Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NON BUSSARE ALLA MIA PORTA

All'interno del forum, per questo film:
Non bussare alla mia porta
Titolo originale:Don't Come Knocking
Dati:Anno: 2005Genere: drammatico (colore)
Regia:Wim Wenders
Cast:Sam Shepard, Jessica Lange, Tim Roth, Gabriel Mann, Sarah Polley, Fairuza Balk, Eva Marie Saint, James Gammon
Visite:291
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/1/10 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 29/1/10 7:10 - 10960 commenti

Howard Spence un tempo noto attore attualmente in decadenza, fugge dal set e dopo avere parlato con la madre, parte alla ricerca di un figlio mai conosciuto. Il film di Wim Wenders è insieme opera on the road, sulle strade dell'america più periferica che molto piace al regista, e film sentimentale dedicato al rapporto padre-figlio che il protagonista tenta con fatica di ricostruire. Buona sceneggiatura e suggestiva fotografia; cast ben assortito che offre una bella prova d'insieme.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Matalo! 27/10/11 10:54 - 1360 commenti

Wenders ha un occhio parzialmente buono nel visitare l'America ma non abbastanza per sfuggire al deja vu e si conferma autore in parte sopravvalutato. Inoltre i personaggi non rifuggono dallo stereotipo e della poetica dei perdenti cara a Shepard (non a caso protagonista di un film che sembra anche suo). Le interpretazioni sono narcisistiche e la camera ronza attorno agli attori per compiacerli (vedi il lungo carrello circolare su Shepard che passa la notte sul divano). La Polley con urna sottobraccio è un simbolo fastidioso. C'è del buono ma...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Marie Saint dell'immortale Intrigo Internazionale che fa la mamma.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Paulaster 22/6/17 10:54 - 2344 commenti

Attore in crisi torna sulle tracce delle sue origini. Dal Far West cinematografico a quello reale, dove da stelle si torna esseri umani. Sceneggiatura che parte come commedia, poi alterna gli stati d'animo dei vari personaggi. Non lineare per la scarsa struttura narrativa e per situazioni troppo cariche (la ragazza e l'urna, il figlio che getta tutto, la madre che non lo riconosce), fa poco riflettere e non tocca le corde emotive. Gli ambienti di periferia polverosi son congeniali a Wenders e sono il corredo migliore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzoncina finale.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Stefania 28/4/10 3:55 - 1600 commenti

(Forse) un'altra giovinezza per Howard, stanco cow-boy che sale a cavallo e fugge dal set, alla ricerca non tanto del passato, quanto di un futuro che non vuole lasciarsi sfuggire. E un figlio è il suo futuro, la sua speranza di immortalità. Film a tratti affascinante, ma sgradevolmente incerto, sospeso tra un tono romantico-elegiaco ed uno satirico, tra realismo e metafora. Anche i personaggi restano sospesi e distanti, non abbastanza eroici per appartenere a un mito, non abbastanza genuini per raccontare un dramma umano. Non convince!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: E' particolarmente divertente il personaggio dell'assicuratore sulle tracce di Howard.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)