Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I SOVVERSIVI

All'interno del forum, per questo film:
I sovversivi
Dati:Anno: 1967Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Vittorio Taviani, Paolo Taviani
Cast:Pier Paolo Capponi, Lucio Dalla, Giulio Brogi, Ferruccio De Ceresa, Giorgio Arlorio, Vittorio Duse, JosÚ Torres, Nando Angelini, Feodor Chaliapin, Fabienne Fabre, Maria Cumani Quasimodo, Lidija Juracik, Barbara Pilavin, Marija Tocinoski, Raffaele Triggia
Note:Aka "Sovversivi" (come indicato nei titoli di testa e come spiegato nel libro di Pier Marco De Santi "I film di Paolo e Vittorio Taviani").
Visite:602
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/5/09 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 11/5/11 10:24 - 7248 commenti

Il funerale di Togliatti Ŕ al crocevia di diverse storie parallele, con il suo portato simbolico di fine di un'epoca ideologica ma anche - come scrive un personaggio - di "addio alla giovinezza". Sono storie di cinismi, dubbi, intimismi e ultimi tiepidi sussulti di un qualche impeto rivoluzionario. Film nervoso, interlocutorio, spaesato, che riflette bene l'analoga condizione di crisi (non consapevole ma solo lontanamente avvertita) dei protagonisti. Importante. Ma datato, non certo per il tema quanto per l'intellettualismo tipico dell'epoca.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 21/5/09 13:52 - 6927 commenti

Il film intreccia le storie di quattro militanti comunisti alla vigilia dei funerali di Togliatti e lo fa in modo non irrestitibile e mostrando di essere profondamente ancorato al suo tempo. La crisi delle ideologie Ŕ un tema che ben si addice alle storie raccontate dalla pellicola ma i Taviani avrebbero dovuto svilupparle con altro piglio. In ogni caso guardabile e meno intellettuastico, cosa che gli giova, rispetto al successivo Sotto il segno dello scorpione.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Kinodrop 23/1/15 15:17 - 1044 commenti

Datatissimo nei contenuti e nella forma narrativa, saccheggia gli stereotipi della nouvelle vague ma in modo accademico. Un gruppo di spaesati dagli atteggiamenti nevrotici o estetizzanti, orfani del comunismo togliattiano, si sentono emarginati e senza soluzioni alternative. Curiosa la presenza di Lucio Dalla che, a posteriori, rende interessante la visione di questo modestissimo lavoro. Anche la musica appare intellettualoide e datata; bel b/n in soluzioni a volte discutibili.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ronax 5/5/12 1:06 - 810 commenti

Come Barilli in Prima della rivoluzione e Salerno nelle Stagioni del nostro amore, anche i protagonisti di questo film scontano la crisi delle passioni rivoluzionarie nella societÓ italiana del boom non ancora scossa dai venti del '68. Lontani dal lirismo narcisistico di Bertolucci e dalle verbositÓ autocoscenziali di Vancini, i Taviani scelgono la via di un grottesco distaccato e ironico con espliciti riferimenti a Godard, che alterna intuizioni felici a cadute nel macchiettismo. Ottima fotografia in b/n e una menzione speciale a De Ceresa.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)