Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA STRADA DELLA VERGOGNA

All'interno del forum, per questo film:
La strada della vergogna
Titolo originale:Akasen chitai
Dati:Anno: 1956Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Kenji Mizoguchi
Cast:Aiko Mimasu, Ayako Wakai, Kumeko Urabe, Machiko Kyo, Michiyo Kogure, Yasuko Kawakami
Visite:265
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/8/09 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 14/4/10 23:35 - 3875 commenti

Ultima pellicola di Mizoguchi, autore nipponico legato a un pragmatico senso realista, privo di qualunque forzatura sia essa caricaturale e/o fantastica. Ne La strada della vergogna il cineasta tratteggia un Giappone ormai sulla via dell'occidentalizzazione, che s'interroga (ipocritamente) sulla pertinenza delle "case chiuse". Le prostitute, amareggiate dalle ghettizzazione femminile (in senso lato, non solo "di mestiere") difendo il diritto alla sopravvivenza, garantito dal mestiere che sanno/devono fare. Triste il risvolto famigliare, con figli che rinnegano madri e mogli schiavizzate.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 17/5/14 18:30 - 7322 commenti

Ultimo film di Mizoguchi, in cui l'immenso regista giapponese continua a soffermarsi sulla figura femminile. Qui si parla di case chiuse (e della loro possibile chiusura per legge) e di prostitute: donne sottomesse e sfruttate che si portano dietro il loro carico di dolori, umiliazioni, sofferenze ma anche furbizie . Il regista evita meritoriamente i facili pietismi e sa mantenersi sobrio nella sua umanitÓ, costruendo personaggi a tutto tondo e, in molti casi, impastati di aspetti positivi e negativi. Immagini finali di grande impatto emotivo ed estetico. Molto bello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La giovane prostituta che deve procacciarsi i clienti per la prima volta. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 11/5/20 10:20 - 8928 commenti

In un periodo in cui Ŕ in discussione una legge per vietare la prostituzione, la vita di cinque donne in un bordello di Tokyo, oppresse dai debiti ma non senza speranze. Quando la pi¨ cinica riuscirÓ ad elevare la sua condizione sociale, un'altra ragazza giovanissima ne prenderÓ il posto... Per l'ultima volta, il regista offre un quadro della condizione femminile in un paese di forte impronta maschilista che sta attraversando un periodo di veloce trasformazione sociale, riuscendo, con pochi tratti, a restituire tutta l'umanitÓ variegata delle sue protagoniste. Film intenso, doloroso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La donna al marito malato: "Nostro figlio sarÓ triste se ci uccidiamo"; L'epilogo con il trucco e la vestizione della nuova lavorante.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 10/8/09 15:32 - 3664 commenti

Nel film l'interesse di Mizoguchi verso i pi¨ deboli si indirizza verso la condizione di alcune prostitute di una casa di tolleranza, al tempo in cui una Merlin giapponese cerc˛ di farle chiudere. ╚ l'occasione per raccontare le loro tragedie personali e ambizioni con un linguaggio diretto e appassionato, sicuramente moderno per l'epoca. Pi¨ incisiva la seconda parte che si chiude con una delle scene pi¨ toccanti.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)