Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA SMAGLIATURA

All'interno del forum, per questo film:
La smagliatura
Titolo originale:La faille
Dati:Anno: 1975Genere: drammatico (colore)
Regia:Peter Fleischmann
Cast:Michel Piccoli, Ugo Tognazzi, Mario Adorf, Adriana Asti, Dimos Starenios, Thymios Karakatsanis, Costas Skifas, Nina Andoulinaki, Eva Krini, Kostas Baladimas, Vangelis Kazan
Note:Il film è tratto dal romanzo di Antonis Samarakis "To Làthos" (1965).
Visite:1141
Il film ricorda:Le vite degli altri (a Blsabbath)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/7/09 DAL BENEMERITO BRAINIAC

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Skinner
  • Davvero notevole! a detta di:
    Brainiac, Blsabbath
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 28/2/11 15:11 - 7337 commenti

Lo sfondo è la Grecia dei colonnelli, ma potrebbe essere quello di qualsiasi feroce dittatura, perché il cuore vero del film è la tensione psicologica tra un "servo dello stato" e un eversore catturato, durante un trasferimento. Anche se vagamente prevedibile e per certi versi poco credibile, l'evoluzione del rapporto tra i due è intrigante e mette in luce più la dinamica scacchistica della sfida e della simulazione che non quella più schiettamente politica. Bel duello attoriale tra Tognazzi (in un ruolo per lui davvero strano) e Piccoli.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Brainiac 1/7/09 20:32 - 1081 commenti

Cupo On the road politico, film raro, da riscoprire. Ho avuto la fortuna di vederlo a tarda notte su una Tv privata e mi ha molto colpito. Tognazzi è braccato dal regime, controllato da un poliziotto che forse gli è amico. Tratto da un romanzo di Samarakis, ha in realtà più di un aspetto in comune con i film basati sui romanzi di Buzzati (Il deserto dei tartari). Come le surreali storie dello scrittore infatti, l'ambientazione è incerta e la trama ambigua (pur lanciando una critica feroce contro i totalitarismi). Cult!
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Rufus68 25/5/17 23:45 - 2661 commenti

Si trascina stancamente per quasi due ore, con rarissimi o inesistenti sussulti. La vicenda squisitamente politica (la dittatura dei colonnelli greci) è usata esclusivamente quale labile sfondo di cartapesta; le psicologie dei personaggi appena abbozzate; l'inversione dei ruoli, da carnefice a vittima e viceversa, risulta, invece, alquanto meccanica. In realtà il film si regge sulla presenza e sul mestiere indiscutibile dei due grandi attori (che, tuttavia, sembrano poco convinti). Buone le musiche. Adorf non rinuncia alle capocciate.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Skinner 9/1/10 20:59 - 595 commenti

Grande, misconosciuto gioiello, grottesco apologo anti-totalitario, che non ha comunque perso un briciolo di attualità (sebbene meno contingente). Ma al di là del messaggio, funziona molto bene anche come film di genere, con suspence e colpi di scena riusciti e intelligenti. Grande prova per Tognazzi (in un raro nudo integrale). Da riscoprire.
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Blsabbath 19/11/10 18:49 - 46 commenti

Notevole lavoro di Fleischmann con un Tognazzi atipicamente impegnato; film cupo e claustrofobico, una satira grottesca sui metodi di controllo dei paesi comunisti con chiari riferimenti a Ddr e Urss. Trama a metà strada fra il distopico 1984 e alcuni libri di Solzenicyn. Rarità assolutamente da vedere.
I gusti di Blsabbath (Documentario - Drammatico - Fantascienza)