Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SOLO CHI CADE PUò RISORGERE

All'interno del forum, per questo film:
Solo chi cade può risorgere
Titolo originale:Dead reckoning
Dati:Anno: 1947Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:John Cromwell
Cast:Humphrey Bogart, Lizabeth Scott, Morris Carnovsky, Charles Cane, William Prince, Marvin Miller, Wallace Ford, James Bell, George Chandler
Visite:334
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/7/09 DAL BENEMERITO MATALO!

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 27/2/15 13:20 - 8316 commenti

Reduce di guerra cerca di riabilitare la memoria di un ex commilitone che si era cacciato nei guai per colpa di una cantante di night club della dubbia reputazione... Noir che ha molti punti di contatto con i classici del genere come Il grande sonno: una trama intrigata e non del tutto comprensibile, una dark lady ambigua, la voce off narrante, il ricorso al flashback. La presenza iconica di Bogart, duro nei modi ma guidato da un solido senso morale, e la bellezza spigolosamente algida di Lizabeth Scott rendono affascinante la visione, nonostante la mancanza di tratti distintivi particolari.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Matalo! 10/7/09 12:24 - 1362 commenti

Noir da manuale, che si iscrive nell'albo della galleria delle dark ladies per merito della riuscita caratterizzazione di Lizabeth Scott, che intriga Bogey nelle sue spire, mentre egli indaga su un suo ex compagno d'armi. All'epoca sembrava un po' una battuta d'arresto per la carriera del divo; oggi col senno di poi possiamo goderne in tutta la sua magnificenza d'antan.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Myvincent 3/7/19 10:26 - 2350 commenti

Noir/poliziesco/gangster con l'usuale Bogie dal ghigno da duro, qui accompagnato a una "Gilda" versione biondo e come al solito più pericolosa di una bomba a orologeria. Molti punti in comune con produzioni precedenti e una trama coinvolgente in cui si staglia, fra tutte, la presenza di Humphrey Bogart, coriacea, onesta e in cerca di giustizia nei confronti di un suo commilitone, fraterno amico. Imperdibile, per gli amanti del genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il profumo al gelsomino, una traccia olfattiva da non sottovalutare...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Faggi 17/2/17 16:47 - 1420 commenti

Noir girato in pieni tempi e luoghi d'oro del genere, con attore simbolo (Bogart) e personaggio di femmina fatale dai tratti psichici e morali indecifrabili. La vicenda è ricca e intricata; non mancano gli espressionismi visuali, i brutti ceffi, i loschi individui, il night-club con la canzone languida, i misteri, gli obitori e la violenza. La regia governa bene; il finale è teso, duro e amaro ma l'ultima scena tende a moderare il cinismo (forse è un danno collaterale del famigerato Codice Hays).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Pau 28/4/10 22:44 - 125 commenti

Noir di straniante inquietudine grazie ai chiaroscuri di Leo Tover ed alla interpretazione di Lizabeth Scott, donna-mantide da manuale, capace di avvincere lo spettatore sino all'ultimo con il dilemma della sua sinuosa ambiguità: perfida maliarda o ragazza ferita in cerca di chi risvegli il suo cuore? Bogart cede al fascino della sirena, si ritrova in un pasticcio apparentemente irrisolvibile e rischia la pelle più volte, ma risolve la situazione come impone il suo (consueto) personaggio, un "tough guy" dotato di profonda morale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Non mi fido mai di nessuno, tanto meno delle donne".
I gusti di Pau (Giallo - Poliziesco - Teatro)