Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PERIMETRO DI PAURA

All'interno del forum, per questo film:
Perimetro di paura
Titolo originale:100 feet
Dati:Anno: 2008Genere: thriller (colore)
Regia:Eric Red
Cast:Famke Janssen, Bobby Cannavale, Ed Westwick, Michael Paré, John Fallon, Patricia Charbonneau, Kevin Geer, Evelyne Kandech, Kembe Sorel, Tibor Pálffy
Visite:739
Il film ricorda:Disturbia (a Brainiac), Panic room (a Brainiac)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/2/10 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 11/11/11 21:43 - 3875 commenti

Su un canovaccio poco elaborato, riappare in regia Eric Red (No control), già sceneggiatore del cult The hitcher. La storia è tutta racchiusa tra quattro (maledette) mura e si estingue in poche battute, ma Famke Janssen è una brava attrice ed il regista riesce a costruire una discreta tensione, in parte debitrice ad Entity. Per tre quarti il film riesce a coinvolgere malamente, sino alla manifestazione dello spettro, obnubilata da poco efficaci effetti speciali. Qualche scena splatter prima dello sdolcinato finale non soddisfa comunque minimanente le attese dello spettatore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 2/2/10 8:55 - 4341 commenti

La confezione (ambientazione e attori) è dignitosa, specialmente la protagonista, che se non altro risulta piuttosto credibile. Poi però c'è il contenuto, che non va al di là della solita infestazione ectoplasmica (il marito violento ammazzato dalla protagonista). Quando, per la prima volta, si vede lo spettro in tutta la sua "consistenza" (praticamente, l'uomo smog), le braccia tendono a cadere; e il rumore d'aria delle sue ectobraccia, quando mulinano mazzate, sa di ridicolo. Resta comunque vedibile, pur senza particolari spunti, a parte l'ostinata macchia e la questione di fede... nuziale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La protagonista: "Com'era? Finchè morte non vi separi? Tutte stronzate"; Il massacro del ragazzo, con mitragliata di pugni e faccia sfondata.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 2/1/12 7:57 - 8149 commenti

100 feet è la distanza massima entro cui può muoversi una ex detenuta agli arresti domiciliari, senza far scattare l'allarme della cavigliera elettronica col rischio di tornare in galera. Lei ha ammazzato il marito violento che la menava ma quello è tanto bastardo da NON riposare in pace... L'idea della casa-prigione non è male, ma viene buttata via in un horrorino privo di qualsiasi mistero, tanto manifesto e privo di fantasia è il fantasma in questione. Janssen è sempre bella tosta, ma il resto è mediocre, a parte un paio di scene.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scazzottata volante - il solaio in cedimento, con frammenti di intonaco che piovono sulla testa del poliziotto e quel che ne consegue.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Cangaceiro 18/4/10 13:03 - 982 commenti

Thrillerino che si affida alla più classica delle case infestate tra porte che si chiudono da sole, folate di vento e un fantasma piuttosto arrabbiato. Il silenzio è più gradito rispetto a dei brutti dialoghi ma qualcuno dovrebbe spiegare a Red che i tempi del cinema muto sono finiti da un pezzo. È desolante la mancanza del minimo approfondimento dei personaggi e del plot, succede davvero pochissimo e quel poco è di una stupidità offensiva. Già da metà film si spera nell'arrivo dei Ghostbusters per chiudere l'imbarazzante teatrino. Deludentissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il fantasma che massacra di botte il ragazzo della spesa, infierendo di brutto. (Mi ha seriamente divertito, almeno quello...).
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Brainiac 2/3/10 16:23 - 1081 commenti

Marnie è un pezzo di Famke d'altri tempi segregata ai domiciliari in un pezzo d'appartamento d'altri tempi (locus horribilis dove freddò il marito). Come tutti gli appartamenti di tipologia horror questo multivano scricchiola, cigola e sbuffa, tanto da portare l'uxoricida a immaginare finestre che ridono (con grande giubilo del macchiettistico compagno di ronde del molesto). Perimetro di paura moltiplica la base di Disturbia per l'altezza di Poltergeist ottenendo un'Entity che non è neanche la metà dei prodromi. Annotabile per la bellezza della Janssen e per il fascino panico dell'appartamento.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Hackett 27/11/12 7:02 - 1603 commenti

Horror di maniera giocato sui classici stereotipi del genere. Questa volta però è la violenza domestica il motore della ghost story e se a questo si aggiunge una protagonista con cavigliera elettronica, che non può uscire di casa, il gioco è fatto. Nulla di sconvolgente ma un sano intrattenimento horror che non sfigura e regala una serata d'evasione. Notevole scena splatter nel finale.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Minitina80 28/11/15 14:55 - 1996 commenti

Una ghost story debole che si dimentica facilmente per la mancanza di carisma oltre che di originalità. Porte che sbattono, mobili che volano d’improvviso e fantasmi che perseguitano poveri malcapitati riempiono centinaia di pellicole in maniera nettamente migliore e più coinvolgente. Superfluo aggiungere altro, se non il fascino nordico della Janssen.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Il ferrini 15/9/18 0:29 - 1495 commenti

Un fantasma in casa non è esattamente un'idea innovativa, tuttavia la Janssen, pur chiusa in due stanze, regge bene la scena e la storia ha una sua tensione, almeno nella prima parte. Buona anche la prova di Cannavale (il crudele Gyp di Boardwalk empire) che qui è il poliziotto che sorveglia la reclusa. Nel secondo tempo però le crepe nella sceneggiatura si fanno più profonde e anche gli effetti speciali - dapprima discreti - culminano con un ridicolo finale (la "restituzione" dell'anello). Peccato, si poteva fare di meglio.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Pumpkh75 31/1/13 20:35 - 1208 commenti

Poche innovazioni in questa desueta storia di spettri, ma la regia riesce comunque a tener desta l'attenzione (il film è girato tra quattro mura, difficile fare di più). Il fantasma, pur nella sua semplicità, inquieta e picchia duro che è un piacere, mentre Famke Janssen, oltre ad avere una bellezza non indifferente, riempie fisicamente lo schermo. C'è un solo omicidio in tutto il film, ma è davvero bello forte. Non disprezzabile.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Furetto60 22/12/14 11:19 - 1129 commenti

Horror modesto che non si ricorda se non per la bella e convincente Famke Janssen e per alcune scene splatter pesanti. Resta una sensazione di claustrofobia, magari voluta, però il finale non convince, considerato che il fantasma non ha l’inconsistenza classica (anzi è sin troppo concreto, un super-fantasma che viene sconfitto in modo risibile). Ecco, il film sì ha una consistenza da ectoplasma...
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)