Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA NOTTE AL MUSEO 2 - LA FUGA

All'interno del forum, per questo film:
Una notte al museo 2 - La fuga
Titolo originale:Night at the Museum 2: Battle of the Smithsonian
Dati:Anno: 2009Genere: commedia (colore)
Regia:Shawn Levy
Cast:Ben Stiller, Amy Adams, Robin Williams, Owen Wilson, Jonah Hill, Bill Hader, Ricky Gervais, Steve Coogan, Hank Azaria, Alain Chabat, Christopher Guest, Dick Van Dyke, Eugene Levy, Jake Cherry
Note:Sequel del film "Una notte al Museo"
Visite:533
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/5/09 DAL BENEMERITO SCARLETT POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/4/16
Visto il successo (nonché la semplicità dell'idea, facilmente ripetibile) si replica senza grosse variazioni se non negli effetti speciali, che occupano qui quasi ogni scena da quando, allo Smithsonian di Washington, si cominciano ad animare personaggi storici e persino... quadri! Cambia quindi il museo, non ovviamente la formula né il protagonista: Stiller continua a fare da spalla ai vari Custer, Napoleone, Ivan il terribile, Al Capone (con la sua banda gli unici elementi in bianco e nero del film) e via dicendo confermando come non sia certo lui il motore comico del tutto. Ai reduci del numero uno (Robin Williams e Owen Wilson) poche scene: questa volta la ribalta spetta ad altri, con la partner femminile di turno (Adams) a regalare un po' di tenerezza in più. Siamo sempre nell'ambito del film per ragazzi, anche se va detto che certi riferimenti alla pittura (appesi troviamo ad esempio il "Nighthawks" di Hopper che servì d'ispirazione al Blue Bar di Argento, il celeberrimo "American gothic" e molti altri) non potranno facilmente essere colti da tutti; in Italia poi si adegua il doppiaggio a una beceraggine bagaglinesca con il centurione che parla in romanaccio, Jonah Hill (il custode del museo con cui Stiller verrà alle mani) in napoletano... A certi personaggi vengono addirittura messe in bocca gag italianizzate di dubbio gusto come si faceva un tempo (vedi Napoleone che cita Berlusconi). Bravo invece Pino Insegno nel doppiare il faraone Kahmunrah (Azaria), ma più per meriti propri e una naturale propensione all'ironia che in questi casi premia sempre. Va comunque rimarcato che rispetto al compassato, debole primo capitolo (comunque più equilibrato) qui le idee, soprattutto a livello visivo, non mancano: dagli amorini che volteggiano nell'aria intonando "More Than a Woman" o la "My Heart Will Go On" di Celine Dion fino alle statue classiche che si animano interagendo tra loro; da un gruppo di piccoli Einstein con la testa a molla al Darth Vader di Guerre Stellari ce n'è abbastanza per soddisfare chi non ha troppe esigenze a livello narrativo. Perché poi è chiaro che il difetto maggiore sta ancora lì, in una sceneggiatura mediocrissima che offre dialoghi terra-terra e personaggi del tutto inconsistenti. Come allegro carrozzone il film può anche funzionare (d'altronde l'idea viene da un libro illustrato per i più piccoli), ma a livello di godibilità minima per un adulto non ci siamo proprio.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/12/11 20:28 - 10786 commenti

Tra il sequel e il remake, Una notte al museo 2 ricalca piuttosto pedissequamente la trama del primo episodio aggiungendoci giusto un paio di personaggi. Il risultato potrà piacere ai ragazzini ma per gli adulti è decisamente indigesto con l'aggravante dell'insopportabile Stiller alle prese con mossette da pseudo attore che non si capisce per quale strana congiunzione astrale abbia tale successo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 2/9/10 9:15 - 4252 commenti

Sequel che completa l’opera. Infatti, se nel primo episodio qua e là c’era qualcosa di passabile, qui si riesce nell’impresa di creare una sciocchezza continua, grazie a scambi verbali di rara ingenuità e a personaggi tra il pietoso e il semplicemente cretino. Ma la cosa che più fa indignare è il mega utilizzo di effetti speciali, anche notevoli, assolutamente sprecati in una simile boiata, dove anche Stiller naufraga nel giro di pochi minuti. Inutili le aggiunte del custode italorinco, del faraone cattivo, della bella temeraria, del polipone e dei gangster. Vaccata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il direttore del museo a Stiller, che difende la scimmia impagliata: “Ma lei chi è, un riciclatore di scimmie usate?”.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 23/11/09 21:59 - 7713 commenti

Se il primo era un filmetto per ragazzi piuttosto simpatico, con effetti speciali carini, risulta inguardabile il sequel, di tipo "accumulativo", ossia di quelli che moltiplicano gli elementi che hanno presumibilmente portato al successo il capostipite, senza preoccuparsi troppo di costruire una storia o personaggi degni di questo nome. Ne fa le spese soprattutto Stiller, mai così sotto tono. Il film, già mediocre e per giunta reazionario e forcaiolo, è reso pessimo dall'osceno adattamento italiano, roba da strapparsi gli orecchi a morsi.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 21/8/14 1:50 - 5589 commenti

Sequel senza idee e dalla trama ripetitiva e noiosa, con i personaggi del primo capitolo che tornano in un caotico andirvieni di effetti speciali e gag poco divertenti. Stiller appare molto meno in parte che nel precedente e non tutti i comprimari trovano il giusto spazio (Williams appare pochissimo, Wilson ripete stancamente le stesse battute). Per fortuna almeno il ritmo è veloce, perché con una storia così insulsa a disposizione almeno si arriva in fretta al finale.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Belfagor 30/1/10 9:20 - 2582 commenti

Un sequel poco divertente, fatto unicamente per sfruttare il successo del predecessore, ma senza averne la simpatia o la fluidità. Ci si trascina stancamente in un continuo di effetti speciali e cliché oltremodo semplicistici, accompagnati da un Ben Stiller stranamente poco divertente. L'unico personaggio con un minimo di verve è Amelia Earhart, ma in compenso sono pressoché scomparsi Roosevelt e Rex. Non immaginavo che i personaggi storici fossero così noiosi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La discussione con il custode Brandòn, uno dei pochi momenti divertenti.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 9/12/11 9:27 - 2567 commenti

Curiosamente l'ho trovato migliore del primo. Perche a dire il vero, a parità di sceneggiatura, nell'esagerazione di questo sequel ci sono gag veramene geniali: i puttini che cantano "More than a woman", gli Einstein in miniatura, l'ingresso nella famosa foto del marinaio che bacia la ragazza alla notizia della fine della II Guerra Mondiale, la gigantesca statua di Lincoln "rediviva". Certo fa acqua da tutte le parti ed insistere su un soggetto così è puro masochismo, però questi sono film che fanno cassa e alla fine è questo che interessa ai produttori.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Minitina80 29/1/19 20:23 - 1902 commenti

Fondamentalmente siamo lì, attorno alla stessa idea rimaneggiata quel tanto che basta per tornare sullo schermo con una nuova avventura. Ci si sposta allo Smithsonian e aumenta il numero delle figure che prendono vita, alcune riuscite, altre meno perché la buttano su una comicità troppo semplice. La trovata di animare i quadri del museo è l’unica veramente degna di nota, anche se non viene sfruttata più di tanto. Il doppiaggio italiano è personalizzato e arriva a citare indirettamente addirittura un noto politico italiano!
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Rigoletto 28/1/18 20:08 - 1360 commenti

Tipico esempio di film che non dovrebbe essere prodotto; tolta la sua funzione di spremiagrumi (richiesta dal risultato del precedente film) rimane un contenitore vuoto nel quale il baccano abbonda e il nulla sovrabbonda. Levy fa l'unica cosa possibile: confondere le acque nella speranza di abbindolare lo spettatore. Pieno di luoghi comuni e stereotipi, non vediamo un colpo d'ala. Il migliore è Williams, abile a smarcarsi in fretta dal progetto riservandosi poche battute. Pessimo il doppiaggio italiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La vaga allusione di Napoleone a Berlusconi.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Almicione 4/8/15 17:41 - 765 commenti

Tutto spettacolarità e ridicolaggine questo sequel creato per soddisfare i più piccoli. Saggiamente si esce dai confini del museo di Storia Naturale per non ripetere il primo film ma si esagera (volutamente) con i personaggi – cercando di intrattenere gli adulti con una carrellata di citazioni – e le situazioni sciocche che cadono nel penoso (gli amorini su tutti). Una pellicola mediocre, senza dubbio, che non merita più di una visione, ma con cui comunque qualche risata scappa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Custer che cerca di nominare "Sacagawea".
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Skinner 7/11/09 2:27 - 595 commenti

Questo inutilissimo sequel si gioca la palma di peggior blockbuster della stagione con Transformers 2 e forse vince, per l'aggravante di un doppiaggio e di un adattamento insopportabili e fastidiosi. Per il resto si punta solo sugli effetti speciali, chissenefrega se la storia latita e la noia sovrasta il tutto. A deludere sopratutto Stiller, che non mette a segno una battuta divertente che sia una e alla fine le poche risate le strappa il vecchio leone Robin Williams nei 10 minuti in cui compare. Forse può piacere agli under-12, gli altri lo evitino.
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Scarlett 30/5/09 14:25 - 304 commenti

Se già il primo si reggeva in piedi su ben poche basi, ma si lasciava guardare, il secondo film, dove i beniamini del museo di scienze naturali vengono spostati e destinati al magazzino dello Smithsonian e ai quali Ben Stiller cercherà di venire in aiuto, non ha quasi una trama e cerca di reggersi unicamente sul successo avuto dal primo film. Gag inesistenti, doppiaggio che fa quasi paura portando la pellicola ai limiti del risibile, è un esempio di cosa non fare in un Sequel. Pessimo sotto ogni aspetto e particolarmente noioso.
I gusti di Scarlett (Animazione - Fantastico - Horror)

Luckyboy65 1/9/10 2:14 - 144 commenti

Sequel inutile, noiosetto e sconclusionato con direttore del doppiaggio italiano da mandare in miniera. Scrivo il commento solo perché c'è una sola gag da salvare in tutto il film ma è davvero fulminante: i piccoli Einstein che cantano sul motivo di "That's the way I like it". Davvero troppo poco.
I gusti di Luckyboy65 (Animazione - Fantascienza - Thriller)