Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• KILLING POINT

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/7/09 DAL BENEMERITO G.GODARDI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cangaceiro 12/11/09 12:33 - 982 commenti

Scritto e interpretato da Seagal, lascerà delusi anche i suoi fan. Steven infatti, senza più codino e forse addirittura parrucchinato, è ormai gonfio e appesantito. Le numerose colluttazioni lo ritraggono spesso di spalle e sono montate in modo frenetico e sincopato per mascherare la controfigura. La sceneggiatura poi affastella senza senso la caccia parallela a due psicopatici senza risparmiare ossa che scrìcchiolano, sbruffi di vomito e ispezioni cadaveriche. Appiccicati "così tanto per" lo shock infantile del protagonista e l'incomprensibile finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Seagal prende a martellate le ginocchia del serial killer.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 8/7/09 17:48 - 950 commenti

Ennessimo prodotto straight to video con Steven Seagal, il quale firma anche la delirante sceneggiatura. È un action-thriller che mischia al suo interno i riferimenti più disparati, partendo da una base che rasenta il plagio dell'assassino dello zodiaco. Ingrassato all'inverosimile, con un faccione formato caciotta, il nostro è costretto a farsi aiutare da un montaggio convulso per far vedere che mena forte. Piuttosto violento e con digressioni horror, è un film confuso con troppa carne al fuoco. Ma un paio di momenti gustosi non mancano.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 26/1/10 14:17 - 5830 commenti

Mediocre action thriller con Seagal. La storia è risaputa, i flashback che dovrebbero dare una dimensione psicologica al protagonista sono terribili e il ritmo è soporifero. Si salvano le scene d'azione con Seagal ancora credibile nonostante l'età e il peso sempre più elevato. Il finale poi è di una stupidità incredibile. C'è di meglio in giro.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

R.f.e. 1/11/10 11:14 - 819 commenti

Uno dei più brutti film con Steven Seagal che io abbia mai visto, variazione sul tema del solito killer seriale. Ormai bolso e ingrassato - oltre che con i capelli pateticamente tinti - questo "simulacro del Seagal che fu" viene chiaramente sostituito da una controfigura quando combatte o visibilmente "aiutato" da un montaggio che ne mimetizza la perdita in abilità marziale e velocità. Ridicolo e narcisistico oltre ogni misura il finale con la bella e giovane moglie che gli fa lo striptease prima d'entrare in camera da letto!
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Almicione 9/7/15 2:04 - 765 commenti

Seagal è tra l'invincibile e portentoso personaggio alla Schwarzenegger e John McClane, cioè l'agente divenuto eroe, ma sempre in ombra, che si cala anima e corpo nella missione; ma più che il personaggio stereotipato in un film stereotipato non riesco a sopportare proprio l'attore, che continua a sembrarmi inadatto quando non buffo, ridicolo. Nulla di nuovo rappresenta il serial killer che opera convinto di un risanamento etico e misticismo astrologico. La regia adotta scene brevi e frenetiche che si rivelano confusionarie. Flashback inutili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Negativamente: perché ripetere ben 13 volte una scena insignificante come quella del volo dal palazzo?
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)