Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LEGITTIMA OFFESA - WHILE SHE WAS OUT

All'interno del forum, per questo film:
Legittima offesa - While she was out
Titolo originale:While She Was Out
Dati:Anno: 2009Genere: drammatico (colore)
Regia:Susan Montford
Cast:Kim Basinger, Lukas Haas, Craig Sheffer, Jamie Starr, Leonard Wu, Luis Chávez, Luke Gair, Erika-Shaye Gair, Wayne Bernard
Visite:903
Il film ricorda:Rock aliens (a Lucius), Un violento weekend di terrore (a Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/6/09 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Capannelle 17/6/09 15:59 - 3575 commenti

Trama elementare e sviluppo ridicolo per un no-rape and revenge dove la Basinger lascia un bigliettino offensivo a 4 teppistelli colpevoli di aver parcheggiato male all'ipermercato. Ovviamente loro si alterano; meno ovvio che sparino in testa alla guardia giurata e poi inseguino la Basinger in un posto abbandonato. Lei è armata di una cassetta degli attrezzi e... Dialoghi da asilo, logica assente e zero coinvolgimento. Kim ed altri hanno prodotto il film senza investire troppi soldi ma ne ricaveranno ancora meno.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 22/4/13 23:43 - 4445 commenti

Veramente brutto, questo thriller con un'ormai rediviva Kim Basinger; è un peccato che l'attrice negli anni 2000 si sia quasi sempre buttata via in produzioni così scadenti. Il film in questione, nonostante un cast tutto sommato discreto, accumula cose viste e straviste nonchè assurdità inaccettabili; l'idea stessa della cassetta degli attrezzi usata per scopi impropri alla Toolbox murders in questo contesto è totalmente improbabile, così come la stupidità dei teppisti. Confezione da film TV di seconda serata. Si salva il brano dei Joy Division.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

124c 15/6/12 16:49 - 2696 commenti

C'era una volta una stella del cinema di nome Kim Basinger, che aveva copertine e fan che le sbavavano dietro, ad ogni angolo. Oggi, invece, pare una sopravvissuta che accetta di tutto pur di non scomparire dal grande schermo. Il thriller in questione, però, non le si addice, come non si addiceva il ruolo della ladra ne Una bionda tutta d'oro. La trama è abbastanza scontata, il tutto pare un film tv della serie di Raidue "Sotto il segno del giallo" ed è indegno non solo della Basinger, ma anche dell'ex-bambino prodigio Lukas Haas. Uno e mezzo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Nando 7/8/11 11:20 - 3323 commenti

Delundentissimo thriller provvisto di una trama ipertelefonata che vede la Basinger novella Rambo eliminare uno ad uno 4 giovinastri abbastanza stupidotti decisi a fargliala pagare per una banale offesa stradale. La narrazione è poco credibile ed il finale rasenta il ridicolo più ovvio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La musica dei Joy Division durante la commemorazione del ragazzo di colore deceduto poco prima.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lucius  24/7/15 21:41 - 2752 commenti

Un'offesa agli spettatori. Un film inguardabile, indigeribile, neppure ridicolo involontario o maldestro, quanto realizzato senza un minimo di talento. Pregno di errori e con una fotografia scadente che non riesce neppure a valorizzare la bellezza della protagonista alle prese con una sceneggiatura zeppa di errori e incongruenze, quasi fosse solo un primo abbozzo trovato in un cassetto di qualche mobile dalla improbabile regista Monford. Bisogna visionarlo per capire cosa intendo. Banale, improbabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento con la cassetta degli attrezzi: che ridere...
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Buiomega71 16/11/14 23:48 - 2040 commenti

Essenziale, veloce, senza tanti fronzoli, perfidamente femmineo (vedi la geniale chiusa finale prima dei titoli di coda), giocherella con lo slasher (il bodycount dei teppisti) e richiama aspetti macabro/fiabeschi (la Basinger che si aggira nel bosco di notte, lambito dalla pioggia e dai fasci di luce delle torce). Impreziosito da schegge splatter orchestrate da Todd Masters (teste perforate da pallottole, chiavi a croce rafforzata che devastano volti, cacciaviti infilati nella nuca per uscire dalla bocca) un succulento "survivor movie" al sapore ferino di donna.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lunga soggettiva iniziale nel viale; La Basinger che non trova parcheggio; "Non è un demone e solo una donna"; Il suv che impatta stile Final Destination 2.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

John 11/6/11 23:42 - 1 commenti

Film che anche io definirei "banale": sembra scritto da un bambino delle elementari alle prese con le prime idee... La protagonista uccide i suoi nemici con una scatola degli attrezzi, sembra che ogni volta tiri fuori dalla "scatola delle sorprese" un arnese nuovo per uccidere l'avversario. L'idea non è bene sviluppata e la messa in scena è pietosa.
I gusti di John (Giallo - Horror - Thriller)