Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BASTANO TRE PER FARE UNA COPPIA

All'interno del forum, per questo film:
Bastano tre per fare una coppia
Titolo originale:Seems Like Old Times
Dati:Anno: 1980Genere: commedia (colore)
Regia:Jay Sandrich
Cast:Goldie Hawn, Chevy Chase, Charles Grodin, Robert Guillaume, Harold Gould, George Grizzard, Yvonne Wilder, T.K. Carter, Judd Omen, Marc Alaimo
Visite:211
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/8/09 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/8/09
Commedia a tre d’impostazione familiare, con Goldie Hawn a gestire contemporaneamente il primo (Chevy Chase) e il secondo marito (Charles Grodin). L’uno è inseguito dalla polizia per aver rapinato una banca (ma l’ha fatto solo perché costretto), l’altro è un procuratore in odore di promozione che ovviamente teme lo scandalo quando capisce che il primo marito è tornato e gira intorno alla moglie. Scritta con buon senso dell’umorismo, con più di un momento riuscito e con il gran merito di migliorare col passare dei minuti, è una commedia tipicamente americana in cui il cast è ben scelto e dimostra un ottimo affiatamento. Goldie Hawn è il fulcro attorno al quale girano alternativamente i due protagonisti maschili, diversi nel carattere ma entrambi mai sopra le righe e adeguati al tipo di ruolo che ricoprono. Ad essi si aggiungono i domestici di casa Hawn/Grodin, pedine piuttosto importanti nella complessa scacchiera su cui si svolge la vicenda e che si guadagnano il loro spazio con qualche buon momento. Pur non brillando particolarmente, insomma, è una commedia riuscita, che sfrutta con intelligenza un copione capace di seguire le coordinate del genere grazie anche alla buona vena del cast. Ci si diverte moderatamente, ma nel complesso di più che nei prodotti analoghi evidenziando la professionalità della confezione. Se nella prima parte l’esplosività della situazione è contenuta a causa della necessaria descrizione dei personaggi, nella seconda i meccanismi comici cominciano a farsi strada culminando nella lunga scena del pranzo con il governatore, a cui fa seguito la notevole conclusione della fase processuale. Grodin comincia a fare conoscenza con i cani (il più grande dei quali ritroveremo in pratica assieme a lui in BEETHOVEN), la Hawn è frizzante e molto espressiva, Chase è il solito comico sottostimato (in Italia).
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/2/18 5:56 - 10979 commenti

Benché sia stata scritta da Simon, una commedia mediocre e datata, che sfrutta modalità comiche desuete. La trama potrebbe anche andare se non che alcune situazioni (Chase sotto il letto) vengono ripetute fino allo sfinimento. I personaggi secondari sono caratterizzati in modo fastidioso, tipo l’insopportabile autista di colore. Goldie Hawn ripete il suo solito personaggio, Chase ha una comicità impalpabile (per fargli un complimento) e l’unico accettabile tra i protagonisti (lui si attore sottovalutato) è Grodin. Evitabile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 21/6/10 18:25 - 4354 commenti

Simpatica commedia dove tutti danno il loro contributo, a partire dal povero Grodin, alle prese con una moglie amante dei cani (un invitato alla cena: "Mia moglie è sta aggredita da una muta di cani!") e insidiata dal suo ex (Chase), che si instaura in casa facendo disastri (a un poliziotto che gli domanda che lavoro faccia, risponde: "Sono un artigiano; intaglio teste di presidenti nel legno). il ritmo è buono, qua e là si ridacchia e Chase è in forma, aiutato da un copione che gli permette di sbizzarrirsi. Anche Goldie Havn se la cava. Nota di merito per i domestici, coloriti e assortiti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Goldie parla dei cani che sporcano: "Per fortuna, mio marito non ci fa caso". E la domestica: "Ci fa caso quando se la ritrova nelle scarpe".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Rambo90 9/9/18 16:40 - 5924 commenti

Commedia non particolarmente riuscita, nella quale si sente la mano di Neil Simon in sceneggiatura sia per la costruzione teatrale dell'intreccio sia per le battute a raffica, ma dal plot generale troppo semplicistico e che alla fine sa di irrisolto. Il terzetto protagonista propone i caratteri a cui ognuno è più congeniale con buon mestiere, i tempi sono veloci, ma la quantità delle gag supera l'effettiva qualità. Si ridacchia durante la cena col governatore, ci si annoia un po' con i soliti giochi a nascondino. Mediocre.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)