Cerca per genere
Attori/registi più presenti

WALLED IN - MURATA VIVA

All'interno del forum, per questo film:
Walled in - Murata viva
Titolo originale:Walled In
Dati:Anno: 2009Genere: horror (colore)
Regia:Gilles Paquet-Brenner
Cast:Mischa Barton, Cameron Bright, Deborah Kara Unger, Noam Jenkins, Eugene Clark, Tim Allen, Darla Biccum, Mark Claxton, Shannon Jardine, Sophi Knight, Taylor Leslie, Emily McAfee, Jane Redlyon, Rob Roy, Josh Strait
Note:Ispirato da un racconto di Serge Brussolo.
Visite:1774
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/7/09 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 22/7/09 1:14 - 3875 commenti

Malestrazza (Pascal Greggory) è un discepolo pro-alchimista, sorta d'erede spirituale del Varelli già profferto da Argento, in vena di strutture edili in odor di maledizione. Questo novello discepolo della sofferenza, affascinato dalle Piramidi egiziane, è sostenitore delle costruzioni realizzate con "materiali umani": in un futuristico edificio di 8 piani per 160 appartamenti, ha murato nella calce viva ben 16 persone. L'ignara Sam (una sublime Mischa Barton), giunge sul luogo incaricata di demolire il fabbricato, abitato da emarginati e isolato dopo la scoperta dei multipli delitti. Discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'architetto decide di diventare tutt'uno con l'edificio, ricorrendo ad un marchingegno geniale e antico al tempo stesso.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 19/1/13 15:51 - 6867 commenti

L'affascinante ambientazione e l'intrigante spunto iniziale, si vanno progressivamente perdendo ed affondano per colpa di una sceneggiatura che ad un certo punto non sa più che pesci prendere e diventa poco credibile. In particolare non convincono il personaggio principale e le sue azioni: perchè agire in quel modo? Ma soprattutto: come fa ad avere tutto quel "potere"? E l'uomo nel pozzo? Interrogativi che restano senza risposta in un finale banale che non ha nemmeno il coraggio della cattiveria fino in fondo. Brutto, con qualcosa da salvare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Brainiac 8/8/09 23:53 - 1081 commenti

Di solito le "spacconate" nell'horror ci stanno tutte. La gamba mozzata in Grindhouse: death proof è un tocco macabro, davverro turpe, ma d'ineuagliabile impatto. Così come il politicamente scorretto: ben dosato può impressionare. Ma la bambina murata dell'incipit non mi è proprio andata giù, l'abuso di incisività si può gestire con maggiore sottigliezza. L'effetto fine a se stesso non sempre funziona, più spesso m'indispone. Poi la scena della riunione familiare, ai limiti dell'artefatto, con il padre che estrae due buste colorate come in Telemike. Brutto.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Gugly 16/9/12 18:30 - 962 commenti

Giustamente disturbante l'incipit e molto bella l'ambientazione da " cattedrale nel deserto". Gli ambienti paiono richiamare ampiezze da Overloock Hotel (omaggiato esplicitamente laddove si parla di uno scrittore venuto a scrivere qui il suo romanzo). Peccato che il tutto si evolva in una trama abbastanza assurda, dove a tirare le fila è un moccioso psicopatico che non si comprende per quale motivo arrivi a comandare tutto e tutti. Mischa Barton fa quel che può, ma deve sottostare al plot narrativo. Superfluo Pascal Greggory.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Pinhead80 18/9/12 11:18 - 3311 commenti

Sconclusionato film che di horror ha davvero poco. L'idea di partenza non sarebbe neanche male, ma è sviluppata in maniera tremenda dal regista, che non riesce a dare spessore ai vari personaggi. Che dire poi del famigerato Malestrazza che (blefarite a parte) non fa paura nemmeno quando ci si impegna? Anche la sceneggiatura da metà film in poi fa acqua da tutte le parti, non disdegnando di rubacchiare da altri film del passato (la nenia "uno, due... tre, quattro" è palesemente presa da Nightmare). Passare oltre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La blefarite di Malestrazza.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 7/5/14 23:12 - 3251 commenti

Pellicola che cerca di mettere molta carne al fuoco inizialmente salvo poi naufragare meschinamente con una seconda parte alquanto ridicola. Il clima torbido che si respira nel sinistro palazzo viene reso vano dalla scontata figura del ragazzino infatuato e dalla psicotica madre. La Barton non è malvagia ma neanche eccelsa.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Belfagor 30/8/13 10:27 - 2582 commenti

Fresca di studi, Sam (una brava Mischa Barton) viene mandata a esaminare un palazzo "maledetto" nel quale un folle murò tempo addietro svariati corpi. L'edificio ha un'atmosfera fredda e minacciosa al punto giusto, ma non basta pescare un po' da Shining e un po' dagli stilemi di Argento per realizzare un buon horror. La trama è piena di lacune, il personaggio interpretato da Bright è debole dal punto di vista narrativo, le buone trovate danno l'impressione di essere solo tocchi di sensazionalismo.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Myvincent 8/8/12 19:58 - 2228 commenti

Un architetto molto originale, sacrifici umani come ai tempi degli antichi egizi, un palazzo da demolire a tutti i costi. Il film mescola cemento e sangue, sviluppando il lato caratteriale dei personaggi, ma spesso impantanandosi in situazioni troppo diluite per essere claustrofobiche, come il titolo suggerirebbe. Si fa guardare, comunque.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Pumpkh75 30/9/12 14:45 - 1146 commenti

Se il maestoso edificio del film risulta indistruttibile e inattaccabile, la pellicola stessa è il contrario: troppi momenti scollegati, troppe trovate (magari anche buone, prese a se stante) cucite come pezze sull’ossatura della sceneggiatura. Il film ha però un suo fascino, quasi sporco, e il suo marasma caotico riesce quasi a coinvolgere, non lasciando indifferenti come tante pellicole simili. Contraddittorio.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 29/9/12 22:56 - 1086 commenti

Monoliti archittetonici in pieno deserto, soglie proibite da non varcare, costruttori alchemici argentiani, strane vocine dal fondo delle pareti: ce ne fosse uno di riferimento cinefilo svolto compiutamente, in questo prefabbricato neo-zothic... Si zampetta in tutta gaiezza su un monticello piramidale di trovarobato filmografico che va da Shining a Emilio Varelli e dall'horror egittologico ad Echi mortali strisciando rasoterra anche da Corman e Robert Wise. Manca un vero patimento ansiogeno e quando sbuca il visetto angelico di Cameron Bright non si può far altro che attendere invano un suo bel "Ciao, Io sono Sean".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bimba murata nel cemento liquido...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cloack 77 2/9/12 10:44 - 547 commenti

L'incipit è quanto di meglio ci si possa attendere. Quando si entra nella costruzione, invece che togliere il respiro al film e "ammalarlo di claustrofobia" fra le mura, comincia il filmetto da tirare via senza ambizioni, senza pretese, innocuo e superficiale. Vai allora con i gestori dai segreti nascosti, col bambino pervertito, con un fidanzato da sacrificare presto, con una stanza misteriosa, con altri inquilini dagli strani comportamenti.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Ducaspezzi 18/8/12 19:25 - 222 commenti

Un adolescente troppo con l'aria da bamboccio, per il suo ruolo nella storia, con una madre che quando entra in scena fa respirare un po' aria da tv-movie. La storia è interessante, intriga l'idea delirante dei materiali edilizi "nobilitati" dai sacrifici umani, che dell'edificio dovrebbero reggere il destino e determinarne lo stregonesco aplomb metafisico. Dubito che possano aiutare sul versante antisismico! Ma manca la verve nel tinteggiare l'angoscia del quadro e se il film non scorre malaccio e la protagonista funziona, alfin non basta.
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)

Mota 3/10/12 1:20 - 59 commenti

Buon film con protagonista la brava e bella Micha Burton alle prese con un edificio ricco di misteri e i suoi inquilini, tra cui uno strano ragazzino innamorato di lei. Il film scorre bene e non annoia grazie anche all'ottima location e alle buone interpretazioni. Di claustrofobico però, oltre il titolo e qualche scena, c'è ben poco.
I gusti di Mota (Commedia - Giallo - Thriller)