Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TORTURA

All'interno del forum, per questo film:
Tortura
Titolo originale:Gloria Mundi
Dati:Anno: 1976Genere: drammatico (colore)
Regia:Nikos Papatakis
Cast:Olga Karlatos, Roland Bertin, Philippe Adrie, Mehmet Ulusoy, Armand Abplanalp, Christiane Tissot, Jean-Louis Broust
Note:Aka "La tortura".
Visite:1765
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/6/09 DAL BENEMERITO FAUNO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 7/10/11 0:30 - 3112 commenti

Cupo e complesso, piuttosto monocorde e difficilmente digeribile per chi, come il sottoscritto, poco conosce a proposito del contesto storico dei fatti narrati. Non mi resta così che apprezzare la buona confezione e un'interpretazione intensissima della Karlatos, che offre anima e corpo al film restando in scena in praticamente ogni sequenza, mostrandosi ripetutamente spogliata e torturata e cantando anche la colonna sonora di Nico Fidenco (che però è preferibile in versione strumentale). Consigliabile solo ad un pubblico informato e preparato.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 19/3/12 10:53 - 2931 commenti

Il regista Papatakis, servendosi dell'allegoria del meta-cinema, ci mostra l'istituzione della tortura e della depravazione dello stato sul sovversivo (o presunto tale), poco importa se nel caso specifico si cita la guerra franco-algerina (l'anno del girato in fondo ci ricorda che in molti paesi del mondo vigono dittature sanguinarie). Convincente e sentita l'interpretazione della Karlatos che però si macchia di una perla trash quale la canzoncina cantata da lei stessa sul tema di Fidenco. Peccato.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Giùan 3/10/13 7:04 - 2651 commenti

Film talmente immerso nello spirito (storico-politico) del tempo da risultare, per chi se ne ponga alla visione oggi, completamente affondato. Tuttavia l’estremismo provocatorio di Papatakis ha la virtù (rara) di mancare di cattiva coscienza (come mostrano anche certi passaggi autoironici), oltre a utilizzare con cognizione di causa sia gli espedienti metafilmici che il corpo “brusco” della Karlatos. Resta il fatto che i tempi del pamphlet polemico son diversi da quelli cinematografici e le grida reiterate rischian di restare urla del silenzio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le urla di Olga Karlaos; L’invettiva al “convivio” intellettuale.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Fauno 3/6/09 15:22 - 1822 commenti

Terrificante e claustrofobico. Pone bene in evidenza le contraddizioni sia dei rivoluzionari eversivi che dei controrivoluzionari, con tutte le illusioni disattese per ambo le parti, ma pone anche in luce l'aspetto più interiore ed inquietante del fanatismo politico e ci ricorda tragicamente che anche noi, il vecchio continente, culla della civiltà, ci siamo macchiati di nefandezze delle quali non ci piace parlare né tantomeno provarne vergogna. Peso da digerire e da accettare, ma merita eccome!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sigla finale è tutto dire, ma l'angoscia non ti molla mai...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Faggi 14/2/19 0:09 - 1408 commenti

Per ingerire questa pozione metafilmica è necessario fare mente locale sullo spirito di quei tempi (per l'evidenza politica e per i capricci figurativi); ma è anche un fatto che il prodotto ha un suo riscontro elettrizzato, un discreto fascino cupo, una buona audacia, un'espressività gestuale non inesorabile ma genuina e una magnetica atmosfera da pianeta inabitabile. Difficile restare indifferenti davanti alla fisicità di Olga Karlatos, che con abnegazione restituisce un personaggio estremo e interessante. Oggetto imperfetto ma sincero.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Gestarsh99 2/2/12 18:27 - 1219 commenti

Film francese assai legato al clima di ribellione e fermento politico dei '70, che fiuta lo scalpore suscitato da pellicole nude e crude come Salò e Faccia di spia per rivangare finalmente il tabù inumato della tortura, pesantissimo fardello etico della passata guerra d'Algeria. Il piano ideologico e quello cinematografico si rispecchiano l'uno nell'altro, in un ping-pong di arrovellate e polverose filippiche concettuali con al centro la Karlatos: occhi rilucenti, teatralità nevrotica e remissione ad ogni vessazione psico-fisica. Ma la pietra scagliata non va oltre il buco nell'acqua.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Karlatos che si applica gli elettrodi ai capezzoli e al clitoride, dando poi corrente; La Karlatos violentata con un coccio di bottiglia (!!!).
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)