delle casualità che portano all'incidente.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Brainiac 3/3/10 21:54 - 1081 commenti

"L'ombra furtiva che si stacca dal muro" per corrompere i sogni di bimba non è l'uomo di pezza dei proggers-veneti Le orme, ma Ink, il pulcinellesco signore degli incubi con le pezze ar sedere (è agghindato da clochard, difatti). Ad avversarlo, nottetempo, ci si mette un gruppo di (Donnie)darkettoni che si materializzano come Power Rangers e apponendoci la manina sulla fronte ci fanno fare i sogni belli. Diciamolo, col budget che ha (tipo mezzo episodio di Buffy) Winans sputa idee originali, ma è tutto l'impianto ibrido (fra telecinetici a la Dark city e senile new-age) che non ingrana affatto.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)