Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA LEGGE DEL CRIMINE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/12/09 DAL BENEMERITO ELSUP

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/10/11 15:32 - 10710 commenti

Negli ultimi anni il cinema francese ha prodotto una serie di noir di discreto livello; La legge del crimine si inserisce in questa tradizione. La storia è piuttosto convenzionale (una famiglia dedita al crimine in cui maturano contrasti tra padre e figlio), ma la pellicola è ben realizzata e con un taglio realistico, specie nelle scene d'azione. Più convenzionale il "disegno" dei personaggi; buona la prova degli attori.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Nicola81 9/8/15 23:12 - 1543 commenti

Abbiamo il clan criminale (qui di origine armena), il figlio del boss che vorrebbe uscirne per amore di una brava ragazza, il poliziotto deciso a regolare vecchi conti e naturalmente l'ultimo colpo da mettere a segno, quello che nei polar va sempre male... Una storia vista innumerevoli volte, però diretta con competenza (le sequenze d'azione sono poche ma funzionali) e interpretata correttamente. Peccato che tutto si sfaldi in un finale irrisolto e inconcludente.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Bruce 20/12/10 14:42 - 899 commenti

La banda di origine armena opera a Nizza e dintorni. Il figlio del capoclan ha però un animo candido e si innamora; si sa che i buoni sentimenti mal si conciliano con la dura legge del crimine. Tutto qui. Noir secco, prevedibile e senza guizzi, girato con rigore e professionalità.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Cloack 77 9/10/12 18:54 - 547 commenti

La regia è molto pulita, le immagini limpide e molto "cinematografiche" e gli attori danno una gran mano (soprattutto Jean Reno, molto a suo agio nel ruolo). Il finale lascia di sasso perché dopo tanta attesa uno si aspetterebbe una resa dei conti scoppiettante e invece i fumogeni "annebbiano" persino la sceneggiatura: non si conclude nulla, le vendette, i rapporti, i rancori, restano lì, sullo sfondo. Il film termina, ma sembra di aver visto solo il primo tempo.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Elsup 5/12/09 14:23 - 140 commenti

Discreto gangster movie francese, che narra le gesta di una famiglia malavitosa armena trapiantata sul suolo d'oltralpe. Ci sono le rapine, ci sono le belle macchine, c'è il poliziotto che deve regolare i conti, c'è chi per amore ne vuole uscire... Insomma c'è quasi tutto, manca forse un po' di "american action", per un prodotto comunque godibile.
I gusti di Elsup (Musicale - Thriller - Western)