Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• MORTE DI UNA RAGAZZA PERBENE (2 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/1/10 DAL BENEMERITO DAIDAE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Mco
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Stefania
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daidae


ORDINA COMMENTI PER:

Daidae 16/1/10 16:36 - 2611 commenti

Ennesima, inutile fiction televisiva nel quale vediamo con una certa amarezza volti noti del cinema italiano (Capponi, Pea e per l'ultima volta il compianto Cucciolla), accompagnati da un cast di "giovani speranze" nel quale spicca per mediocrità una pessima Romina Mondello. Produzione mediocre giustamente caduta nel dimenticatoio.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Mco 5/9/12 22:37 - 2098 commenti

Blandamente ispirata a un caso di cronaca di morte nostrana, la pellicola diretta per il piccolo schermo da Luigi Perelli si avvale dell'ottima prova di attori come Girone o la sorprendente Mondello al fine di catturare l'attenzione. Il pathos che ogni amante dei gialli anela viene garantito da un ritmo che resta serrato malgrado la durata sterminata (complessivamente si parla di 3 ore e mezza di girato) seminando indizi che mano a mano si rivelano tutti falsi o fuorvianti sino a sfociare in un finale inatteso. Buon film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il gioco di seduzione, tutto sguardi e parole mirate, tra Girone e la Marinoni.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Stefania 21/2/11 21:41 - 1600 commenti

Ideato come episodio di una serie di quattro film tv liberamente ispirati ad altrettanti casi di cronaca, questo di Perelli è un thriller televisivo di buona qualità. Scritto dagli sceneggiatori de Il maresciallo Rocca, prende spunto dal caso di Marta Russo, ma la storia segue poi binari completamente diversi. E' un onesto "giallaccio", con personaggi non banali, una regia ed un cast professionali. Certo, non ha niente che lo distingua da molti prodotti analoghi. E poi, in Italia, i film tv non "tirano": meglio importarli dagli Stati Uniti!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)