Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NATALE A BEVERLY HILLS

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 22
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/9/09 DAL BENEMERITO MARKUS POI DAVINOTTATO IL GIORNO 19/12/09
Data per scontata la centralissima presenza di De Sica, ci si domanda sempre chi riempirà l’episodio che si alterna a quello del mattatore (il quale ha ormai da tempo trovato in Ghini la spalla ideale per sostituire Boldi): partito De Luigi e mantenuta la Hunziker, l’incombenza spetta questa volta allo sperimentato duo di figli d’arte composto da Gianmarco Tognazzi e Alessandro Gassman, già interpreti in coppia di dimenticabili commedie talvolta di discreto successo nei Novanta. I due sono innamorati della stessa donna (la Hunziker, ovvio, che mostra appetitose porzioni di un corpo perfetto e conferma la sua aria da santarellina sexy), ma mentre Gassman se la deve sposare, Tognazzi la conosce la sera dell’addio al celibato e tenterà ogni sorta di squallido espediente per dividere i due e subentrare al promesso sposo. Il punto è: si sposano la comicità romanesca esuberante di Gassman e quella più contenuta di un Tognazzi in versione Giannini di SESSOMATTO alla collaudata formula del cinepanettone? Dispiace dover dire di no: il confronto col solito immenso De Sica è impietoso, e mentre questi si guadagna facili applausi per la consueta performance sopra le righe in cui l’espressività e la grande teatralità lo portano a surclassare chiunque, i due “giovani” arrancano alle prese con un episodio debole che faticano a vivacizzare come si converrebbe. Non è tanto la vetustà delle gag a penalizzarli (quelle di De Sica non sono poi granché meglio) quanto piuttosto l’interpretazione corretta ma poco personale, che ricorda i tanti anonimi film a episodi degli anni Cinquanta o Sessanta in cui l’assenza del grande nome li confondeva allora come oggi in una poltiglia indistinta e trascurabile. Inevitabile quindi che l’attenzione sia rivolta a De Sica il quale, ritrovata la ex moglie (Ferilli) lasciata 16 anni prima appena le era nato il figlio (Propizio), sarà costretto a fingersi con il nuovo marito di lei (Ghini) il fratello missionario reincontrato per caso a Beverly Hills. Equivoci a raffica, finale con i due uomini che solidarizzano cedendo facilmente di fronte ai mignottoni d’alto bordo. Tutto già visto, che discorsi, ma la testimonianza di un De Sica ancora tanto in forma nonostante l’età non più verdissima è in fondo una consolazione. E dal momento che la regia di Parenti si conferma solida, i tempi comici sono quelli giusti e le battute spesso vanno a segno perché lamentarsi? Gli sforzi maggiori degli autori, è evidente, sono concentrati lì, in modo da offrire a Christian la possibilità di non deludere. E lui non delude di certo: fa quel che sa caricando sempre di più il suo personaggio di vezzi e atteggiamenti diventati ormai marchio di fabbrica. Ghini sembra migliorare l’affiatamento ma il suo marchese Pelillo della Freg(h)na incrocia banalità eccessive ed è meno centrato rispetto al recente passato. Conticini, più in disparte (è il padre della Quattrociocche, abbordata dal figlio de De Sica), non infastidisce e nel finale ha un buon duetto con la Ferilli, la quale fa il solito senza infamia né lode. In definitiva, una volta di più, l’intero film poggia sulle spalle solide del suo mattatore: se non ci fosse lui prodotti così perderebbero di senso e appeal. E Beverly Hills? Giusto qualche palma, presta il brand per il titolo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/3/10 6:31 - 10710 commenti

Pochade o commedia degli equivoci con un tocco (pesante) di volgarità e battute pecorecce come non mai: questo il solito Natale a firmato Neri Parenti con la consueta compagnia di giro capitanata da De Sica, divertente sì, ma meno che in altre occasioni (gli anni cominciano a sentirsi anche per lui). Sceneggiatura rabberciata e buoni attori (Alessandro Gassman e Massimo Ghini ad esempio) che girano con il freno a mano tirato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Deepred89 30/12/11 13:34 - 3057 commenti

Sulla scia degli ultimi "cinepanettoni" (New York in particolare), un film brillante e tecnicamente curato (torna la fotografia ad opera del figlio di Joe D'amato), non disprezzabile nemmeno dal punto di vista dei contenuti, con la solita storia di scambi di coppia stavolta con qualche sorpresa in coda e una simpatica rivisitazione dell'Otello in chiave ironico-sentimentale. Ghini si conferma spalla perfetta di De Sica, qui forse al top delle sue potenzialità, ma tutto il cast nel complesso funziona. Tra i migliori della serie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: De Sica (col suo personaggio misogino per natura) entra il scena, sorridente, trasportando l'anziana moglie in sedie a rotelle, insultandola sottovoce.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 19/12/09 16:21 - 2675 commenti

Per il cinepanettone '09 si è riconfermata la scelta di luoghi caldi anziché le fredda neve. Poco importa, in fin dei conti (siamo ormai abituati in questo in senso) la vicenda esiste a prescindere dalla location che, qui come non mai, è solo accennata. Inutile dire che il film poggia sostanzialmente sulla presenza di Christian De Sica, a seguire tutto il resto del cast. Quest'anno fortunatamente non si è puntato molto sul giovanilistico e la Quattrociocche è stata inserita solo a titolo di stilema.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Cangaceiro 26/4/11 9:29 - 982 commenti

Con la tappa a Beverly Hills il cinepanettone Filmauro sembra imboccare la strada del declino dignitoso, con costi (e ricavi) ridotti e una freschezza nello script che viene sempre meno. La macchina però è talmente collaudata da riuscire lo stesso a garantire ciò che il pubblico vuole: 90 minuti di risate e allegro disimpegno. In tal senso la gag del motel, con De Sica (insostituibile e impagabile) e Ghini (sempre più convincente come spalla) legati alla sponda del letto è un piccolo grande capolavoro di comicità, da far sbellicare fino alle lacrime.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La suddetta scena, una delle più divertenti del cinema negli ultimi anni.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Magnetti 29/3/10 12:07 - 1103 commenti

Passo indietro rispetto agli ultimi Natale a... L'ho trovato un pò noioso, soprattutto nella prima parte molto piatta. Si riscatta nel finale. Da rimarcare la qualità complessiva del film. Su De Sica niente da aggiungere a quanto scritto per i precedenti episodi. M. Ghini dimostra di essere ben affiatato con il mattatore principale. Fra il resto del cast segnalo Alessandro Gasmann. Pesante la assenza di De Luigi.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Redeyes 4/1/12 8:25 - 1983 commenti

Di solito parto prevenuto, ma visto cosa ci propongono i vari Pieraccioni e commedie made in Usa, probabilmente mi sbaglio. Questo panettone "90210" è meno peggio di altri. Ormai abbandonato da tempo l'insopportabile Boldi si punta sulle spalle del mattatore De Sica, che trovo sempre all'altezza o quasi, non lo posso negare. Sinceramente, per quanto non eccellenti, non mi sono dispiaciuti i figli d'autore né la Hunziker, meno fastidiosa del solito. Un po' ripetitiva la gag della Frègna. Insulsa la parentesi Quattrociocche-Propizio.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 11/1/10 19:56 - 5432 commenti

La musica dei titoli di testa (e del trailer) quest'anno è terribile, la sceneggiatura è praticamente inesistente, le gag volgari. Si salva solo la recitazione: Christian De Sica in testa, ormai abituato al suo ruolo sopra le righe e come sempre spassosissimo, Massimo Ghini gli fa da spalla efficacemente; la coppia Gassman/Tognazzi funziona meglio nella seconda parte e il secondo è meglio del primo. Per il resto un notevole passo indietro rispetto al film precedente.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 2/8/11 12:28 - 3180 commenti

Qualche movimento (in uscita e in entrata) di cast caratterizza il film. Tolto De Luigi e inseriti Gasmann e Tognazzi, la storia in parallelo della Hunziker non riesce a essere per nulla divertente. A reggere ancora il film abbiamo il solito marpione De Sica che si avvale come "spalle" della classica interpretazione della Ferilli "burina" e di Ghini. A ben vedere il prodotto è sempre quello e quindi anche il giudizio in sè dovrebbe essere lo stesso, ma la sensazione è che anche gli attori (pur cambiando) siano stufi della stessa solfa.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 13/5/10 15:47 - 2568 commenti

Avendo perso interesse per i cinepanettoni dopo le brutture ambientate in India e a Miami, mi è parso di vedere un risollevamento del livello di qualità. Niente di eccezionale, però gli attori sembrano lavorare bene insieme. De Sica è nel suo ambiente naturale e in sintonia con Ghini e la Ferilli, ma la storia è tremendamente fiacca. Il trio Hunziker/Gassman/Tognazzi si spreca riducendosi quasi all'autoparodia. Ci sono le possibilità per far decollare il genere, ma serve del materiale migliore!
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 12/4/11 10:27 - 2507 commenti

Ennesimo cinepanettone dei soliti noti e con i soliti nei. Soggetto scarso, sceneggiatura inesistente ecc. Però questa volta non posso negare che nella gag finale di De Sica e Ghini ho riso con le lacrime agli occhi. Sicuramente De Sica è uno dei migliori attori comici del momento (se non il migliore) che ha trovato in Ghini (altro che Boldi) la spalla perfetta. La sua mimica e la sua gestualità sono davvero insuperabili. Peccato che cotanta genialità comica venga sempre sfruttata male e in contesti ormai stravisti e improponibili.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Ultimo 19/12/17 15:01 - 1163 commenti

Non così male, pur non essendo tra i migliori prodotti del genere. A tener su la baracca ci pensa il solito De Sica, che riesce sempre, battuta su battuta, a regalare qualche risata. Di fatto il suo episodio (con Ghini e la Ferilli) resta il migliore dei due. Mediocre invece la vicenda che coinvolge il trio Hunziker, Gassman e Tognazzi. Si è visto di peggio, ma anche di meglio.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Jandileida 22/11/10 18:03 - 1075 commenti

Vedere il cinepanettone fa sognare un mondo diverso, un mondo in cui tutti parlano italiano. Che bello, aspetto un futuribile Natale a Pechino per vedere la mia lingua trionfare anche sul mandarino. Questo per inquadrare l'approssimazione con cui è fatto questo ennesimo capitolo: l'unica cosa fatta con cura sono gli spot subliminali, per il resto da salvare c'è solo un de Sica ancora mattatore, ma un po' stanco e costretto alla volgarità eccessiva e ripetitiva (marchese della...). La Hunziker è insopportabile e il suo episodio fa cascare le braccia.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Gabrius79 23/7/13 0:27 - 1074 commenti

Cinepanettone più scialbo rispetto ai due precedenti, ma l'episodio con De Sica, Ferilli e Ghini riesce per fortuna a strappare diverse risate. Al contrario quello con Gassmann, Tognazzi e Hunziker risulta piuttosto sciatto e con gag di scarsa presa. De Sica come al solito gigioneggia alla grande.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Ale nkf 23/12/10 11:30 - 803 commenti

Anche se della bellissima Beverly Hills si vede poco più di una palma, il grande comico De Sica riesce sempre a stupire facendo ridere con gag non troppo brillanti e con il suo atteggiamento sempre sopra le righe. Nelle scene con Tognazzi, Gassman e la Hunziker, si salva solo quest'ultima (dopo tutto è difficile reggere il confronto con De Sica che, nonostante l'età non più verde, diverte sempre e comunque). Abbastanza buono nel complesso, ma senza De Sica non si andrebbe da nessuna parte...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "vecchia" che lascia De Sica per il giovane Rubicondi che in questo campo sa il fatto suo!
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Ira72 15/12/18 16:15 - 621 commenti

Inutile negarlo: cosa sarebbe questo cinepanettone senza la presenza di De Sica? Ma il buon Christian c’è, e spalleggiato da un discreto Ghini salva il film dall’insufficienza. Strappa sorrisi e mette il buonumore. Sul resto è quasi impossibile esprimere un giudizio. La Hunziker è un copione perenne ma, ahimè, recita meglio nel privato fatto di sorrisetti in perenne stampiglio che su un set cinematografico. La trama è quella che è, più o meno la solita, ma non è che si pretenda molto di più se non un semplice momento di evasione.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Cloack 77 23/7/12 16:04 - 547 commenti

Si poteva sperare in un leggero salto di qualità dopo il divorzio Boldi-De Sica e con l'innesto della Ferilli e Ghini, ma la compagnia De Laurentiis è riuscita ad affondare anche le carriere di questi due attori "per famiglie". Qui sembra che Neri Parenti non abbia mai avuto a che fare con una cinepresa: zero ritmo, zero regia, zero sceneggiatura, zero tutto.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Mutaforme 27/8/11 22:20 - 383 commenti

Solita commedia natalizia divisa in più storielle. Divertente a tratti grazie a Tognazzi nel ruolo dello sfigato e alle maschere di De Sica, ma noiosa e banalotta quando entrano in scena i ragazzini. Gassman sembra fuori ruolo: irritante e inespressivo; le donne invece si salvano. Non il peggiore cinepanettone ma molto lontano dal primo Vacanze di Natale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Situazione!
I gusti di Mutaforme (Avventura - Fantascienza - Fantastico)

Ale56 20/12/09 0:14 - 225 commenti

Già dalla sigla si intuisce che qualcosa non va e i nostri timori divengono tristemente realtà quando entrano in scena il trio Tognazzi/Hunziker/Gassman: un livello così basso di battute che non si era mai visto prima, la noia regna sovrana e le risate latitano. Fortunatamente una lussuosa limousine ci anticipa l'entrata in scena di De Sica, mai scoppiettante come in questo film. La baracca è così retta nuovamente, dopo il fantastico Natale brasiliano, da Ghini e De Sica, mentre gli altri attori fanno da contorno. Buona regia, rivogliamo De Luigi!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'equivoco nella stanza dove si trovano De Sica e Ghini incatenati alla ringhiera del letto, i maiali e la poliziotta... tutto il secondo tempo!
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

TomasMilia 19/12/09 19:15 - 157 commenti

Ad una prima visione, direi che è uno dei peggiori cinepanettoni dal 2000 in qua. Primo tempo assolutamente vuoto: mai una risata e le storie risultano ridicole. Nel secondo prende quota l'episodio della Hunziker. Intelligenti alcune trovate su come Tognazzi possa conquistare la bella Hunziker a danno del suo promesso sposo Gassman. L'episodio di De Sica è improponibile: la recitazione del protagonista appare stanca anche se qualche risata la strappa. Ghini in ombra. Volgarità a go-go, molte giocate sul cognome di Ghini. Comicità scatologica.
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)

G.enriquez 5/1/11 21:25 - 121 commenti

Sinceramente pensavo peggio. E non per l'episodio di De Sica, che con Ghini oramai forma una coppia ben collaudata, quanto per quello con la coppia Gassman-Tognazzi. Invece questi ultimi si danno assai da fare, anche se il soggetto del loro episodio non brilla certo per originalità. A tutto ciò bisogna necessariamente aggiungere una Michelle Hunziker che concede alla telecamera qualche scampolo del suo splendido fisico, cosa che regala alla pellicola quel pizzico di pepe che non guasta. Non male, dopotutto.
I gusti di G.enriquez (Comico - Poliziesco - Thriller)

Plauto 22/3/10 21:54 - 119 commenti

Allora... Un tizio con parrucca e occhiali da talpa in stile Normalman cerca di portare via la fidanzata al suo amico... salvo dire una parola fuori posto all'ultimo secondo (che "casualmente" viene captata al volo dalla Hunziker). Poi c'é un secondo episodio dove De Sica e Ghini fanno "Le comiche" (vedere la scena dell'autopompa di benzina). Inguardabile. Neri Parenti ormai è sottozero. Serve una sterzata netta. Tornare ai Vanzina, se possibile.
I gusti di Plauto (Animali assassini - Animazione - Comico)

Cristian 4/1/10 17:17 - 27 commenti

Da quando non esiste più la coppia Boldi-De Sica per me non esiste più il cinepanettone... però sono andato lo stesso a vedere questo film. Film molto banale con un De Sica rozzo più del solito, inguardabili le vicende del trio Tognazzi/Hunziker/Gassman. Ogni tanto De Sica e Ghini riescono a strappare qualche risata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: De Sica e Ghini incatenati alla ringhiera del letto.
I gusti di Cristian (Avventura - Comico - Commedia)