Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GO NOW

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/2/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 12/5/10 8:31 - 10962 commenti

Al suo secondo film da regista, Michael Winterbottom realizza un opera alla Ken Loach per quanto riguarda il contesto sociale (classe operai dei sobborghi urbani inglesi). La storia raccontata è però più intimistica e riguarda una malattia; l'approccio del regista evita per quanto possibile il lato patetico e risulta così più realistica e a tratti paradossalmente divertente. Bravissimo il protagonista Carlyle.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 12/2/10 22:57 - 7048 commenti

La vita quotidiana ed amorosa di un operaio viene completamente sconvolta dalla sclerosi multipla ma la sua compagna è pronta a lottare con lui. Winterbottom affronta il tema della malattia e lo fa in modo abbastanza sobrio evitando, quasi sempre, le trappole del patetismo. Bella la prova di Carlile. Non male.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Enzus79 4/8/11 16:12 - 1579 commenti

Quando si girano queste storie si ha sempre il rischio di cadere nel piagnisteo e nel patetico: Winterbottom ha il merito di fare il contrario. Ci si diverte, ma si riflette anche, sulle condizioni del bravissimo Robert Carlyle. La colonna sonora può sembrare "fuori luogo" ma ha comunque un suo perché.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Pinhead80 11/1/11 11:00 - 3489 commenti

Senza sapere nulla in partenza, sembrerebbe a tutti gli effetti un film di Ken Loach. In realtà alla regia c'è Winterbottom che, con grande maestria, dirige una storia toccante senza cadere mai nel patetico. Tutto è rappresentato con stile semplice e diretto, senza tanti fronzoli e con un Carlyle in grandissima forma. Il regista riesce nell'intento di alleggerire la sceneggiatura, nonostante la drammaticità della tematica, alternando situazioni e battute da commedia ad altre di forte impatto emotivo. Emoziona e convince.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 8/5/10 0:41 - 3323 commenti

L'avvento della sclerosi multipla in un modesto lavoratore inglese. I suoi rapporti con le persone e la voglia comunque di voler essere normale. Cinema inglese legato al maestro Leigh, che tende più al genere commedia, tralasciando, volutamente o meno, le problematiche operaie. Nonostante tutto piacevole.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)