Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ITALIAN BOYS (LIBERATE LA SCIMMIA!)

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 18/11/15 12:08 - 3047 commenti

Scialbissima commedia discotecara i cui tentativi di non-sense (si rimpiange Arrivano i Gatti) si infrangono contro la catatonia del ritmo e l'assoluta assenza di gag di livello accettabile. Si respira però un'aria piacevolmente ingenua, quasi da Mediaset vintage (e infatti si cita Canale 5 un paio di volte) e quando all'esibizione finale Smaila conquista giovani d'oggi (o meglio, dell'altro ieri) con una canzonetta (seppur orecchiabilissima) che sarebbe sembrata innocente pure negli Anni Quaranta, diventa impossibile non simpatizzare.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 16/11/15 15:03 - 2657 commenti

Per l'esordio da regista Umberto Smaila sceglie un tema evidentemente a lui caro ma inchiodato, così com'è posto, alla fine degli anni Settanta: quello delle radio libere, delle gare tra disc-jockey nei templi della disco-music (si prende a esempio l'allora discotecona "Kiwi", oggi defunta) e si mischia tutto - soprattutto nella felice prima parte - con surreale umorismo che strappa più di una risata. Peccato per una seconda parte (la gara in discoteca) che abbassa di molto il tono e il ritmo della pellicola. Bella la colonna sonora.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 15/11/15 20:59 - 3973 commenti

L'unica prova di Smaila in regia è un film costruito su misura per se stesso e la sua cricca, dalla storia a sfondo radiofonico fino alla comicità surreale e a tratti demenziale. Abbastanza spassoso in questo senso l'inizio, con gag rapide e spensierate, l'introduzione dei vari personaggi e molte riprese della Milano d'epoca; da metà in poi il film però cala, schiacciato da una certa mancanza d'idee e da un finale in discoteca che pare interminabile. Si distingue Oppini e anche Mingardi è su di giri; gustose altre apparizioni di giovani talenti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il risveglio di Smaila; "Questi fascisti sono proprio sinistri"; Il blues sulle balene di Mingardi.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

124c 17/11/15 18:16 - 2589 commenti

La bizzarra guerra fra radio italiane indipendenti fra il buon Umberto Smaila e il "cattivo" Franco Oppini, che sfocia in una sfida finale "all'ultima nota" con un arbitro d'eccezione: Ivan Graziani. Simpatico Umberto Smaila che beve bottiglie di lambrusco come Braccio di Ferro ingurgita scatole di spinaci. Stupendo il barista che urla "liberate la scimmia" e che parla con la voce di Marcello Prando. Rosa Fumetto ha il suo perché, ma il film è un spot dell'allora nata Canale 5.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omaggio di Smaila e amici al cinema di Umberto Fellini; Franco Oppini che fa un proprietario di radio drogato e schizzato.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Pol 12/12/15 15:40 - 589 commenti

Un film-manifesto dell'epoca: spensieratezza, ottimismo a tutti i costi, gli States come terra promessa... benvenuti negli anni 80! Il pregio maggiore della pellicola è quello di mantenersi sempre sopra le righe a cominciare proprio dal personaggio di Smaila, dj esagitato e dall'eloquio torrenziale. Purtroppo, nonostante l'energia che il Nostro ci mette nell'operazione, i limiti cinematografici sono evidenti: soprattutto il montaggio non stacca mai quando dovrebbe, lasciando piccoli e grandi tempi morti in ogni scena. E alla lunga...
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Panza   10/7/15 13:07 - 1351 commenti

E toccò pure all'Umbertone nazionale (non Bossi, Smaila) andare dietro la macchina da presa per questo particolare prodotto degli anni ’80. Prorompente il personaggio di Smaila nel risveglio mattutino (sigaretta appena alzati, la "Marcia trionfale" dell'Aida a tutto volume, altarino con foto di Elvis) e nell'arrivo alla radio (con incursione nella Stramilano e incontro con degli hippie). Abbastanza antipatici gli altri quattro DJ. Cameo per Ivan Graziani, qui citato come inventore della cravatta di latta! Bella l'omonima canzone.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Blutarsky 19/7/11 18:44 - 349 commenti

Opera curiosa sia per l'argomento, la radio (tema poco sfruttato nel cinema italiano) sia per il tono a tratti quasi surreale. L'inizio è la parte migliore: comicità demenziale, ritmo sostenuto, dialoghi se non brillanti perlomeno poco convenzionali, invenzioni a raffica. Dall'arrivo di Umberto alla radio la pellicola cala nel ritmo e la storia comincia a non offrire più grossi spunti di interesse, fino ad un finale in discoteca mediocre e tirato eccessivamente per le lunghe. Oppini poco convincente, discreto il resto del cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il risveglio di Umberto; il blues delle balene di Mingardi.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)