Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RED SCORPION - SCORPIONE ROSSO

All'interno del forum, per questo film:
Red scorpion - Scorpione rosso
Titolo originale:Red Scorpion
Dati:Anno: 1989Genere: action (colore)
Regia:Joseph Zito
Cast:Dolph Lundgren, M. Emmet Walsh, Brion James, Al White, T.P. McKenna, Carmen Argenziano, Alex Colon
Note:Aka "Scorpione rosso".
Visite:391
Il film ricorda: Rombo di tuono (a Jurgen77)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/7/09 DAL BENEMERITO SUPPAMAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 18/7/09 9:57 - 5737 commenti

Uno dei tanti film d’azione militare usciti negli anni Ottanta, anche se qui siamo ormai fuori tempo massimo. Stavolta il conflitto USA-URSS avviene indirettamente in terra africana, dove si contrappongono la brutale dittatura comunista e i partigiani locali: naturalmente la scena è tutta per il muscle-man Lundgren e per le sue imprese ai limiti dell’umano, cosicché a contare non sono sceneggiatura ed attori, ma armi, torture ed esplosioni.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Mco 11/3/12 19:26 - 2087 commenti

Il muscoloso Lundgren dimostra di avere anche dei sentimenti, celati in qualche antro del suo essere. E li palesa in questa bella pellicola di guerra fra popoli in via difensiva e oppressori in terre altrui. Ad un certo momento, con il tatuaggio di sangue al petto, il Nostro imbraccia le armi più disparate per tutelare la pars più debole in una scontata ma non per questo meno efficace rappresentazione antimilitarista. Nulla di innovativo rispetto ai consueti canoni del genere, ma la godibilità resta molto alta.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 9/9/13 16:17 - 5892 commenti

Uno dei più divertenti film con Lundgren, diretto da quel Zito che già sguazzava in produzioni del genere, con gran senso del ritmo e azione a più non posso. Dolph è parecchio inespressivo qui, ma funzionale al ruolo, nonchè aiutato da una spalla di lusso come Walsh. Tutta la parte finale è davvero spettacolare, con una colonna sonora appropriata e one-liners piazzate a volontà. Notevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Belfagor 6/3/12 13:25 - 2597 commenti

Soldato sovietico in missione in un paese africano decide di schierarsi dalla parte del popolo nativo contro l'oppressore rosso e cattivo. Trionfo dell'ipocrisia imperialistica statunitense in questo filmaccio realizzato da Joseph Zito, già regista di pellicole reaganiane di infima lega come Invasion USA e Rombo di tuono. Dolph Lundgren recita unicamente col fisico, confermando la nostra impressione di trovarci di fronte ad un clone di Rambo.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Rigoletto 1/11/11 13:18 - 1404 commenti

Piuttosto malriuscito questo action in cui Dolph Lundgren interpreta un soldato sovietico ribelle. Se non fosse per la prestanza fisica nessuno noterebbe la performance dell'attore svedese. Ma al di là del protagonista è un po' tutto l'insieme a non stare troppo in piedi. Film buono per passare una serata diversa, ottimo per ricordarsi di non ripeterla.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Jena 10/9/17 12:15 - 1039 commenti

Zito di fatto è stato uno migliori registi della serie B action ottantiana e qui non si smentisce. In campo un ultra granitico Lundgren, in forma perfetta, che in pratica fa Ivan Drago trasferito nei corpi speciali russi, la cui inespressività benissimo si adatta alla parte. Poi scene action sorprendenti (la fuga dal carcere russo - cubano, la distruzione del villaggio con il super elicottero che fa tanto Apocalypse now) e impennate di crudeltà tipiche di Zito (le torture con gli aghi a Dolph che poi strangola con le catene l'aguzzino). Tosto!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Dolph che cantando l'inno russo fa una mega rissa in un locale; Il ceffo incredibile di Brion James; I cattivoni col lanciafiamme sui civili.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Viccrowley 15/10/15 7:59 - 750 commenti

Non sarebbe male dedicare una seria riscoperta a Joseph Zito, autore di mini cult anni ottanta e di almeno un grande slasher, quel Rosemary's killer da sempre sottovalutato. Qui Zito non ha per le mani chissà quale mirabilia in fatto di script e di budget, ma grazie alla presenza del gigante Lundgren porta comunque a casa un risultato sufficiente. Trama classica con il taciturno eroe che passa dalla parte degli oppressi tra battutine toste, scontri a fuoco uno contro mille e sequenze dove tutto e tutti esplodono in un tripudio di machismo coatto.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Jurgen77 16/10/15 13:21 - 595 commenti

Dopo Stallone, Norris e Schwarzenegger ecco un attimo di gloria anche per mr. Dolph Lundgern. Sulla scia di Rambo ecco questo reduce dell'Afghanistan che non si ferma davanti a nulla. Alla regia un certo Zito della scuderia Golan & Globus che negli anni 80 ha diretto parecchi film d'azione con buoni risultati. Trama abbastanza scontata, ma il film è gradevole con un buon livello d'azione...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Siregon 21/2/10 11:17 - 351 commenti

Ivan Drago in Africa. Si può riassumere così la trama di questa pellicola fine anni 80. Esplosioni, muscoli, scazzottate con un messaggio finale affrontato in modo non troppo sottile in anticipo su Balla coi Lupi o se vogliamo il recente Avatar. Il cattivo capisce chi sono i veri oppressori e si redime con l' aiuto dei natiivi. Effetti speciali di Tom Savini e un Dolph Lundgren riciclato come russo robotico dopo Rocky IV. La recitazione è inesistente ma il divertimento garantito.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Suppaman 1/7/09 19:38 - 62 commenti

Joseph Zito aveva già diretto due "capolavori" ultrareazionari come Rombo di tuono e Invasion USA; 4 anni dopo ci regala questo film d'azione infarcito della solita ideologia reaganiana da guerra fredda. L'ipertrofico Dolph Lundgren interpreta, si fa per dire, un soldato sovietico disertore che passa dalla parte dei ribelli contro il regime filorusso di uno staterello africano. La sceneggiatura è scadente, c'è qualche esplosione e una scena di tortura, ma niente di più.
I gusti di Suppaman (Azione - Fantascienza - Horror)

Almanot 25/12/16 15:39 - 39 commenti

La pluralizzazione della presenza comunista serve al duplice scopo di mostrare quanto i "rossi" sappiano essere "pessimi", persino fra loro e di creare nella narrazione le premesse per la scena di tortura. Qualche discreta scena di battaglia e poi il nulla più assoluto. Invenzione gratuita per la solita operazione di propaganda anticomunista, messa in scena povera, a dir poco improbabile la metamorfosi del protagonista. E quella battuta finale, agghiacciante.
I gusti di Almanot (Azione - Guerra - Horror)