Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ITALIANI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/6/09 DAL BENEMERITO MATALO! POI DAVINOTTATO IL GIORNO 30/6/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 28/3/10 15:57 - 10981 commenti

Carino l'espediente narrativo di questo film di Maurizio Ponzi: due treni si incrociano con gli stessi personaggi visti a distanza di 20 anni; il limite del film è che latita la caratterizzazione psicologica dei personaggi che rimangono figure prive di spessore nonostante gli sforzi di un cast buono e ben assortito e di una regia personale e al servizio della storia.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 25/3/10 23:52 - 7078 commenti

Su un treno si incrociano i destini di vari passeggeri: trent’anni dopo sapremo che ne è stato di loro. Un po’ banalotto negli sviluppi narrativi, questo film girato da Ponzi presenta inoltre diversi luoghi comuni, ma anche qualche sorpresa, ed i personaggi sono appena abbozzati e di scarso spessore. Tuttavia c’è il merito di sfuggire il bozzettismo e la volgarità oltre che quello di stemperare l’ottimismo con un salto in avanti molto amarognolo. Accetabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Vstringer 2/8/10 14:50 - 349 commenti

Film ferroviario "corale" con le sue storielle incrociate affidate a un pugno di attori ricorrenti nel cinema italiani dei '90, con una regia poco fantasiosa e una sceneggiatura rivedibile. Spessore scarso e introspezione appena abbozzata, finché i due treni del passato e del futuro non si incrociano, creando una mezz'ora scarsa di intrecci struggenti che da sola vale tutto il film. Fra gli attori, tutti più o meno entro la sufficienza, tranne la Cucinotta che sta leggermente sotto e Scarpati che sta agevolmente sopra.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Markus 2/7/14 8:59 - 2953 commenti

Cinema malinconico per nostalgici. Ponzi “alla Tornatore prima maniera” e Zambrini “morriconeggia” ma, in definitiva, quasi non ce ne si accorge: questo rivela come ancora negli Anni ’90 si potesse fare una sorta di "cinema bis" stando sempre su buoni livelli. Il treno Anni ’60 come teatro di varie umanità (più che discreto il parterre di attori) dà vita a vicende di scarso interesse, che però assumono forza grazie a un’attenta regia (che pecca talvolta in errori che si dovevano evitare, come spacciare per cinquantenne una ragazza di venti).
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Matalo! 29/6/09 19:15 - 1360 commenti

Ambientato nei 60 durante un viaggio in un treno rotta Palermo-Milano, le vite di differenti persone si intrecciano: un'infermiera conosce uno scrittore che la conosce già, una giovane siciliana partorisce, una mantenuta si fa leggere le carte dall'addetto vagon-lits (Scarpati), il quale è il trait d'union delle varie storie. In un flashforward, vede se stesso 30 anni dopo. Molto è cambiato in peggio. Il racconto è ambizioso ma la carineria è sempre in agguato; un merito c'è ed è il respiro corale che stacca dai soliti "binari" minimalisti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il flashforward azzurrino; Le buone interpretazioni; Cucinotta bellissima!
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Saintgifts 14/11/16 13:11 - 4099 commenti

Più che come ritratto di due Italie e di personaggi (italiani) che cambiano nel tempo e tornano a incrociarsi su di un treno che prima va dal sud al nord e poi viceversa, trasportando chi prima vuole cambiare e dopo ritrovare le proprie radici o i propri interessi, mi piace vederlo come metafora del viaggio vita. Il treno e il tempo possono, allargando molto la visuale, ricordare anche certe teorie di un grande fisico e filosofo. Pensandolo così i personaggi escono da una realtà tout court e diventano testimoni in evoluzione del mistero della vita.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Tomastich 8/2/10 11:24 - 1209 commenti

Storie di vita quotidiana su un treno degli anni '60... fino a che in una delle più belle e intense scene del cinema anni '90, la storia si sposta 30 anni avanti e la commozione può prendere il sopravvento, per alcuni intrecci perfetti che Ponzi riesce a creare. Poetico.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)