Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LES BICHES – LE CERBIATTE

All'interno del forum, per questo film:
Les biches – Le cerbiatte
Titolo originale:Les Biches
Dati:Anno: 1968Genere: drammatico (colore)
Regia:Claude Chabrol
Cast:Stephane Audran, Jean-Luis Trintignant, Jacqueline Sassard, Dominique Zardi, Henri Attal, Serge Bento
Visite:752
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/1/10 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Fauno
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Homesick
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 9/1/10 17:46 - 5737 commenti

Spianando il terreno ad alcune pellicole italiane coeve (i gialli complottisti di Lenzi e Le altre di Maietto), Chabrol disvela le tensioni della borghesia ricca e sfaccendata attraverso l’amore particolare tra due donne perturbato dall’arrivo di un terzo incomodo (un uomo). Erotismo appena accennato, sceneggiatura statica, descrittiva e con scarsa introspezione: l’attrattiva risiede tutta nello sfondo di una Saint Tropez autunnale, nell’atmosfera morbidamente seduttiva e nel turgido cromatismo che incornicia gli espressivi volti truccati dell’Audran e della Sassard.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 11/6/19 22:52 - 8088 commenti

Signora altoborghese raccatta letteralmente per strada una ragazza senza un soldo e se la porta nella sua villa a Saint-Tropez. Le due donne titillano la fantasia dello spettatore alludendo tanto e mostrando poco, fino a quando l'intrusione di un piacente architetto mette in crisi il loro legame... Di poco successivo alla Volpe di Rydell, il film di Chabrol punta le sue carte sull'eleganza della messa in scena e sulla bellezza algida delle due attrici, ma la sensazione è quella di trovarsi di fronte ad un'opera che vuol essere morbosamente affascinante ma risulta invece banale, soporifera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La coppia di scrocconi installati nella villa, sorta di buffoni di corte.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Fauno 3/1/14 14:44 - 1815 commenti

Impeccabile su tutto, tranne che sul finale. Eccellente l'estetica e impagabile la fotografia, che impreziosisce il volto e l'animo della Sassard, tutto improntato sull'egoismo e infarcito di amor proprio, nonchè dell'altra cerbiatta Audran, che finirà per fare l'allieva che supera la maestra... Inutili i due ospiti fissi, che voglion fare i ciambellani di corte, mentre Trintignant, pur essendo benestante, nel suo intimo è un gran smidollato. L'eccessiva ambiguità del finale è davvero fuori luogo, ma tutto sommato la resa è buona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Meglio così che salutarla fra 15 giorni".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)