Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GATTO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 27
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Curiosa e divertita commedia gialla che Luigi Comencini dirige con abilità pur dimostrando una recidiva incapacità nel donare verve e vero coinvolgimento al film. La sceneggiatura di Rodolfo Sonego è strutturata con una certa complessità: partendo da un'indagine che riguarda la morte di un gatto, si evolve fino a trasformarsi quasi in una detective-story fatta di ricatti, mafia e corruzione. Alla base di tutto sta comunque la guerra che due avidi fratelli (Ugo Tognazzi e Mariangela Melato), proprietari di uno stabile che se rivenduto libero frutterebbe un miliardo, conducono quotidianamente contro gli inquilini che si rifiutano di lasciare gli appartamenti. I due (i cui caratteri sono magnificamente disegnati con isteria e trasporto) cominceranno a cercare i punti deboli di ognuno per denunciarli (il commissario Michel Galabru finirà letteralmente ossessionato dalle telefonate e le continue richieste di intervento) e raggiungere lo sgombero totale dello stabile. Quando qualcuno spara e uccide il loro gatto i due non perdono l'occasione e cominciano minuziose indagini personali. La scena raramente si sposta dall'edificio (i cui inquilini più riottosi sembrano essere un prete, Philippe Leroy e una segretaria d’avvocato, Dalila Di Lazzaro), mentre Tognazzi vi si muove tra terrazze e appartamenti con l’inseparabile macchina fotografica pronta a testimoniare particolari compromettenti. Indimenticabile il rapporto fratello/sorella, il cui odio reciproco si alimenta con sarcasmo continuo e feroci sospetti (Tognazzi da applausi quando strappa le ultime pagine dei gialli che la Melato sta leggendo e se le divora). Molto curata la colonna sonora di Morricone.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 21/3/07 23:34 - 4413 commenti

Curiosissimo, ma purtroppo non indimenticabile film di Comencini, il cui totale è nettamente inferiore alle potenzialità dei suoi protagonisti. Tognazzi e la Melato sono bravissimi come sempre, ma riescono a reggere bene solamente il primo tempo: la storia è deboluccia e buona parte del cast secondario non è certo di aiuto, con Dalila Di Lazzaro quasi disastrosa e Michel Galabru che sembra capitato nel film per purissimo caso.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 8/11/08 23:29 - 3011 commenti

Curiosa variazione su Rear window in chiave grottesca, pensata per Sordi (e infatti scritta dal fido Sonego) e prodotta nientemeno che da Sergio Leone: qui non solo finestre, ma abbaini, terrazzini, sottotetti, garage, androni sono teatro di nequizie indagate dalla inesorabile coppia di improvvisati detectives Tognazzi (con parrucca incredibile) e Melato; i due sono ottimi, il resto del cast invece è fra il poveristico ed il raffazzonato (la Di Lazzaro, però, è bellissima). Mini-apparizione di Mario Brega; Morricone ricicla un tema da Metti, una sera a cena.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 8/11/08 22:39 - 4301 commenti

Sfrattare gli inquilini rimasti per vendere il palazzo e scoprire l'assassino del gatto. Ecco quali sono i problemi di due fratelli coltelli (Melato e Tognazzi), in realtà molto simili (avidi e praticamente senza scrupoli). Questa pellicola non fa certo del ritmo il suo punto di forza e non tutti i colpi vanno a segno, ma grazie ai due protagonisti, in ottima forma, il risultato è comunque buono; e anche il povero commissario, che fratello e sorella ossessioneranno, portandogli persino in centrale il gatto morto, non è male. Colonna sonora semplice ma efficace. Merita la visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Melato: "Faccio come il mostro di Boston; do fuoco al palazzo e mi diverto a guardare gli inquilini che si lanciano dai balconi come torce umane".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 16/10/07 14:13 - 5737 commenti

Condominiale e vivacissimo, coniuga delitti, indagine gialla e humour nero, riuscendo a divertire senza volgarità. Merito primario alla straordinaria coppia Tognazzi-Melato, affiatata - tra un dispetto e l'altro - e dotata di tempi comici perfetti. Citazione iniziale de La finestra sul cortile. Morricone firma la colonna sonora, tra il raffinato e lo spiritoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ascolto del nastro in tribunale.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 7/2/09 20:00 - 6928 commenti

Simpatico film di Comencini, caratterizzato da una buona dose di grottesco che lo fa allontanare dai territori di una semplice commedia, rendendolo abbastanza riuscito. Merito, oltre che della regia di Comencini, di un Tognazzi più gigione che mai, cui però la Melato tiene testa più che degnamente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Vstringer 6/11/09 2:20 - 349 commenti

Commedia giallo-nera anomala ma godibile, dove giganteggia un Tognazzi avido e paranoico a cui la Melato tiene egregiamente bordone. Azzeccate le caratterizzazioni degli inquilini del palazzo (anche la Di Lazzaro, sebbene con qualche limite recitativo) e dello sfortunato commissario Galabru. Qualche calo di ritmo è inevitabile, vista la portata dell'intreccio: Comencini firma una regia corretta e pulita per una storia esile ma ben sviluppata nel film.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Ciavazzaro 1/9/08 12:43 - 4721 commenti

L'ottima coppia Tognazzi-Melato in una curiosa (e riuscita) commistione tra giallo e commedia. Da citare scene come quella della seduzione della Melato, che tenta di compromettere il prete, i tentativi per far andare via gli inquilini. E il famoso gatto del titolo.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 15/6/10 13:50 - 2853 commenti

Film che Comenicini girò subito dopo l'inchiesta televisiva L'amore in Italia. Appare evidente che è stato a fronte di forzature produttive, visto che le sue tematiche sono state qua abbandonate per intraprendere la via della commedia grottesca tinta di giallo. Ritmo lento, forse troppo e questo non fa che infierire sull'esito del film che però conta su grandi nomi quali sono la teatrale Melato e l'istrionico Tognazzi. Idea curiosa, ma il film - in sostanza - è oggi ricordato più per il suo danzereccio tema musicale di Ennio Morricone...
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 21/6/10 10:21 - 3552 commenti

Abbastanza divertente, propone la tipica idea "paradossale ma nemmeno tanto" visto che di conflitti tra proprietari e affittuari l'Italia è piena. Perde di ritmo e inventiva strada facendo (il discorso del processo ad esempio fa acqua) ma la prova della Melato e di Tognazzi è comunque da vedere. Soprattutto nel martirizzare il povero commissario (doppiato peraltro con la stessa voce di Milian, sensazione strana..). Non male.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 12/5/09 17:59 - 1341 commenti

Curiosa commedia nera: due propietari di un vecchio palazzo romano, fratelli che si odiano a morte, vogliono sgomberare l'immobile. La morte del loro gatto fa scattare l'inchiesta. Comencini ripete in parte il tono de La donna della domenica calcando il pedale del grottesco e immergendo i protagonisti nella penombra fitta degli appartamenti dello stabile. Un film godibile per la buona messinscena e soprattutto per la bravura degli attori, in primis Melato e Tognazzi, isterici e rompiballe. Prodotto da Sergio Leone.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Gugly 9/11/08 10:41 - 968 commenti

Giallo-commedia che vira nel grottesco, mostrando due fratelli coltelli divorati dall'odio e dalla fame... Interessanti le scenografie e le musiche mentre la storia, partita vivacissima, si allunga eccessivamente fino a sgonfiarsi definitivamente nel finale. Degne di menzione le prestazioni di Tognazzi e Melato, dignitosa nel suo ruolo Dalila di Lazzaro. Da vedere una volta per un film diverso dai soliti clichès. Viva il gatto!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il gatto che gira sui tetti.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Lucius  21/9/13 18:39 - 2731 commenti

Molto tempo prima di De la Iglesia (vedi La comunidad) ci aveva pensato Comencini a tradurre in immagini la perfidia di taluni condomini. La sceneggiatura sulla carta è realmente il punto forte del film, putroppo la regia appare a tratti ingarbugliata e frettolosa. Accadono troppe cose nell'immediato, anche se il divertimento è ugualmente garantito grazie alla verve dei due protagonisti. Non so quanto sia stata giusta la decisione di doppiare la Di Lazzaro, visto che al film contribuisce non solo con la presenza scenica. Piacevole.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 13/10/18 20:54 - 2562 commenti

La classe non è acqua: il monumento Tognazzi, al solito strepitoso (non si sa se è bravo perché gigioneggia alla grande o se gigioneggia con bravura perché si rilassa dall'usuale grandezza) e una efficace Melato sorreggono il film a livelli sottilmente grotteschi (e assolutamente godibili). Il gioco, però, basato su un canovaccio assai esiguo, vien tirato troppo per le lunghe e si depotenzia lentamente (i lambiccamenti del processo) trascurando la definizione dei personaggi che rimangono a livello di bozzetto. Comunque gradevole.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Paulaster 24/6/19 15:32 - 2254 commenti

Fratello e sorella cercano di cacciare tutti gli inquilini di un palazzo per venderlo. Commedia nera sull'avidità che sfrutta bene la passione per il giallo della Melato. Primo tempo basato sulle scaramucce condominiali, arriva a una conclusione noir grazie a un discreto intreccio. Già visto (ma fa sempre simpatia), il ruolo del commissario vittima degli eventi. Qualche forzatura nelle continue violazioni di domicilio di Tognazzi. Buon tema di Morricone che spazia dal serio al faceto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La musichetta in tribunale; La lavagna dei condòmini; La lotta per l'hamburger; L'autopsia al gatto.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 6/1/18 17:23 - 2092 commenti

Buon film di Comencini che dirige alla grandissima la coppia di protagonisti (Tognazzi e Melato) riuscendo a estrapolare il meglio del loro repertorio. Un film che mischia critica sociale a fasi di netto disimpegno che si avvicinano più alla commedia brillante. Un'opera che non scade mai nel banale e che sa essere grande soprattutto nelle fasi "investigative", con un Tognazzi furtivo che si intrufola negli appartamenti a trovare indizi compromettenti. Di pregio i siparietti con il commissario interpretato magistralmente da Galabru. Notevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutti i trucchetti (al limite della legalità) per cacciare gli inquilini; Le visite di Tognazzi negli appartamenti; La Melato invaghita dal prete.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Il Dandi 10/3/18 19:02 - 1555 commenti

L'uccisione di un gatto è la molla che scoperchierà i segreti di vari inquilini di un palazzo amministrato dalla viscida coppia di fratelli erediteri dello stabile. Commedia nera tinta di giallo, dal registro tanto grottesco da sembrare più un film della Wertmüller che di Comencini, con due protagonisti eccezionali (Tognazzi e la Melato) che si deturpano in ruoli meschini e repellenti. Il cast di contorno resta una spanna sotto ma l'escalation di mistero, pur stentando a partire, funziona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena all'autogrill (con lite per l'hamburger più grosso); I fallimentari tentativi della Melato di sedurre Leroy.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 19/9/17 23:33 - 1444 commenti

A metà strada fra il giallo e la commedia, il film si dipana in una manciata di ambienti, tutti all'interno dello stesso palazzo. L'atmosfera però è lontana dal cortile di Hitchcock e dal terzo pianerottolo di Polanski e si avvicina piuttosto all'ultimo grottesco piano di De la iglesia. Notevole la Melato (David per lei), sempre bravo Tognazzi, la Di Lazzaro fortunatamente è doppiata. Forse soffre di qualche lungaggine ma nel complesso la storia funziona, grazie anche ai numerosi caratteristi, fra i quali un insospettabile Bruno Gambarotta.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Faggi 6/6/16 21:55 - 1382 commenti

Riuscita commedia nera all'italiana, con forti dosi di grottesco e soda caustica. Girata con maestria e interpretata magnificamente da Tognazzi e dalla Melato; il resto del cast si difende bene (merito, forse, di una precisa direzione degli attori). Ricca di scene di genuino umorismo e dialoghi cinici, è interessante anche per la sceneggiatura che tende al giallo e al complotto senza esagerare, lasciando spazio all'atmosfera lunatica e pungente.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Ultimo 25/9/15 14:39 - 1222 commenti

Ugo Tognazzi e Mariangela Melato fratelli agli antipodi ma con interessi in comune (sfrattare tutti i condomini per ottenere un'ingente somma di denaro). Commedia grottesca e amara allo stesso tempo, si caratterizza per l'ottima prova dei due protagonisti sopra citati e di una vicenda che non è poi così semplice come pare all'inizio. C'è anche Dalila Di Lazzaro, più bella che brava a recitare, a dirla tutta. Davvero notevole!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I primi minuti, in cui il gatto si aggira tra i vari appartamenti...
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Gabrius79 26/6/17 15:46 - 1098 commenti

Luigi Comencini dirige questa commedia che mescola giallo, humour e discrete dosi di grottesco e si affida alla bravura di Ugo Tognazzi e Mariangela Melato che se la cavano egregiamente. Alcune fasi potrebbero risultare noiose e con scarso mordente, poi però c'è spazio per ridere. Buono il cast di contorno, compreso un Galabru in forma e una bella Dalila Di Lazzaro.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Graf 3/2/15 1:15 - 623 commenti

Solo in apparenza un ghiribizzo scritto da Sonego e un capriccio diretto da Comencini; in realtà un viaggio terribile in forma di minuetto dentro un palazzo fatiscente che cade a pezzi nella stessa maniera del tessuto sociale dell'Italia anni ’70, che letteralmente si frantuma in un mucchio di macerie morali. La colorita commedia all'italiana vira verso il nero di un ghigno grottesco e si fa estremista: nessun personaggio è positivo eccetto don Pezzolla; la furia satirica del regista non salva neanche... il gatto. Racconto caotico, regia smagliante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Mariangela Melato che conquista il controllo della... polizia e impartisce ordini al posto del commissario.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Alex75 24/11/15 9:36 - 586 commenti

Commedia tinta di giallo, centrata su due fratelli sordidi e invadenti (la coppia Tognazzi-Melato, che mostra una vis comica esplosiva) che scavano nelle (doppie) vite dei loro inquilini. Malgrado i toni leggeri va però seguita con attenzione, per la complessità della trama e la varietà dei personaggi. Il cast di contorno è un po’ anonimo ma l’ambientazione, fatta di penombre e ambienti chiusi e fatiscenti, esalta, per contrasto, la fresca e luminosa bellezza di Dalila Di Lazzaro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scorribande del gatto; Le scaramucce tra Tognazzi e la Melato; La Melato svuota il frigo di un ex inquilino deceduto; Il commissario; I nastri.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Enricottta 14/9/09 20:05 - 507 commenti

Un film brioso, con attori in formissima, una sceneggiatura curatissima. Tognazzi con la permanente ai capelli è buffissimo. Era da rivedere la coppia Melato-Tognazzi. Il gatto è solo un pretesto... Dalila è sempre bellissima e anche brava. Gli attori che non mi sono piaciuti: Michel Galabru e Aldo Reggiani, che ripete il ruolo della donna della domenica, diretto a sua volta da Comencini. Musiche di Morricone, da fischiettare.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Mark 8/5/08 14:08 - 259 commenti

Giallo-commedia brillante, con la coppia Tognazzi-Melato che offre una prova di comicità straripante. L'ambientazione rigidamente condominiale non riduce la dinamicità del film, che invece aumenta il ritmo con incredibile progressione e, tra una risata e l'altra, tiene decisamente col fiato sospeso. Il ruolo di ciascun personaggio è delineato con nettezza e parimenti interpretato, segno anche della particolare lungimiranza che ha ispirato la scelta del cast, assolutamente perfetta.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mtine 20/9/09 9:41 - 217 commenti

Un curioso esempio di un film grottesco, che prende la via del giallo. Interessante l'intreccio e molto curata la regia di Comencini, che ambienta il film prevalentemente sui tetti. Azzeccati i personaggi interpreti da Ugo Tognazzi e Mariangela Melato, ma anche tutti i pesonaggi di sfondo. Forse un po' troppo intricato, che spesso non chiarisce acuni punti. Tuttavia ne è uscito fuori un bel film, contornato dalle musiche di Ennio Morricone.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena in cui Tognazzi e la Melato litigano per il pesce.
I gusti di Mtine (Comico - Giallo - Thriller)

Coyote 10/4/11 20:31 - 185 commenti

Una commedia molto piacevole con spunti grotteschi, ambientata in una Roma estiva parallela alla Torino de La donna della domenica. Colpisce in positivo l'abilità nell'assegnare ai diversi attori ruoli che ne risaltano appieno le qualità; in particolare per quanto riguarda la Melato, divertente nel ruolo della repressa isterica e Tognazzi, in uno dei pochi film in cui l'aspetto comico prevale sulla malinconia. Bellissima la Di Lazzaro.
I gusti di Coyote (Drammatico - Giallo - Poliziesco)

Azione70 2/1/15 1:36 - 132 commenti

Tutto ruota intorno alle vicende di due fratelli (Tognazzi e la Melato) che vogliono liberare - con ogni mezzo - dagli inquilini il loro (bel) palazzo nel centro di Roma per venderlo. A tal fine non esitano a investigare sulla morte del loro gatto con relativi colpi di scena. Nonostante la trama “esile” il film si rivela un'autentica chicca sia per le interpretazioni strepitose di Tognazzi – Melato (e Philippe Leroy) che per la fotografia e la colonna sonora (Morricone). Appare anche Mario Brega nei panni di un killer mafioso!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Melato che dà ordini ai poliziotti nella villa dove è stato trovato un cadavere; Tognazzi che gira intorno alla Di Lazzaro che si fa la doccia.
I gusti di Azione70 (Comico - Commedia - Poliziesco)