Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SAMSARA

All'interno del forum, per questo film:
Samsara
Titolo originale:Samsara
Dati:Anno: 2001Genere: drammatico (colore)
Regia:Pan Nalin
Cast:Shawn Ku, Sherab Sangey, Christy Chung, Tenzin Tashi
Visite:340
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/1/10 DAL BENEMERITO GIACOMOVIE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Giacomovie
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 29/4/11 23:43 - 6928 commenti

Terribile e lunghissimo (140 che sembrano non finire mai) film indiano girato con occhio ruffianamente e indecentemente occidentale. L’elenco delle cose che non vanno è smisurato, tra erotismo (messo lì a bella posta non si sa perché), ridicole pillole zen di saggezza (da cioccolatini), paesaggi esotici cartolineschi e altre amenità del genere. Siddartha “rovesciato” e “umiliato”.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 9/7/19 16:30 - 7929 commenti

Dopo oltre tre anni di trance mistica, un giovane monaco tibetano torna alla vita e scopre i piaceri della carne con una contadinella. I due si sposano ed hanno un figlio ma... Belle immagini di paesaggi alla National Geografic, adorabili bimbi monachelli vestiti di tutte le sfumature di rosso, fotogenici vecchi saggi e giovani dai corpi scolpiti: se si è appassionati di fotografia vedere il film non è tempo perso. Ma se si cerca una storia e delle emozioni, meglio lasciar perdere, tanto sa di fasullo ad uso e consumo del pubblico occidentale. Oltre due ore sbadigliabili.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Giacomovie 20/1/10 21:27 - 1318 commenti

Chi ha letto “Siddharta” di Hesse, troverà nel film la stessa trama: dopo un lungo periodo di meditazione, Tashi torna alle tentazioni della vita “normale”, dibattendosi sul confine tra sacro e profano. Il misterioso fascino della storia è completato dal limpido fascino delle inquadrature. Pochi film sono dotati di una magnetica potenza visiva delle immagini come questo. Al pari del citato libro, non mancano elementi di riflessione spirituale. Belle le scene erotiche, quasi kamasutriche. Un po' pesante però per lentezza e lunghezza.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)