Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LIQUIRIZIA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/8/13 7:10 - 10955 commenti

In una boccaccesca Padova, le vicende di un Animal House de noantri. Samperi però (purtroppo per lui) non è John Landis e si vede ! Il film naufraga clamorosamente per colpa di una sceneggiatura pedestre che prende la trivialità per umorismo e ne propina a piene dosi con pochissimo rispetto per l'intelligenza dello spettatore. Attori sprecati. Scadente.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 26/4/09 22:39 - 3011 commenti

Oggetto di culto inspiegabile, questo sgangherato filmaccio di Samperi è stato paragonato da insigni bestemmiatori ai revival vanziniani, domandandosi pure perchè non abbia goduto di analoghe fortune. La risposta sta nella visione: trivialità insistita e fine a se stessa, spreco del cast (usare così poco e male un Ballista... ), latitanza di scrittura: un disastro che dopo un quarto d'ora non ha più nulla da dire. Si salvano Magalli e un grandissimo Cannavale.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 26/4/08 17:51 - 5737 commenti

Goliardico e indiavolato, rievoca gli anni Cinquanta un decennio prima della contestazione sessantottina. La vena è libertaria, anarcoide, spesso dissacrante e triviale (Pagni bestemmia, Schirinzi getta il Crocifisso nel cestino). Irresistibili macchiette, tra cui Cannavale e un sorprendente Magalli. Tra i non accreditati ci sono il freak Peter Bark e Alberto Fortis che interpreta se stesso ironizzando sulle sue note tendenze "antiromane" di allora. Donatello e i suoi Tortona's Boys supportano Gianco nelle sue demenziali canzoni.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 21/4/08 14:33 - 1495 commenti

Ben diretto e divertente, in parte per il cast pazzesco (almeno rivedendolo oggi dopo quasi 30 anni), dalla Bouchet a Sergio Di Pinto, da Magalli a Teocoli... Samperi tratteggia un specie di ritratto dolceamaro dell'Italia di fine anni '50, con questi ragazzi delle scuole superiori che devono allestire uno spettacolo di fine anno. Non saprei dire quanto di autobiografico ci abbia messo ma i momenti veri, che funzionano, sono davvero molti.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Markus 1/11/16 11:18 - 2927 commenti

Il clima giovanilistico/liceale di fine anni Cinquanta fa da cornice a speranze e illusioni di un gruppo di ragazzi che si danno al teatro per l'ultimo giorno di scuola. La freschezza della giovinezza si avverte, complice anche un nutrito cast (qualcuno farà carriera). La pellicola di Samperi, pur proseguendo quella sorta di revival "50's" tipico degli Anni Settanta (American graffiti, Grease), riesce a suo modo a dare un tributo significativo al sottogenere sia sotto l'aspetto sociologico che del puro divertissement.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Saintgifts 15/5/15 9:54 - 4099 commenti

La prima cosa che salta all'occhio è il divario generazionale tra i personaggi, divario che si ripercuote sulle prestazioni artistiche. Ma questo va a favore del film: i più giovani (il gruppo di studenti, alcuni dei quali faranno poi carriera) hanno quella che attualmente sembra ingenuità, ma è solo un comportamento figlio dei tempi e ricostruito abbastanza bene. Lo spettacolo, che occupa la maggior parte della pellicola, arriva a sembrare un riempitivo, quando si esaurisce la prima parte del film (quella sull'ambiente scolastico, la migliore).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Come erano i futuri divi al loro inizio.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  23/8/11 12:12 - 2752 commenti

Bisogna amare gli anni cinquanta ed essere di bocca buona per apprezzare film come questo. Goliardia esagerata, script delirante, cast preistorico in cui avrebbe trovato degnamente posto un attore come Ugo Tognazzi che ne avrebbe, con la sua partecipazione, elevato l'aspetto qualitativo. Samperi cambia binario, rispetto al suo cinema, ma il treno si arresta in una galleria nera come la liquirizia. Trash cult la partecipazione di Magalli.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 4/1/18 9:14 - 2654 commenti

Scambiato per un apologo sulla futura irruzione del '68 è, in realtà, una (involontaria?) e precisa anticipazione del disimpegno dei decenni a venire. Macchiettistico, blasfemo, compiaciuto nella goliardia e ricco di personaggi disperati (Schirinzi), ridicoli guitti (De Sica, Teocoli), rottami politici (Pagni, Liberti) e giovani ridanciani e nichilisti, tutti pronti per l'incipiente apocalisse edonista ben riassunta dai nonsense finali di Gianco ("Distruzione" e "Siamo tutti nella m..."). Una profezia sguaiata che vale mezza palla in più.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Luchi78 20/9/11 17:16 - 1521 commenti

Risposta italiana ad Animal house assolutamente degna di nota. Le scenette con Lo Cascio (il bravo Christian De Sica) insultato a ripetizione da un pubblico adolescente e cialtrone sono capaci di risvegliare gli inconsci goliardici più sopiti. Per non parlare della reazione del professore al quale viene fatto credere di aver fatto 13 al totocalcio. Un vero cult dalla comicità grottesca e che comincia a virare decisamente verso il volgare, ma con lo stile di Samperi che rende il tutto gradevole e divertente.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Ronax 16/1/16 4:00 - 833 commenti

Nato dal sodalizio fra Samperi e la coppia Gianco/Manfredi, il filmetto è una sorta di versione casereccia di Animal House o American graffiti. La grana è decisamente grossa, le volgarità e le banalità si sprecano e il tutto scorre via senza lasciare ovviamente alcuna traccia memorabile, ma qualche risata riesce tutto sommato a strapparla, soprattutto nella parte dedicata alla recita. Sullo schermo sfilano volti già noti (come la Bouchet e Cannavale) o che tali sarebbero diventati (come due giovanissimi Christian De Sica e Giancarlo Magalli).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gianco sul palco che canta il raffinato motivetto "Siamo tutti nella merda".
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Skinner 21/11/12 13:41 - 595 commenti

Lo status di cult che alcuni appioppano a questo filmetto va di pari passo alla sottovalutazione critica del miglior Samperi, quello più scabroso e coraggioso. Qui invece si naviga a vista, con uno script inesistente, umorismo di grana grossa, siparietti mal costruiti. Assai scult la celebrazione di Ricky Gianco. Si salva giusto Cannavale (ottimo il monologo su De Filippo).
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Samdalmas 18/8/17 17:09 - 288 commenti

Tentativo poco riuscito di fare un film tra commedia e musical che anticipa le future vanzinate stile Sapore di mare (non a caso troviamo nel cast De Sica, anche se qui ancora acerbo). Samperi non era Landis e tutto naufraga, come lo spettacolo finale in cui si vede pure Teocoli sosia di Celentano. Magalli sembrava pronto per la tv. Da salvare le simpatiche canzoni di Ricky Gianco.
I gusti di Samdalmas (Musicale - Poliziesco - Thriller)

TomasMilia 1/1/07 14:19 - 157 commenti

Il cast è superbo. Stranamente i due protagonisti sono quelli che sono scomparsi dalle scene, mentre tutti gli altri attori o hanno avuto notevole fortuna (De Sica su tutti) o si sono limitati a ruoli caratteristici di contorno (Ghiani, Di Pinto...).E' molto sgangherato come film, ma forse apposta. Il professore che impazzisce dopo aver creduto di aver vinto al totocalcio è molto "amarcordesco".
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)

Albstef90 5/2/13 11:48 - 78 commenti

Ritratto di una classe liceale degli anni '50. Supercult sulla scia dell'American graffiti di Lucas, il film può vantare di un cast vario e ben diretto. Su tutti cito l'ancora bravo e simpatico De Sica, Cannavale, Magalli e Teo Teocoli. Tante le scene divertenti e ben girate, compresa la scatenatissima festa finale. Le musiche si intervallano tra nostalgiche melodie e demenzialissime filastrocche di Ricky Gianco! Merita periodicamente di essere guardato. Samperi è sempre stato un regista dotato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita iniziale di calcio; L'arrabbiatura del professore con la schedina! Il ballo finale!
I gusti di Albstef90 (Commedia - Horror - Western)

Zaratozom 28/9/14 21:37 - 56 commenti

Sceneggiatura inesistente ma forse per questo è un prodotto che funziona. Una serie di gag a ripetizione, un cast all stars, una libertà dissacratoria sconosciuta ai più (Schirinzi e Pagni blasfemi e irresistibili), un Italian Graffiti senza le pretese americane e senza il filo dei ricordi felliniani da rispettare. Chi ha fretta guardi solo i titoli di testa: sono irresistibili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli sfottò a Lo Cascio/De Sica; La finta schedina che fa "sbroccare" il professor Schirinzi; La bomba fascista lanciata contro il proprio bar da Pagni..
I gusti di Zaratozom (Fantascienza - Horror - Thriller)