Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UOMINI COCCODRILLO

All'interno del forum, per questo film:
Uomini coccodrillo
Titolo originale:The Alligator People
Dati:Anno: 1959Genere: fantascienza (bianco e nero)
Regia:Roy Del Ruth
Cast:Beverly Garland, George Macready, Lon Chaney Jr., Richard Crane, Frieda Inescort, Bruce Bennett, Douglas Kennedy
Visite:502
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/6/09 DAL BENEMERITO R.F.E. POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/9/11


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 6/12/10 12:40 - 4338 commenti

Pellicola con una sua dignità narrativa, data soprattutto dai protagonisti (lei, abbandonata sul più bello, lui, con un rettìleo segreto e i padroni della villa maledetta, come la definisce la domestica di colore: il classico dottore immerso negli esperimenti e la moglie che lo copre). Se poi aggiungiamo anche un tizio con uncino (perché la mano se l’è gustata un alligatore), che si diverte a sparargli e investirli, ecco che il quadretto è completo. A dare la mazzata però, facendo scivolare il tutto nel ridicolo, ci pensa la mutazione finale (visivamente improponibile). Comunque, un'occhiata..

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spiegazione del dottore sull'idrocortisone, sulla ghiandola pituitaria degli alligatori e sulla rigenerazione cellulare; Coccoman vs coccodrilli.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Ciavazzaro 1/12/13 20:55 - 4723 commenti

Fantascientifico che poteva essere molto più interessante rispetto al prodotto finale. Tralasciando il discorso sul trucco del mostro (neanche tra i più ridicoli del genere però, a mio avviso), il film non è granché, puntando troppo sul mistero e dando poco spazio all'horror vero e proprio, che si consuma in pochi minuti. Stracult comunque Chaney jr. uncinato. Un'occasione sprecata, perché sulla carta il film poteva essere formidabile (anche se rimane comunque discreto).
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Mco 10/12/16 17:06 - 2085 commenti

Esperimenti genetici che generano mostri. La premessa, alquanto risaputa negli ambienti del genere, non tragga in inganno. Questo film regala una prima parte di pregevole fattura, con un avvicinamento alla magione degna delle omologhe e disperanti avventure per giungere ai castelli più oscuri della cinematografia horror. Poi, ovviamente, allorché si palesa la risultanza di tali bizzarrie da laboratorio, il livello tende a scendere. Ma non merita la dispersione nell'oblio, soprattutto per le affascinanti location melmastri.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sgradevolezza dell'uomo con l'uncino.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rufus68 1/2/18 17:23 - 2653 commenti

La mano del regista tiene ferma la barra del timone verso la rotta del "Non male, dopotutto": buoni attori, trama lineare, ma non priva di tensione, ambientazione inusuale (i pantani della Louisiana). Purtroppo il finale eccede: il protagonista con tutina di lattice coccodrillesco e un Chaney fulminato dalla nostalgia (della sua interpretazione ne L'uomo elettrico) depotenziano la positiva carica horror già accumulata. Curiose le maschere di protezione (dei pazienti) che ricordano "L'urlo" di Munch. Graziosa la Garland.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Faggi 25/8/19 20:01 - 1408 commenti

Comincia come un noir con cadenza misteriosa e sfumature da intrigo psichico; vira poi repentino nei territori dell'assurdo fantachimerico; concluderà le danze in prossimità di una tragica festicciola di carnevale. Riesce a intrattenere e incuriosire evocando una piacevole atmosfera da orrore enigmatico. Vedremo: uno scienziato su di giri, geniale ma fallimentare; una fanciulla in pericolo; paludi, serpenti, alligatori, esperimenti con la radioattività. Apparizione cult per Chaney Jr., nella parte di un vecchio alcolizzato (e maniaco sessuale).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Digital 18/7/11 17:11 - 1035 commenti

Classico science fiction anni 50 con qualche pregio e altrettanti difetti. La vicenda ruota attorno a una donna in cerca del marito creduto morto in seguito ad un incidente e che rintraccia nella villa di un scienziato, il quale, mediante tessuti di rettili, riesce a guarire esseri umani con profonde ferite. B-movie che si fa apprezzare grazie ad una regia che sa il fatto suo e per la presenza di attori che, pur non essendo dei fenomeni, risultano appropriati nei rispettivi ruoli. Peccato per il finale (effetti speciali risibili).
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Von Leppe 23/5/13 13:18 - 941 commenti

Si mantiene interessante per tutta la prima parte, dove una ragazza è sulle tracce del marito scomparso. Tracce che la porteranno in Lousiana, ottima dal punto di vista della ricostruzione del paesaggio paludoso, infestato dagli alligatori e con un Lon Chaney pazzo e ubriacone. Il film regge anche all'apparire del volto sfigurato dell'uomo coccodrillo, ma è nel gran finale gommoso (malgrado sia divertentissimo) che l'opera perde di qualità.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

R.f.e. 25/6/09 17:39 - 819 commenti

Se non vado errato, questo è l'unico film di fantascienza anni '50 (insieme a "Attack of the Giant Leeches") ad essere ambientato nel Profondo Sud degli USA (nella fattispecie, in Louisiana). E non è del tutto malvagio: l'ambientazione regge piuttosto bene, la suspense abbastanza efficace, discreta la recitazione (anche se un po' sopra le righe, ma non si può avere tutto dalla vita). A patto che la smettiate di scompisciarvi dalle risate per il mascherone gommoso dell'uomo alligatore...!
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Megatone 18/5/10 16:44 - 56 commenti

Un valido titolo alternativo potrebbe essere "Ho sposato un alligatore venuto dalla Lousiana". Stiracchiando un esile "mistero" per quasi tutto il film, il colpo di scena è inesistente. Nemmeno la breve durata (70 minuti circa) aiuta a colmare le lagu... lacune del film che sembra solo una brutta copia di Il terrore sul mondo. Appare in una particina uno sbronzo Lon Chaney che ricalca il personaggio di Capitan Uncino. Il tragicomico uomo alligatore sembra pronto per apparire in un episodio di Kamen Rider.
I gusti di Megatone (Fantascienza - Fantastico - Horror)