Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA FIGLIA DEL VENTO

All'interno del forum, per questo film:
La figlia del vento
Titolo originale:Jezebel
Dati:Anno: 1938Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:William Wyler
Cast:Bette Davis, Henry Fonda, George Brent, Margaret Lindsay, Donald Crisp, Fay Bainter, Richard Cromwell, Henry O'Neill, Spring Byington, John Litel
Note:Da un dramma di Owen Davis - Oscar a Bette Davis e Fay Bainter (miglior attrice non protagonista), nomination per regia, fotografia e musica.
Visite:319
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/11/09 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 26/11/09 7:24 - 10957 commenti

Ambientato nel sud statunitense delle piantagioni e diretto dal grande William Wyler, La figlia del vento è uno spettacolare melodramma che anticipa le atmosfere del kolossal Via col vento, a partire dal personaggio principale, una donna capricciosa e volubile capace di grandi gesti, ottimamente intepretata dalla Davis, giustamente premiata con un Oscar. Dotato di un almeno un paio di scene clou, è un film molto piacevole e ben fatto.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Homesick 16/2/14 17:28 - 5737 commenti

Melodramma ove la vivida parte storico-sociologica – gli Stati del Sud alla vigilia della guerra di secessione, la terribile epidemia della febbre gialla, il duello che lava l’oltraggio – prevale sull’invecchiata parte sentimentale; gli ultimi dieci minuti costituiscono il momento clou in cui la capricciosa primadonna Bette Davis si redime con il sacrificio e l’abnegazione. Girato in bianco e nero, il film è stato proposto anche in roventi colori pittorici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo “scandaloso” vestito rosso della Davis; il dialogo tra la Davis e la Lindsay prima della partenza verso il lazzaretto.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 21/5/13 20:22 - 7045 commenti

Il film viene sempre ricordato, a ragione, per la splendida interpretazione della Davis (giustamente premiata con l'oscar) ma può vantare tanti altri elementi di pregio. In primis l'ottima regia di Wyler (notevole in diversi momenti) nonchè una fotografia che mostra tutto il suo "splendore" e la sua efficacia nella celebre scena del ballo (quel vestito "rosso" in bianco e nero...). La sceneggiatura dà invece il meglio di sè non tanto per ciò che riguarda la storia (non particolarmente originale), quanto piuttosto nel ritrarre il personaggio di Julia che è uni di quelli che non si dimenticano.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 24/11/09 18:50 - 8143 commenti

New Orleans 1850. Alla vigilia dell'annuncio ufficiale del fidanzamento, il banchiere Preston molla l'ereditiera Julie, troppo capricciosa e anticonformista. Dopo varie vicende, ci vorrà un'epidemia di febbre gialla per ravvicinarli. Melodramma sudista che anticipa di poco il successo di Via col Vento, pregevole per la regia e la confezione, impeccabili (molto bella la fotografia, che fa sentire il "rosso" anche in bn), nonché la prova fiammeggiante di Bette Davis, mentre Fonda è più ingessato del necessario. Grandi scene: il ballo e l'epidemia

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo iniziale, in cui Julie sfida le convenzioni indossando un abito "rosso" invece che bianco come le altre ragazze nubili.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 15/1/10 18:41 - 2075 commenti

Rivalsa della Davis per il ruolo ambito e mancato di Rossella O’Hara in Via col vento, il film è un melodramma afoso e sovraeccitato dov’ella giganteggia con una verve inestinguibile capace di fagocitare storia, comprimari e regia in un’esuberante definizione (imposizione) del suo personaggio: anticonformista per capriccio, ma devota e appassionata fino al martirio, Julie ha ascendenze bibliche e venefiche eloquenti (Jezebel). Wyler si lascia traghettare dall’assidua esuberanza dell’attrice fino al delirio e Fonda, pur bravo, impallidisce dinnanzi a tanto caleidoscopico ardore. Oscar obbligato.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Nando 6/10/10 1:36 - 3323 commenti

Sullo sfondo della guerra di seccessione matura questo intenso melodramma che vede protagonista una volubile quanto memorabile Davis, ragazza sfacciata ma consapevole. Ambientato nel profondo sud, il film, evidenzia anche opinioni abolizioniste e mostra un cast di ottimo livello. Memorabile la Davis al ballo!
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)