Cerca per genere
Attori/registi più presenti

Q - IL SERPENTE ALATO

All'interno del forum, per questo film:
Q - Il serpente alato
Titolo originale:Q - The winged serpent
Dati:Anno: 1982Genere: animali assassini (colore)
Regia:Larry Cohen
Cast:Michael Moriarty, Candy Clark, David Carradine, Richard Roundtree, James Dixon, Malachy McCourt, Fred J. Scollay, Peter Hock, Ron Cey, Mary Louise Weller, Bruce Carradine, John Capodice, Tony Page, Larkin Ford, Larry Pine
Visite:1592
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Larry Cohen è noto ai fan dell’horror per aver criminalizzato neonati (BABY KILLER) e gelati (STUFF), e anche a leggere il soggetto di questo Q-THE WINGED SERPENT sembrerebbe piuttosto arduo rendere credibile la storia di un uccellaccio preistorico assassino che svolazza indisturbato tra i grattacieli di Manhattan. E invece Cohen, attraverso una sceneggiatura davvero azzeccata, originale e zeppa di notazioni umoristiche (mai facili o grossolane) riesce nell'intento, creando una serie di personaggi dallo spessore psicologico ragguardevole: David Carradine è un poliziotto sui generis, dal fare dimesso e imperturbabile (ma il merito dell'ottima caratterizzazione è anche di David, figlio di John Carradine), Michael Moriarty è uno psicopatico a sua volta piuttosto insolito, capace di improvvisi sbalzi d'umore e di una buona gestione delle proprie risorse (arriverà a ricattare la polizia asserendo di conoscere il rifugio del supervolatile). Sarebbe ingiusto apparentare IL SERPENTE ALATO ai troppi monster movies che hanno infestato il grande schermo per anni replicandosi (anche se l'animazione in stop-motion di David Allen, molto retrò, lo apparenta addirittura ai primi esperimenti di Harryhausen), perché le apparizioni della bestia sono quasi secondarie alle altre vicende, che prevedono furti in banca, storie di gangster in erba, sette azteche... Cohen mescola le varie componenti ottenendo un risultato pregevole, da tipico cult-movie indipendente, mostrando di saper gestire bene il ritmo (un po' stiracchiato solo nel nel finale) e mostrandoci Manhattan dall'alto con suggestive panoramiche, proiettando l'ombra del mostro sui grattacieli.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 22/5/08 19:12 - 3875 commenti

Il cast è valido, la direzione di Cohen è attenta, la storia appassiona. Ma c'è poco da esultare, perché i dialoghi mandano a picco il film, già compromesso dalla carenza degli effetti speciali, vero punto di forza in un prodotto di questo tipo. Per fortuna i classici "virtuosismi" (OT: termine che odio, ma di moda causa politici dei nostri tempi) della macchina da presa rendono gradevole la visione, ed il risultato finale (si tratta di pellicola girata nel 1980!) può dirsi più che riuscito...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 26/1/07 19:16 - 4319 commenti

E’ una di quelle pellicole che non scordo. Girato più che decentemente, senza alcuna pretesa nell’intreccio, è semplice e lineare ma con un protagonista (un delinquentello mezza tacca) interpretato bene, credibile nella sua pochezza come essere umano, che finisce per non farsi scrupoli nello sfruttare a suo favore una terribile e casuale scoperta. Il serpente alato, risvegliato da un tizio che scortica le persone secondo un rito azteco, è in stop motion. Piuttosto crudo (lo scorticamento), ha in qualche pausa il suo maggior difetto, ma resta buono e consigliabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione. La scoperta del nido.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 6/10/08 18:45 - 5737 commenti

Rozzo miscuglio di animali assassini, mitologia azteca (con relativi invasati seguaci) e gangsters metropolitani, in cui tuttavia emerge la mano registica di Cohen, capace di efficaci riprese in soggettiva e panoramiche aeree all’incombere degli attacchi del gigantesco volatile. Moriarty funziona sempre nel ruolo dello schizoide; bene anche Carradine nei panni del poliziotto aperto, riflessivo e ironico e l’ex Shaft Roundtree in quelli del collega diffidente e violento.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 18/10/09 0:54 - 6978 commenti

Buona pellicola di serie B firmata da Larry Cohen. Rispetto ad altri film del regista il ritmo è alto e la storia riesce a coinvolgere e scorrere via veloce. Peccato per alcune cose non all'altezza: il personaggio principale, alcune lungaggini fuori luogo ed i dialoghi. Gli effetti speciali sono molto artigianali ma le scene con l'uccello sono girate bene.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 11/4/12 15:40 - 2073 commenti

Dietro l'aura cult scatenata da un'idea che apparirà parimenti demente o geniale - Quetzalcoatl, il serpente alato azteco, infesta i cieli di New York - ammicca lo sparuto cinema di Larry Cohen: pretese sociopolitiche che adombrano spocchia autoriale, povertà di mezzi ostentata come fosse di per sé un pregio, personaggi scombiccherati, incapacità di generare ritmo, noia che dilaga. Il tentativo di un horror "en plein air" sostanzia i primi cinque minuti. Cast più professionale della media e qualche innocuo guizzo gore: ma per chi è avvezzo ai monster-movie d'antan, è solo aria fritta.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 26/3/19 3:11 - 4376 commenti

Spassosissimo omaggio di Cohen ai creature-feature da drive-in degli anni '50 che oltre al tema portante del mostro volante intrattiene con sottostorie criminose e sette atzeche; ne esce un exploitation da grindhouse più 70s che 80s, visto anche il cast di facce note del decennio precedente (Roundtree e Carradine) più il feticcio coheniano Moriarty, che qui gigioneggia alla grande. SPFX d'altri tempi ma comunque efficaci, con sequenze splatter abbastanza audaci, belle anche le riprese aeree e la fotografia; un horror che diverte senza pretese.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Lovejoy 21/5/08 14:11 - 1825 commenti

Buon film diretto con brio dall'esperto Cohen, si avvale di discreti effetti speciali (per l'epoca) e di un buon cast d'attori, tra i quali spicca il folle invasato interpretato da Moriarty. Alcune scene, tipo quella del lavavetri, sono difficili da dimenticare. Uno dei migliori esemplari del genere.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Patrick78 24/1/09 11:56 - 357 commenti

Deficitario B movie in stile anni 50 su di una creatura svolazzante che decapita gli abitanti di New York. Effetti speciali che di speciale hanno ben poco e attori di un certo calibro come Carradine e Roundtree abbastanza svogliati nelle vesti dei poliziotti intenti a risolvere i misteriosi casi di omicidio. Comica la spiegazione dell'esistenza del mostro alato ed il finale beffardo. Cohen è sempre stato un regista grossolano e qui lo dimostra con un lavoretto che una ventina di anni fa avrebbe fatto le fortune di Corman. Null'altro da ricordare.
I gusti di Patrick78 (Animali assassini - Azione - Horror)

Rambo90 10/7/12 23:26 - 5776 commenti

Un film senza pretese ma di buon intrattenimento, diretto con un buon ritmo da Cohen ma soprattutto dotato di effetti speciali sorprendenti (vista l'epoca e il budget) e di un cast in parte, nel quale spiccano ovviamente Carradine e Moriarty. Qualche intoppo nella parte centrale, ma alla fine si rimane soddisfatti. Buona anche la colonna sonora e le soggettive del bestione.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Myvincent 11/11/16 8:47 - 2287 commenti

Un grosso uccello alato preistorico incombe su New York nidificando nientepopodimeno che sulla celebre Chrysler Tower. Strambo film con qualche ambizione introspettiva dei personaggi, sbanda di qua e di là alla ricerca di una sua identità e morendo senza infamia né lode, in un finale del tutto prevedibile. Cast di un certo rispetto, ma un po' sprecato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'immenso uovo preistorico sulla cupola del Chrysler.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 29/2/16 15:48 - 1976 commenti

Cohen, nelle duplici vesti di regista e sceneggiatore, scrive e traspone una storia grezza che mischia horror e fantascienza con qualche traccia lontana di poliziesco. Non è impresa da poco e qualche passaggio a vuoto non può mancare, ma nella folta schiera della cosidddetta serie B non sfigura affatto. La creatura mostra i segni del tempo, però l’uso sapiente che ne è stato fatto è da apprezzare. Nel complesso non è male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Non le vendono le pistole con i coglioni, dovrai tirare fuori i tuoi!".
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jena 11/8/15 17:07 - 1012 commenti

Buon film di Larry Cohen. A colpire è l'originalità della trama, con l'idea pazzesca (ma il film regge...) di un serpente alato dio azteco che nidifica sull'Empire State Building e con un bizzarro incrocio di commedia/horror/fantastico e riti aztechi che fanno sempre piacere. Il gore è abbondante (le decapitazioni, il tipo spellato ecc), le riprese (soprattutto quelle aeree) ottime, il ritmo incredibilmente vivace per Cohen (altrove soporifero). Efficaci Moriarty e Carradine. Effetti speciali artigianali ma ok!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il serpentone in volo tra i grattacieli; Il nido della bestia.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Anthonyvm 13/6/18 21:59 - 934 commenti

Buona unione di urban thriller e monster movie classico, con una creatura draconimorfa che semina panico e morte nella popolosa e soleggiata New York. Cohen dimostra ancora una volta di centrare i dialoghi meglio che le scene d'azione, ma nel complesso riesce a dare un buon ritmo alla pellicola nonostante qualche momento di stanca. Sarebbe stato interessante approfondire le reazioni della massa alla notizia del mostro, risolte solo con qualche titolo di giornale. Ottimo Moriarty e memorabile Carradine. Buoni gli SFX in stop motion. Godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il serpente ghermisce una vittima e la porta a zonzo per il cielo facendo piovere sulla città e sui civili gocce di sangue; Le scene di scorticamento.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Lattepiù 19/3/07 20:43 - 208 commenti

Per diversi aspetti grezzo e sciatto. Anche per il suo essere un low budget divaga eccessivamente sulla sottotrama poliziesca. Però è un film con un fascino tutto suo: l'idea su cui si fonda è geniale; le soggettive del mostro che volteggia sopra i tetti dei grattacieli sono di una suggestione estrema; il serpente alato, in stop motion, nonostante gli effetti mostrino spesso l'esiguità del budget, è bellissimo, meraviglioso nel senso più puro del termine. Intrattenimento abbastanza divertente.
I gusti di Lattepiù (Fantascienza - Poliziesco - Western)