Cerca per genere
Attori/registi più presenti

COMPLEANNO IN CASA FARROW

All'interno del forum, per questo film:
Compleanno in casa Farrow
Titolo originale:Bloody Birthday
Dati:Anno: 1981Genere: horror (colore)
Regia:Ed Hunt
Cast:Lori Lethin, Melinda Cordell, Julie Brown, Joe Penny, Bert Kramer, K.C. Martel, Elizabeth Hoy, Billy Jayne, Andrew Freeman, Susan Strasberg, José Ferrer, Ben Marley, Erica Hope, Ellen Geer, Daniel Currie
Note:Pseudoremake de "Il villaggio dei dannati".
Visite:973
Il film ricorda:Peopletoys (a Herrkinski)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 3/10/18 23:01 - 8008 commenti

Durante un'eclisse, tre bambini nascono nello stesso ospedale nello stesso momento... e la somiglianza con il Villaggio dei dannati finisce qui, dato che i tre bimbetti hanno facce birbone ma non inquietanti come i ragazzini alieni di Riffa e soprattutto non sono mossi dagli stessi intenti, ossia non vogliono conquistare il pianeta ma guardare ragazze nude e ammazzare coppiette pomicione, proprio come ogni onesto maniaco doveva fare negli slasher anni '80 - qui fuori numero viene anche fatta fuori una maestra fissata con i compiti ma è una variante di poco conto. Film brutto e fatto male.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 24/3/11 11:53 - 4376 commenti

Questo remake non ufficiale de Il villaggio dei dannati si traduce in uno slasher ottantiano pienamente riuscito; a rendere speciale il film però è la presenza dei tre bambini killer, dai volti a dir poco inquietanti, vero punto di forza della pellicola. Più che discreto lo spargimento di sangue, pur senza eccedere; a farla da padrone è più che altro l'atmosfera morbosa e pregna di malvagità. Un po' canoniche le musiche, nella norma dell'epoca la fotografia, ma nel complesso un gran bel film, specialmente per chi trova datato il prototipo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rufus68 16/4/18 7:59 - 2618 commenti

Barbosissimo film su alcuni mocciosi nati con il sole storto e la conseguente ansia di far fuori chiunque. Non c'è il diavolo dietro agli sbarbatelli (nonostante il titoluzzo ammiccante) e nemmeno gli alieni (forse teorie da mago Otelma), il che sacrifica sia il lato metafisico che quello fantascientifico: a residuare è una serie di accadimenti in cui si evidenzia la citrullaggine degli adulti e l'astuzia degli antipatici nanerottoli decenni. Poca azione, regia pedestre e solito finale aperto: da knockout.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Nicola81 23/3/18 16:35 - 1660 commenti

La sceneggiatura accusa le ingenuità tipiche del prodotto di serie B, ma siamo in presenza di un film che non deve assolutamente essere sottovalutato: teso, morboso e disturbante, come è giusto che sia quando il male proviene dai bambini. Sequenze di omicidi abbastanza creative (ma senza mai scivolare nell'eccesso sanguinolento) e una parte finale che lascia indubbiamente il segno, a livello emotivo. Buone le interpretazioni, anche se resta il rammarico di aver sprecato la Strasberg in una particina così insulsa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio della coppietta al cimitero e quello con la freccia; L'inseguimento al vecchio deposito; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Tomastich 12/6/13 16:44 - 1197 commenti

Slasher iperviolento ben piantanto nella tradizione americana di fine '70-inizio '80 ma che si nutre di un filone scifi/horror che ha come base quella dei bambini maledetti. Il contesto della piccola cittadina non fa altro che amplificare i riverberi orrifici che la pellicola emana da tutti i pori.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Anthonyvm 4/3/19 22:42 - 934 commenti

Piccolo ma divertente B-movie che riesce a sprazzi a essere inquietante, se non altro per la sempre intrigante figura dei bambini killer. In questo caso sono tre, nati lo stesso giorno e presumibilmente tendenti all'omicidio per ragioni astrologiche. Non ci sono svolte di plot degne di nota, né grandi sorprese, ma certe sequenze, vuoi per la scabrosità del tema (il peeping show), vuoi per la carica iconografica (il bambino occhialuto con la pistola), sono memorabili. Lo script e i dialoghi lasciano talvolta a desiderare, ma nel complesso buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio del poliziotto; La freccia attraverso lo spioncino; Il bambino con gli occhiali che spara all'impazzata come un piccolo Charles Bronson.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Marcolino1 15/5/17 18:48 - 389 commenti

Si inizia citando Alla trentanovesima eclisse, con i gemiti della partoriente poco funesti e più da film porno; e infatti si prosegue stile Porky's; poi si diviene più seriosi alla Ma come si può uccidere un bambino?, Il villaggio dei dannati del 1960 (e sequel carpenteriano) e con omicidi alla Pacciani come in L'assassino è ancora tra noi di Teti. Qui manca tutto lo spessore delle opere sopracitate per la regia dimessa, ma si gioca sullo slasher movie, con i bravi baby killers anticonformisti che massacrano i grandi con disinvolta, innocente crudeltà.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio attraverso il peeping-hole dei ragazzini voyeur e quello dello sceriffo; "Mia sorella ha il cervello nelle mutande".
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

Corinne 28/7/12 23:41 - 387 commenti

Tre piccoli sociopatici, nati lo stesso giorno, durante una particolare configurazione planetaria e i prati di una tranquilla cittadina americana si macchiano di sangue. Spunto non originale, scontato nel suo evolversi (si capisce presto con chi abbiamo a che fare e come potrebbe finire), ma il film regge, con qualche momento di tensione e molte trovate creative ad opera dei tre perfidi protagonisti. Certo, Joyce con i suoi oroscopi sembrava capace di capire prima cosa stesse accadendo e invece...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento nello sfascio; Il veleno per le formiche (che diventa "per topi" nel doppiaggio italiano"; Le espressioni di Debbie.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)