Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DOPPIO INGANNO

All'interno del forum, per questo film:
Doppio inganno
Titolo originale:Deceived
Dati:Anno: 1991Genere: thriller (colore)
Regia:Damian Harris
Cast:John Heard, Goldie Hawn, Ashley Peldon, Damon Redfern, Charles Kassatly, Robin Bartlett, Beatrice Straight, George R. Robertson, Maia Filar, Tom Irwin, Jan Rubes
Visite:418
Il film ricorda:Uno sconosciuto alla porta (a Ruber)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/1/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Digital
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Galbo, Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 11/10/14 5:55 - 10881 commenti

Dopo la morte del marito, una donna scopre che l'uomo non era quello che credeva. Un film che può piacere a chi ama il genere, e nel quale va segnalata la discreta capacità del regista Damian Harris di mantenere la tensione; Goldie Hawn inoltre se la cava più che bene, in un ruolo per lei insolito. Il tutto è purtroppo vanificato dall'estrema prevedibilità della storia, sviluppi e finale compresi, con alcune forzature logiche che fanno di molto calare l'interesse dello spettatore.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 5/1/10 23:57 - 6927 commenti

Thriller trito e ritrito caratterizzato da una trama poco interessante, poiché vista mille volte, e che presenta anche diverse ingenuità. Gli sviluppi narrativi sono inoltre abbastanza telefonati, compreso il poco memorabile finale. A salvarsi dal naufragio c’è solo Goldie Hawn.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Digital 27/10/14 19:49 - 977 commenti

Non è così male. La pecca più macroscopica è insita in una storia altamente prevedibile sebbene si tenti, in qualche modo, di mescolare le carte in tavola. Eccettuato ciò, ci troviamo dinanzi a un thriller ottimamente girato e adeguatamente interpretato da una Goldie Hawn ben inserita nel ruolo della donna sotto la costante pressione di un marito che sembra avere più di uno scheletro nell'armadio. La regia non ha particolari sbavature e si concede perfino virtuosismi mentre la suspense, seppur a singhiozzi, c’è. Oserei dire sottovalutato.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)